A voce alta

The Reader

Voto medio di 3090
| 252 contributi totali di cui 223 recensioni , 29 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Siamo negli anni Cinquanta e Michael Berg attraversa i primi turbamenti dell'adolescenza. Quando un giorno, per la strada, si sente male, viene soccorso da Hannah, che ha da poco superato la trentina. Colpito da questa donna gentile e sconosciuta, ...Continua
Ha scritto il 11/07/17
Una struggente scoperta..
E' un piccolo gioiello. All'inizio può sembrare il 'solito' romanzo di formazione, ma poi attraverso una serie di piccole combinazioni a scatole cinesi, si scopre che il romanzo va a parare in ben altri ambiti. E se nella parte iniziale il romanzo ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 24/04/17
Ho visto il film qualche anno fa e mi è sembrato molto fedele al libro. La scrittura è asciutta, essenziale. La storia dolorosa. Finale commovente.
  • 2 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 22/04/17
C'è tanto da riflettere in questo volume. Può una persona lasciarsi alle spalle un passato così terribile, può dimenticare un amore con un ragazzo più giovane di venti anni, può cambiare il suo destino per non voler rivelare quacosa di enorme ...Continua
Ha scritto il 27/03/17
Mi è piaciuto tanto.
Ha scritto il 04/03/17
La parola è vita.
Si può tradire un traditore? Il Michael quindicenne conosce per caso Hanna giovane donna di trentasei anni. Comincia ad intrattenere con lei una relazione prima solo sessuale e che pian piano diventa qualcosa di più. Dal corpo si passa alle ...Continua
  • 4 mi piace
  • 1 commento

Ha scritto il Mar 26, 2017, 18:20
Io stavo fuggendo e mi sentivo sollevato di poter fuggire
Pag. 146
Ha scritto il Oct 03, 2013, 12:20
Il mondo esterno, il mondo del tempo libero in cortile o in giardino, oppure per strada, penetra nella stanza del malato solo mediante rumori ovattati. Dentro prolifera il mondo delle storie coi loro eroi, di cui il malato legge. La febbre, che ...Continua
Pag. 20
Ha scritto il Sep 24, 2012, 19:54
Se i motori di un aereo si spengono, non vuol dire che il volo sia finito. Gli aerei non cadono dal cielo come sassi. Continuano a planare,[...]per poi sfracellarsi nel tentativo di atterrare.
Pag. 59
Ha scritto il Jul 11, 2012, 20:05
Al tempo stesso mi chiedo, e cominciai a chiedermelo già allora: ma cosa doveva e deve farsene, la mia generazione di nati dopo, delle informazioni sulle atrocità dello sterminio degli ebrei? Noi non dobbiamo pensare di poter comprendere ciò che ...Continua
Pag. 80
Ha scritto il Jun 24, 2012, 08:52
Ma poi sono tornato nei luoghi a me famigliari per rendermeli ancora più famigliari.là riesco a vedere di più.
Pag. 107

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi