Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Abdia

Di

Editore: Adelphi (Piccola biblioteca, 149)

3.7
(40)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 147 | Formato: Paperback

Isbn-10: A000011998 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Curatore: Gabriella Bemporad

Disponibile anche come: Altri

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Abdia?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    L'ebreo errante colpito dal fato

    il racconto avvincente, ma sospeso della vita di un ebreo dall'Africa a una valle europea, scandita dalle tre donne della sua vita: la madre, la moglie e la figlia... Stifter sa creare un'atmosfera ...continua

    il racconto avvincente, ma sospeso della vita di un ebreo dall'Africa a una valle europea, scandita dalle tre donne della sua vita: la madre, la moglie e la figlia... Stifter sa creare un'atmosfera unica, respiriamo la sabbia del deserto, seguiamo Abdia nei suoi cammini, condividiamo il suo amore smisurato e totalizzate per la figlia. Eppure gli eventi (il destino o il fato) rovinano la vita di quest'uomo e, seppure l'autore ci inviti a trovare un senso in tutto questo, non mi è facile e sono rimasto interdetto...

    ha scritto il 

  • 3

    Uno di quei libri trovati per caso in una libreria di seconda mano, comprati un po' per curiosità, un po' per il fascino delle pagine ingiallite. Trama ben costruita e commovente, scrittura semplice ...continua

    Uno di quei libri trovati per caso in una libreria di seconda mano, comprati un po' per curiosità, un po' per il fascino delle pagine ingiallite. Trama ben costruita e commovente, scrittura semplice e molto prolissa in alcuni punti.

    ha scritto il 

  • 4

    Respiro epico...

    3 stelle e mezzo
    Non conoscevo Stifter prima di scoprire questo romanzo tra gli scaffali ingombri di una libreria. Mi si è rivelato uno scrittore singolare e capace.
    A leggere Abdia sembra quasi di ...continua

    3 stelle e mezzo
    Non conoscevo Stifter prima di scoprire questo romanzo tra gli scaffali ingombri di una libreria. Mi si è rivelato uno scrittore singolare e capace.
    A leggere Abdia sembra quasi di aver davanti non un romanzo dell'ottocento, bensì una leggenda araba o una storia della bibbia. Tutta la narrazione è percorsa da un senso di epica, in cui i personaggi sono perfettamente incastonati nella natura e nel suo fluire che non fa distinzione tra eventi gioiosi ed eventi ferali e quindi dispensa emozioni ondeggianti. Il percorso della vita è scandito da eventi eccezionali e destinali, che si potrebbero dire nati dalla volontà del cielo: esso si snoda così sui binari di un mito che via via si va costruendo, assumendo una profonda valenza simbolica, oltre che una valenza narrativa. I drammi vissuti dal protagonista nasce, come per tutti noi, dal conflitto tra la volontà egoica e il flusso degli eventi: il superamento del dramma può solo prefigurarsi assieme all'autentica accettazione di una volontà altra, di cui l'uomo stesso deve riconoscersi parte integrante.
    Se si ama l'epica, le leggende e le storie bibliche e coraniche, è un libro di sicuro impatto.

    ha scritto il 

  • 5

    Uno strepitoso libro del grande e poco conosciuto Stifter, autore di delicate e profonde descrizioni di natura e sentimenti della letteratura austriaca ottocentesca (scrittore e pittore). E' la ...continua

    Uno strepitoso libro del grande e poco conosciuto Stifter, autore di delicate e profonde descrizioni di natura e sentimenti della letteratura austriaca ottocentesca (scrittore e pittore). E' la storia di un ebreo (Stifter non era un ebreo) che vive con le sue 'ricchezze' in una grotta in una comunità di ebrei che si nascondono al mondo e perde tutto.....

    ha scritto il