Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

A volte ritornano

Di

Editore: Bompiani (I grandi tascabili, 56)

3.9
(2967)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 381 | Formato: Tascabile economico | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Spagnolo , Tedesco , Chi tradizionale , Olandese , Ceco , Svedese , Russo , Greco , Polacco , Portoghese , Ungherese

Isbn-10: 8845201694 | Isbn-13: 9788845201691 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Hilia Brinis

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Fiction & Literature , Horror , Science Fiction & Fantasy

Ti piace A volte ritornano?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Edizione Bompiani (I Grandi Tascabili, 56) uscita inizialmente senza codice ISBN (1986) poi aggiunto nella successiva ristampa.
Utilizzare questa scheda per entrambe le ristampe, selezionando la copertina corrispondente alla copia posseduta del libro.

Mentre l'uomo domina e piega a sé le leggi di natura, affidando il controllo assoluto della propria esistenza alla tecnologia, inquietanti segnali premonitori giungono dalle sue sofisticate creature. Le forze di un mondo misterioso e nascosto A volte ritornano e quando si scatenano ha inizio un lungo agghiacciante incubo, un allucinante tunnel di orrore. Stephen King, autore di fama internazionale, dai cui libri sono stati tratti numerosi film - tra cui Brivido trasposizione cinematografica del racconto "Camion" da A volte ritornano - ha al suo attivo numerosi bestseller. Ricordiamo Shining, Carrie, e L'Ombra dello Scorpione, tutti pubblicati da Bompiani.
Ordina per
  • 4

    PICCOLO GRANDE KING

    Mi sono trovato davanti alla prima raccolta di racconti di King ed anche la prima che leggo io. Ottima impressione,certo il libro è fatto di alti e bassi (piu alti che bassi) ma in alcuni casi,in poch ...continua

    Mi sono trovato davanti alla prima raccolta di racconti di King ed anche la prima che leggo io. Ottima impressione,certo il libro è fatto di alti e bassi (piu alti che bassi) ma in alcuni casi,in pochissime pagine King riesce a dare atmosfere ed emozioni potenti quanto romanzi interi. Non c'è storia (o racconto in questo caso?) ,King è il meglio.

    ha scritto il 

  • 5

    La ribellione delle macchine

    Prima raccolta di racconti, edita nel 1978, riunisce venti storie brevi che furono pubblicate su varie riviste fra il 1970 e il 1976, da un King non ancora trentenne. Alcuni contenuti furono poi svilu ...continua

    Prima raccolta di racconti, edita nel 1978, riunisce venti storie brevi che furono pubblicate su varie riviste fra il 1970 e il 1976, da un King non ancora trentenne. Alcuni contenuti furono poi sviluppati in romanzi, ed è intrigante identificarli. Non mancano riferimenti autobiografici, poiché King ha veramente lavorato, da studente, in una filanda e in una lavanderia. Questo libro è diventato un cult della letteratura horror, e il titolo italiano, “A volte ritornano”, è diventato un modo di dire comune. Colpisce l’altissima qualità di tutti i racconti, e a mio avviso questa raccolta, dedicata alle mutazioni da incubo e alla ribellione delle macchine, è, con “Al crepuscolo”, la migliore di King. In particolare da 5/5 Secondo turno di notte Una squadra di operai deve ripulire un sotterraneo da mostruosi topi mutanti. È un racconto sul terrore atavico per le creature da incubo. Il compressore La pressa di una lavanderia industriale è posseduta da un demone assassino casualmente evocato. Thriller angosciante sulle macchine che si animano di vita propria, da cui è stato tratto un pessimo film. Materia grigia Una birra avariata trasforma un uomo in un mostro gelatinoso. Un vicino prova a ucciderlo con una pistola. Chi vincerà? Campo di battaglia Un killer riceve in dono dei soldatini giocattolo vivi, e combatte x la sopravvivenza. Perdono tutti, come accade nelle guerre reali. La falciatrice Una falciatrice e un mostruoso giardiniere falciano un prato... e non solo. Racconto thriller sulle macchine infernali. I figli del grano Una coppia finisce in un villaggio del Nebraska governato da ragazzi adepti di un dio del grano pagano e assassino. Horror mozzafiato. Poi un racconto non horror, ma forse proprio perché realistico, ancora più da brivido, poiché mette di fronte alla situazione più sgradevole e sconvolgente della vita: la morte delle persone care. La donna nella stanza Un uomo decide di praticare l’eutanasia alla madre in ospedale.

    ha scritto il 

  • 4

    4 stelle più che meritate

    Più che buona prima raccolta di racconti di King.
    Certi racconti mi hanno preso molto per come sono stati scritti ,su tutti il compressore, Camion, A volte ritornano ,L'ultimo piolo, Secondo turno di ...continua

    Più che buona prima raccolta di racconti di King.
    Certi racconti mi hanno preso molto per come sono stati scritti ,su tutti il compressore, Camion, A volte ritornano ,L'ultimo piolo, Secondo turno di notte, Il cornicione, Quitters, Inc, I figli del grano e So di che cosa hai bisogno. Qualche precisazione: L'ultimo piolo è toccante e commovente; So di che cosa hai bisogno l'ho trovato originalissimo; il Cornicione pura adrenalina ,una lotta continua alla sopravvivenza; I figli del grano poteva essere ampliato di più per farne un vero romanzo. Poi ci sono storie di livello inferiore.Media voto 4 stelle piene!!!

    ha scritto il 

  • 2

    Solo a volte...funzionano

    E' una raccolta piuttosto datata, questo va detto. Il Re mostra buoni spunti, ma anche racconti e idee piuttosto acerbi. E quando si commenta una raccolta c'è poco da fare, ci saranno sempre storie ch ...continua

    E' una raccolta piuttosto datata, questo va detto. Il Re mostra buoni spunti, ma anche racconti e idee piuttosto acerbi. E quando si commenta una raccolta c'è poco da fare, ci saranno sempre storie che appassionano più di altre, gradi di batticuore diversi e gradi di amaro in bocca...
    Qualche indicazione personale? Certo, scrivo qui per questo...
    Avvincenti "Io sono la porta", "A volte ritornano", "Il compressore".
    Curiosi e simpatici, che prendono molto dal King sarcastico, "Campo di battaglia" e "Il cornicione". Menzione particolare a "Quitters, Inc.", dedicato a tutti gli amici fumatori...
    Poi c'è "Il bicchiere della staffa"...dite quello che vi pare, ma quando King parla di vampiri è tutto un altro discorso...brrrrr!
    Ma il mio preferito, per la tenerezza che si può dare a un breve racconto drammatico (cosa che Lui, tra i pochi, sa fare), è "L'ultimo piolo". Vale il prezzo del biglietto, anche se nel complesso mi aspettavo di meglio.

    ha scritto il 

  • 5

    短篇故事,一直不是件太簡單的事情,要在少少的篇幅中完整的述說一場故事,要能讓讀者在最短的時間內進入其中。

    《有時候,他們會回來》收集了多篇史蒂芬金的短篇小說,不知道該怎麼入門史蒂芬金的朋友,或許可以從這些短篇開始。畢竟,也不是所有人都可以接受金爺的纏腳布!

    ha scritto il 

  • 3

    Essendo racconti il livello non è omogeneo. Alcuni bellissimi, altri un po' meno. Sempre molto godibile, per coloro a cui piace King ovviamente. E il ritmo dei racconti, presto finiti per passare al p ...continua

    Essendo racconti il livello non è omogeneo. Alcuni bellissimi, altri un po' meno. Sempre molto godibile, per coloro a cui piace King ovviamente. E il ritmo dei racconti, presto finiti per passare al prossimo, è piacevole e riposante, meno impegnativo del romanzo.

    ha scritto il 

  • 0

    整整花了兩個月才(逼自己)看完。
    (兩手一攤)沒辦法史先的文筆不是我的菜啊。
    大概只有戒菸公司那一篇有讓我的眼睛變愛心而已,其他的吸血鬼啊什麼的還真是恐怖到我都睡著惹~

    ha scritto il 

Ordina per