A menina que roubava livros

Por

Editor: Editora Intrinseca

4.3
(9043)

Language: Português | Number of Páginas: 480 | Format: Paperback | Em outros idiomas: (outros idiomas) Spanish , English , French , Chi traditional , Italian , Chi simplified , Japanese , Russian , Dutch , Norwegian , Danish , Catalan , German , Finnish , Polish , Swedish , Czech , Greek

Isbn-10: 8598078174 | Isbn-13: 9788598078175 | Data de publicação: 

Translator: Vera Ribeiro

Também disponível como: Softcover and Stapled , Others

Category: Fiction & Literature , History , Science Fiction & Fantasy

Do you like A menina que roubava livros ?
Junte-se ao aNobii para ver se os seus amigos já o leram, e descubra livros semelhantes!

Registe-se gratuitamente
Descrição do livro
Entre 1939 e 1943, Liesel Meminger encontrou a Morte três vezes. E saiu suficientemente viva das três ocasiões para que a própria, de tão impressionada, decidisse nos contar sua história, em 'A menina que roubava livros'. Desde o início da vida de Liesel na rua Himmel, numa área pobre de Molching, cidade desenxabida próxima a Munique, ela precisou achar formas de se convencer do sentido de sua existência. Horas depois de ver seu irmão morrer no colo da mãe, a menina foi largada para sempre aos cuidados de Hans e Rosa Hubermann, um pintor desempregado e uma dona-de-casa rabugenta. Ao entrar na nova casa, trazia escondido na mala um livro, 'O manual do coveiro'. Num momento de distração, o rapaz que enterrara seu irmão o deixara cair na neve. Foi o primeiro dos vários livros que Liesel roubaria ao longo dos quatro anos seguintes. E foram esses livros que nortearam a vida de Liesel naquele tempo, quando a Alemanha era transformada diariamente pela guerra, dando trabalho dobrado à Morte. O gosto de roubá-los deu à menina uma alcunha e uma ocupação; a sede de conhecimento deu-lhe um propósito. E as palavras que Liesel encontrou em suas páginas e destacou delas seriam mais tarde aplicadas ao contexto da sua própria vida, sempre com a assistência de Hans, acordeonista amador e amável, e Max Vanderburg, o judeu do porão, o amigo quase invisível de quem ela prometera jamais falar. Há outros personagens fundamentais na história de Liesel, como Rudy Steiner, seu melhor amigo e o namorado que ela nunca teve, ou a mulher do prefeito, sua melhor amiga que ela demorou a perceber como tal. Mas só quem está ao seu lado sempre e testemunha a dor e a poesia da época em que Liesel Meminger teve sua vida salva diariamente pelas palavras, é à nossa narradora. Um dia, todos irão conhecê-la. Mas ter a sua história contada por ela é para poucos. Tem que valer a pena.
Sorting by
  • 0

    La lettura più lunga della mia vita!!! Ad agosto ho partorito e con il mio cucciolo il tempo per leggere è praticamente svanito...quindi in 8 mesi è già tanto se sono riuscita a finire questo!!! Comun ...continuar

    La lettura più lunga della mia vita!!! Ad agosto ho partorito e con il mio cucciolo il tempo per leggere è praticamente svanito...quindi in 8 mesi è già tanto se sono riuscita a finire questo!!! Comunque mi aspettavo qualcosa di meglio, qualcosa di più. Non è male, ma neanche meraviglioso...

    dito em 

  • 4

    Il 4 dicembre 2015 si è concluso il mio viaggio con Storia di una ladra di libri di Markus Zusak. A pagina 562.
    È stato difficile, lo stile non mi è piaciuto. La storia, invece, è stata interessante ...continuar

    Il 4 dicembre 2015 si è concluso il mio viaggio con Storia di una ladra di libri di Markus Zusak. A pagina 562.
    È stato difficile, lo stile non mi è piaciuto. La storia, invece, è stata interessante e intensa. Ho adorato i personaggi di Hans e Max, belli, ben fatti. Impossibile non amarli, così come non è stato possibile non sorridere di fronte alla durezza (che non è altro che amore) di Rosa, la Mamma.
    Nonostante la lettura sia stata resa difficile dallo stile che non mi è piaciuto, alla fine ho pianto. Per Hans, per Rosa, per Rudy. Per Max, che alla fine è tornato.
    Per la ladra di libri a cui le parole hanno cambiato la vita.

    dito em 

  • 4

    Storia coinvolgente, scritto in maniera straordinaria e appassionante. E' un libro che fa pensare, commuovere, amare la lettura e la scrittura.
    .

    dito em 

  • 5

    Non credo di avere parole adatte a spiegare quanto sia bello questo libro. Ormai se non mi fanno piangere non hanno5 stelline per me.

    dito em 

  • 3

    "Sono perseguitata dagli esseri umani."

    3.5*
    Non è la prima volta che leggo romanzi basati su storie di guerra specialmente la Seconda Guerra Mondiale, il nazismo e via dicendo.
    Ma devo dire che, seppur la realizzazione della storia, i prot ...continuar

    3.5*
    Non è la prima volta che leggo romanzi basati su storie di guerra specialmente la Seconda Guerra Mondiale, il nazismo e via dicendo.
    Ma devo dire che, seppur la realizzazione della storia, i protagonisti che la caratterizzano, il modo in cui tutto è narrato sia davvero ottimo, non sono riuscita ad apprezzare a pieno questa lettura.
    Sono stata presa da una perenne sensazione di angoscia, di tristezza, molto più delle volte in cui ho letto i medesimi argomenti. Forse il motivo è che la vicenda di Liesel viene narrata dalla Morte o forse perchè le vicissitudini non venivano solo descritte ma analizzate minuziosamente, i dettagli erano caratterizzati in un modo nuovo, semplice ma molto d'impatto; la figura descrittiva che ho più apprezzato e che riassume tutto ciò che non riesco ad esprimere con queste parole, sono i capelli color del limone di Rudy: la sua figura mi è entrata dentro e mi ha straziata non poco.
    Sicuramente Zusak voleva far trasparire una moltitudine di emozioni da questo libro e devo dire che ci è riuscito senza problemi ma a livello emozionale, di puro primo acchito, esse mi hanno sopraffatto troppo e non sono riuscita a godermi a pieno la lettura, ad esserne completamente parte integrante.
    Per quanto riguarda la parte stilistica del libro è tutto davvero ottimo.
    Sono indecisa sulla valutazione ma arrotonderò per eccesso: il rimanente è tutto merito della scrittura di Zusak.
    Libro più che consigliato, da leggere con un certo livello di maturità interiore.

    dito em 

  • 5

    The book is told from Deaths perspective which makes for a very interesting 3rd party narrating the story. The book is very well written about a little girl and books. I felt that this book while writ ...continuar

    The book is told from Deaths perspective which makes for a very interesting 3rd party narrating the story. The book is very well written about a little girl and books. I felt that this book while written for youth is still a great addition to any adults library

    dito em 

  • 3

    Mi chiedo perché non sia riuscita ad apprezzarlo fino in fondo.
    Non è la prima volta che leggo del nazismo e delle leggi razziali ma stavolta mi sono sentita addosso una sorta di angosciosa tristezza, ...continuar

    Mi chiedo perché non sia riuscita ad apprezzarlo fino in fondo.
    Non è la prima volta che leggo del nazismo e delle leggi razziali ma stavolta mi sono sentita addosso una sorta di angosciosa tristezza, la sensazione di aver vissuto tutto quello che vi è raccontato, riga per riga, come se fosse capitato a me.
    Una profonda inquietudine mi ha divorato e non è stato solo per la profondità del tema trattato... evidentemente Zusak ha fatto centro, è riuscito a trasmettermi l'oppressione e il tormento di quegli anni, ma comunque non riesco a promuoverlo a pieni voti, troppo doloroso.

    dito em 

  • 4

    倒是喜歡實際內容那樣很生活、寫得很日常的感覺,不喜歡介紹裡好像很驚心動魄。或許因為是從一個小女孩的角度來看,她的世界裡還不明白希特勒、共產主義,她在乎的只是幾個最親的人,所寫的也就是這些生活上的零碎,拼出整個戰時氛圍。

    dito em 

  • 4

    Appassionante

    Questo libro mi è piaciuto molto e mi ha appassionata dalla prima all'ultima riga.
    Peccato per gli errori di battitura: nella versione che ho letto c'erano molti refusi.

    dito em 

  • 5

    不管是電影還是書,都讓我大哭了!

    從讀完到現在,我還是在難過,明明書裡預告那麼多次結局,但真正看到那些令人心碎的文字,眼淚還是忍不住落下了...

    後來還去找了電影來看,電影跟書多少有些出入,但書的最後印象讀得太深刻了,導致一看片頭的時候,我就哭了,看到最後我也哭了,沒辦法我真的好喜歡休柏曼夫婦跟魯迪啊!雖然電影的人物長像跟我看書的想像不一樣,我還是一樣喜歡。然後那個年代是個迷人的年代,同時也殘忍悲傷的年代,我該慶幸自己不是出生在戰 ...continuar

    從讀完到現在,我還是在難過,明明書裡預告那麼多次結局,但真正看到那些令人心碎的文字,眼淚還是忍不住落下了...

    後來還去找了電影來看,電影跟書多少有些出入,但書的最後印象讀得太深刻了,導致一看片頭的時候,我就哭了,看到最後我也哭了,沒辦法我真的好喜歡休柏曼夫婦跟魯迪啊!雖然電影的人物長像跟我看書的想像不一樣,我還是一樣喜歡。然後那個年代是個迷人的年代,同時也殘忍悲傷的年代,我該慶幸自己不是出生在戰爭的年代。

    最後,不得不說Markus Zusak是個會說故事的傢伙,他的故事帶給了我想像,同時也帶給我心碎。

    yjo4

    dito em 

Sorting by
Sorting by