A sud del confine, a ovest del sole

Voto medio di 6565
| 454 contributi totali di cui 367 recensioni , 87 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nato la prima settimana del primo mese del primo anno della seconda metà delXX secolo, al protagonista, nonché voce narrante, viene dato il nome diHajime, che significa "inizio". Nasce in una normale famiglia giapponese, inuna ...Continua
Dino
Ha scritto il 31/07/18
Come al solito Murakami non mi delude! Si legge in un fiato, trascinato dalle riflessioni in 1° persona dell'io narrante e del suo travaglio affettivo/personale per un amore inespresso e una sliding door rimasta chiusa. Ovvero come essere infelici qu...Continua
La Nicchia...
Ha scritto il 02/04/18
Murakami è uno di quegli scrittori per cui bisogna aspettare il momento giusto, la bussatina mentale che ti spinga ad aprire i suoi libri, quindi, quando l'ho sentita, ho iniziato quello che da più di un anno attendeva paziente in libreria. Non ne so...Continua
viola
Ha scritto il 10/03/18
Credo di non aver mai odiato tanto un personaggio quanto ho odiato Hajime. Durante la lettura ho provato più volte il desiderio profondo di prenderlo a sberle (o di chiudere il libro e lanciarlo direttamente fuori dalla finestra). L'unica che si sal...Continua
Elena80
Ha scritto il 12/11/17
Ogni volta che leggo qualcosa di Murakami non posso soffrire la volgarita' di alcuni dettagli e la mediocrita' di alcuni personaggi e vorrei dire alla fine non mi piace! Poi però la profondità e la verità dell'umano che rappresenta (e a volte anche d...Continua
Marco Brambo
Ha scritto il 06/11/17
Realta?
Molto bello. Grande maestria di Murakami nel traghettare il lettore da una storia dove tutto appare tangibile a una situazione dove il reale e l’onirico si mescolano. La realtà è percezione. Verso la fine del libro ho involontariamente visualizzato a...Continua

stefaniantipatica
Ha scritto il Jan 08, 2018, 15:55
La nostra memoria e le nostre sensazioni sono troppo incerte e unilaterali e quindi, per provare la veridicità di alcuni fatti, ci basiamo su una "certa realtà". Ma quella che per noi è realtà, fino a che punto lo è davvero e fino a che punto è quell...Continua
Pag. 190
Eveline
Ha scritto il Jan 07, 2017, 01:26
“Quando ti guardo, a volte mi sembra di vedere una stella lontana. Sembra che brilli, ma è una luce di decine di migliaia di anni fa. Forse è la luce di un astro che ora non esiste più, ma a volte sembra più reale di tutto il resto”.
Pag. 162
Piffipoffi
Ha scritto il Sep 25, 2016, 07:37
Tutti vivono e muoiono in tanti modi, ma non è questo che conta.Alla fine ciò che rimane è il deserto.
Pag. 188
acrobat 70
Ha scritto il Dec 12, 2015, 10:44
A parte pochissime eccezioni, non sono mai stato colpito da quelle donne che tutti considerano "belle". Camminando per strada con degli amici, mi è capitato di sentir dire a qualcuno di loro: "Guarda che schianto di ragazza!" . È strano, ma non riesc...Continua
Pag. 40
nancy
Ha scritto il Sep 22, 2015, 13:09
“Fingere di essere felici quando si è tristi non è poi un grande sforzo. Era un modo di intendere la vita, non sempre facile da accettare.”

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi