A piena voce

Poesie e poemi

Voto medio di 318
| 47 contributi totali di cui 31 recensioni , 15 citazioni , 1 immagine , 0 note , 0 video
Le ardite invenzioni di stile futurista, le feroci satire, le epiche narrazioni e le nobili illusioni del grandissimo poeta russo in una suggestivaraccolta dei suoi testi più noti. Una delle migliori voci liriche del nostrosecolo.testimonianza ...Continua
Antonio Russo De...
Ha scritto il 27/12/15
Qualche parola su me stesso
Amo guardare come muoiono i bambini. L’avete mai vista la brumosa onda della risacca del riso dietro la proboscide della ricchezza? Io, invece, nella biblioteca delle strade ho sfogliato così spesso il volume delle tombe. La mezzanotte palpava con fr...Continua
Chicca
Ha scritto il 17/12/15

Dirompente e straordinario, lo consiglio!

FedericaEirinn
Ha scritto il 05/12/12
Non riesco a pensare ad altro che non sia "Come ho fatto a vivere senza Majakovskij fino ad oggi". Quando le parole di un altro essere umano sembrano aprirti gli occhi e mostrarti il mondo intero sotto una luce diversa. Splendido, immenso. ...Continua
Ametista
Ha scritto il 01/06/12
Lilicka! In luogo di una lettera
Un fumo di tabacco ha divorato l' aria La stanza e' un capitolo dell'inferno di Krucennych. Ricordati - Proprio a questa finestra per la prima volta Estasiato accarezzavo le tue mani. Eccoti oggi seduta, Il cuore chiuso dentro una corazza. Ancora un...Continua
Sheherazade 2005
Ha scritto il 16/01/12

Ho scoperto di essere vicino allo scrittore più di quanto credessi. Il suo modo di sentire unito alla tristezza che permea questa meravigliosa opera creano un' alchimia sublime!


Davide Giandonato
Ha scritto il May 06, 2012, 23:00
CONCLUSIONE Niente cancellerà via l'amore, né i litigi né i chilometri. È meditato, provato, controllato. Alzando solennemente i versi, dita di righe, lo giuro: amo d'un amore immutabile e fedele.
Davide Giandonato
Ha scritto il May 06, 2012, 23:00
TU Poi sei venuta tu, e t'è bastata un'occhiata per vedere dietro quel ruggito, dietro quella corporatura, semplicemente un fanciullo. L'hai preso, hai tolto via il cuore e, così, ti ci sei messa a giocare, come una bambina con la palla. E tutte, si...Continua
Davide Giandonato
Ha scritto il May 06, 2012, 23:00
da “A SERGÈJ ESÈNIN” Per l’allegria il pianeta nostro è poco attrezzato. Bisogna strappare la gioia ai giorni futuri. In questa vita non è difficile morire. Vivere è di gran lunga più difficile.
Davide Giandonato
Ha scritto il May 06, 2012, 22:59
da “IL PONTE DI BROOKLIN” Come uno sciocco pittore nella Madonna d’un museo configge il suo occhio, amoroso ed acuto, così io, cosparso di stelle, dal sottocielo guardo New York attraverso il ponte di Brooklyn.
Davide Giandonato
Ha scritto il May 06, 2012, 22:59
DOPO I PRELEVAMENTI È risaputo: tra me e Dio ci sono numerosissimi dissensi. Io andavo mezzo nudo, andavo scalzo, e lui invece portava una tonaca ingemmata. Alla sua vista mi riusciva appena trattenere lo sdegno. Fremevo. Ora invece Dio...Continua

A Piccoli Vani
Ha scritto il Nov 03, 2017, 06:47
Già,
Già,
Già,
... come diceva un amico dei Cunningham.
Già, Già, Già, ... come diceva un amico dei Cunningham.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi