Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

A tres metres sobre el cel

By Federico Moccia

(2)

| Paperback | 9788499300108

Like A tres metres sobre el cel ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Dos adolescents romans d'extracció social i caràcter molt diferent s'enamoren per sobre de totes les dificultats. Babi és una estudiant d'institut de família burgesa i vida ordenada. Step és un noi de família desestructurada, rebel i violent, que es Continue

Dos adolescents romans d'extracció social i caràcter molt diferent s'enamoren per sobre de totes les dificultats. Babi és una estudiant d'institut de família burgesa i vida ordenada. Step és un noi de família desestructurada, rebel i violent, que es passa la vida al bar i amb els amics de la banda sempre al límit de la legalitat. Contra tot pronòstic, s'enamoren i comencen una difícil relació en la qual Babi es transforma davant d'uns pares traumatitzats i Step revela que per sota de la seva màscara de noi superdur s'amaga un trauma familiar i una gran necessitat de ser estimat. En el fons: el buit vital i sentimental dels adolescents d'avui en dia, obsessionats per la imatge i les marques, que busquen un sentit a les seves vides i intenten fer-se un camí per sobre de les misèries quotidianes. Barreja de West Side Story, Rebels sense causa i Romeu i Julieta. ( Sinopsi de La Casa del Llibre )

1109 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 2 people find this helpful

    Quattro stelle a Tre metri sopra il cielo???? No, quattro stelle a quello che il libro porta con sé

    Mi pare di sentire la voce delle mie amiche:
    -Che coosa? Hai dato 2 stelline a "Colpa delle stelle" e ora dai 4 stelline a Moccia? Devi vergognarti!-
    Tralasciando il mio giudizio su "Colpa delle stelle" (ma sono l'unica a cui non è piaciuto?), no, no ...(continue)

    Mi pare di sentire la voce delle mie amiche:
    -Che coosa? Hai dato 2 stelline a "Colpa delle stelle" e ora dai 4 stelline a Moccia? Devi vergognarti!-
    Tralasciando il mio giudizio su "Colpa delle stelle" (ma sono l'unica a cui non è piaciuto?), no, non sono impazzita dando ben 4 stelline all'opera prima di Federico Moccia.
    Io sono la prima a dileggiare Moccia, ritengo che la sua prosa sia a livelli pressoché elementari e il suo stile sia del tutto scadente. Quindi posso affermare con tranquillità che "Tre metri sopra il cielo" e tutti i seguiti siano oggettivamente "brutti", o, comunque, di valore letterario pari a zero.
    Il fatto è che quando l'ho ripreso in mano, dopo anni, per poterlo inserire nella libreria, mi ha assalita una strana sensazione: una non definita miscela di malinconia, tenerezza e nostalgia. Perché questo libro mi fa ripensare a quando avevo 11 anni e leggere "Tre metri sopra il cielo" significava approcciarsi alla narrativa da "ragazze", non più da "bambine". Significava conoscere un mondo totalmente sconosciuto,lontano e affascinante, popolato da ragazzi e ragazze che correvano in moto e marinavano la scuola, che si innamoravano e si avvicinavano anche fisicamente. Ricordo che questo libro mi "apriva le porte" di quello che per me era l'ignoto più assoluto, un ignoto fatto di feste in discoteca, corse clandestine, "prime volte", ma anche, semplicemente, "esami di maturità" e "versioni di latino"(beata innocenza!!!)
    Mi fa ripensare a quando, con le mie amiche, portavamo il libro a scuola e lo tenevamo nascosto sotto il banco perché ci vergognavamo (di cosa ci vergognassimo non me lo ricordo più).
    Ricordo quando uscì il film e tutte le ragazzine avevano le foto degli attori e di quella specie di cuore con le ali (era orrendo, quel coso) attaccate sul diario: o erano incollate con doppio giro di scotch sulla copertina, oppure ritagliate dal numero di "Cioè".
    Chissà se le undicenni di oggi lo fanno ancora, oppure si accontentano di avere le foto dei loro idoli nelle cartelle dell'Iphone...
    Per concludere, come opera letteraria "Tre metri sopra il cielo" lascia molto, molto a desiderare.
    Ma come "amarcord"... Bhe, mi ha fatto commuovere.

    Is this helpful?

    Ellis_4733 said on Jun 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    No me gusta como esta redactado, me pierdo y aburro

    Is this helpful?

    Lola said on May 11, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Babi e Step, lei ragazzina della Roma bene, lui bullo di periferia: un amore impossibile che li farà volare in alto, tre metri sopra il cielo, per poi farli ricadere sulla terra, consumandosi alla prima crisi. Amore vero che lascerà un ricordo indele ...(continue)

    Babi e Step, lei ragazzina della Roma bene, lui bullo di periferia: un amore impossibile che li farà volare in alto, tre metri sopra il cielo, per poi farli ricadere sulla terra, consumandosi alla prima crisi. Amore vero che lascerà un ricordo indelebile ed una curiosità: torneranno insieme? A questa domanda Moccia risponderà nel sequel Ho voglia di te. Romanzo fortunato, ma di non pregiatissima fattura.

    Is this helpful?

    Paoletta said on Apr 12, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Mi sto acculturando

    Si, voglio farmi un'idea, non sembrare uscita dalla caverna un attimo fa. Chi sono le persone che mi circondano, che incontro al supermercato, per strada, i ragazzi che sciamano dalla scuola? Cosa leggono? Non so cosa guardano, che non ho la Tv.

    Fi ...(continue)

    Si, voglio farmi un'idea, non sembrare uscita dalla caverna un attimo fa. Chi sono le persone che mi circondano, che incontro al supermercato, per strada, i ragazzi che sciamano dalla scuola? Cosa leggono? Non so cosa guardano, che non ho la Tv.

    Finito un Fabio Volo, ho iniziato Moccia. Be', Volo è da Nobel a confronto! Sono a pagina 37, non ce la farò a proseguire. ho sottolineato la citazione di 35 marchi, a cominciare da Marlboro, Onyx, All stars, Daytona etc*. Servono per capire la collocazione socio-culturale dei protagonisti? 35 in 37 pagine? Scrittura da quinta elementare, personaggi chissà, non me la sento di proseguire per un approfondimento.
    Ci ho provato, credetemi.

    * l'anobiano procione (http://www.anobii.com/klee087kline/books) scrive che proseguendo "[...] compariranno in modo sporadico ma senza mai cessare, per tutto il libro. Un marchio, utile se delinea un personaggio, qui appare spesso senza correlazione alcuna, [...]". Mi fido, Procione, fa lo stesso se non controllo di persona, vero?

    Is this helpful?

    MoscO said on Mar 20, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book