Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Accelerando

By Charles Stross

(254)

| Others | 9788834420102

Like Accelerando ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Un futuro diverso, molto diverso, ci attende. Grazie alle nuove tecnologie, intorno al 2010, l'economia globale è in ripresa. Al passo - sempre più accelerato - delle nuove informazioni, tutto progressivamente cambia: corpi, menti, società, politica Continue

Un futuro diverso, molto diverso, ci attende. Grazie alle nuove tecnologie, intorno al 2010, l'economia globale è in ripresa. Al passo - sempre più accelerato - delle nuove informazioni, tutto progressivamente cambia: corpi, menti, società, politica ed economia. Ad affrontare il nuovo mondo sono (nelle nove sezioni che compongono "Accelerando") tre generazioni della famiglia Macx, che coprono tutto il corso del Ventunesimo secolo. Manfred Macx sa capire quali sono le idee che contano: le inventa, le manipola e le fa circolare. È lui, ora, nella posizione migliore per comprendere il mistero che si affaccia dallo spazio, proprio nel momento in cui avverte l'approssimarsi di un punto di svolta allo stesso tempo evolutivo, sociopolitico e tecnologico. Ancora di più, le vite di Amber, figlia di Manfred e pilota spaziale, e quella di Sirhan, figlio di Amber e storico, saranno immerse negli incessanti mutamenti e conflitti, ormai universali, determinati dalla nuova "postumanità". In un vertiginoso tour de force di idee e invenzione linguistica, incontriamo lo sconvolgente evento della singolarità, che modificherà il tessuto stesso dell'universo, aprendo la strada a strane, nuove forme di intelligenza, naturale e cibernetica, aliene e terrestri, individuali e collettive. In un omaggio a tanta fantascienza scritta e cine-televisiva, la galassia "postumana" risultante sarà il teatro epico per dilemmi antichi e scenari imprevedibili.

47 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    canale di temporizzazione sulla ultrastruttura computazionale dello spazio-tempo

    Di tanto in tanto riprovo a pescare nel genere Fantascienza, uno dei primi con cui ho cominciato la mia vita di lettore e che un tempo mi affascinava come poco altro (il mio nickname dovrebbe testimoniarlo); provo a verificare come sono i nuovi autor ...(continue)

    Di tanto in tanto riprovo a pescare nel genere Fantascienza, uno dei primi con cui ho cominciato la mia vita di lettore e che un tempo mi affascinava come poco altro (il mio nickname dovrebbe testimoniarlo); provo a verificare come sono i nuovi autori che adesso vanno per la maggiore e a liberarmi dal pregiudizio che la S.F. sia oggi disintegrata fra le favolette di Fantasy da un lato e l’ultracybertecnologico dall’altro.

    Mi è capitato dunque al Libraccio questo “Accelerando” di Charles Stross, premio Locus, finalista Hugo e British SFA nel 2006; altri nove romanzi di questo autore sono stati finora vincitori o finalisti all’Hugo Award o al Locus Award dal 2004 all’anno scorso. Quindi credenziali mica da ridere, non ho preso un titolo a caso perché attratto dalla copertina!

    Risultato: illeggibile.

    Ma illeggibile sul serio, nel senso che l’ho abbandonato a pagina 30.
    Tanto per dare un’idea, questo è un estratto di pag.20: L'unico modo di procedere è a lungo termine. Il sistema solare adesso è un caso disperato, inerte ovunque! Basta misurare i MIPS per milligrammo. Se non pensa, non funziona. Dobbiamo cominciare con i corpi a massa bassa e riconfigurarli a nostro uso. Smantellare la Luna! Smantellare Marte! Costruire nodi processori nanocomputazionali che volano liberamente e si scambiano dati attraverso collegamenti laser, ciascuno strato che usa il calore dello scarico di quello successivo. Cervelli matrioska, sfere di Dyson a bambola russa grandi come i sistemi solari. Bisogna insegnare alla materia inerte a ballare il boogie di Turing!

    E questa la mazzata che mi ha buttato fuori dal libro a pag.30: …si aggiorna sulle ultime notizie riguardanti le onde gravitazionali in modalità tensoriale nella radiazione cosmica di fondo (che, è teorizzato, potrebbe essere calore in eccesso generato da processi computazionali irreversibili, avvenuti durante l'epoca inflazionaria; l'universo attuale essendo meramente formato dai dati rimasti da un calcolo davvero enorme). E poi c'è la stranezza oltre M31: secondo i cosmologi più conservatori, una superpotenza aliena - forse un collettivo di civiltà galattiche di Tipo Tre nella scala di Kardashev - sta conducendo un attacco sul canale di temporizzazione sulla ultrastruttura computazionale dello spazio-tempo, cercando di penetrare in qualunque cosa si trovi sotto.

    Ma si può?!

    Se tuttavia, contrariamente al mio intento, questi estratti hanno stuzzicato la vostra (malsana) curiosità sappiate che lo regalo al primo che passa da queste parti, all’unica condizione che NON me lo restituisca.

    Sto a Bologna, mandatemi un messaggio e combiniamo il passaggio di proprietà; anche perché, più che di proseguire con la lettura, sono curioso di vedere se chi è interessato ha le antennine verdi o la proboscide blu. Il caffè l’offro io…

    Is this helpful?

    Ubik said on Mar 16, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Pur nutrendo stima nei confronti di Proietti, la traduzione potrebbe predisporre a perplessità non indifferenti. Per dirne un paio, demon tradotto con demone e trojan con troiano sono indicatori di mancanza di cultura informatica, indispensabile per ...(continue)

    Pur nutrendo stima nei confronti di Proietti, la traduzione potrebbe predisporre a perplessità non indifferenti. Per dirne un paio, demon tradotto con demone e trojan con troiano sono indicatori di mancanza di cultura informatica, indispensabile per italianizzare un'opera del genere. Sul versante cultura musicale, quattro secondi spesi su Google avrebbero anche potuto evitare di trasformare i Type O Negative in, mioiddio, Tipo O Negativo. Brividi nella schiena garantiti per i fan della band newyorkese. Ma vabbè, mica si può avere tutto, e visto il curriculum di Proietti il perdono è garantito. La scrittura di Stross è secca, a volte troppo, non avrebbe fatto male un po’ di umanità in più ai personaggi in un mondo così freddo e a base di computronium. Eppure, e questo è il succo, questa è fantascienza di alta classe. Questo romanzo, questo insieme di racconti, insomma questo quel che è, dopo un garbato occhiolino a tutto e a tutti da Wells in poi, spalanca le porte di un’epica nuova, potente, che quasi si porta dietro uno spaventoso alone da romanzo storico tanto (incredibilmente) plausibile appare il tutto. Semidivinità comprese. L’insieme mi colpisce come un pugno ben assestato nello stomaco, e la famiglia Macx, le aragoste uploadate, Aineko e il bit di risposta alla domanda ultima alla quale, in linee di narrazione solo immaginabili, ha accesso nel capitolo finale, se ne vanno a rannicchiarsi con gran goduria nel mio immaginario.

    Is this helpful?

    Luca Stringara said on Jan 12, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Da evitare

    Sono un amante della fantascienza ma di quella alla Asimov per intenderci dove c'è una storia, dovo ci sono della basi scientifiche, dove l'autore spiega la tecnologia che esce dalla sua fantasia e dove soprattutto c'è uno stile di scrittura di alto ...(continue)

    Sono un amante della fantascienza ma di quella alla Asimov per intenderci dove c'è una storia, dovo ci sono della basi scientifiche, dove l'autore spiega la tecnologia che esce dalla sua fantasia e dove soprattutto c'è uno stile di scrittura di alto livello. Qui a mio avviso manca tutto: la storia dopo 60 pagine ancora non si capisce che cosa rappresenti, ci si imbatte in una miriade di termini che anche ad un appassionato ed una persona di estrazione scientifica perdono di significato, lo stile poi è da sonno. Dopo 4 giorni non sono riuscito ad andare oltre le 65 pagine e ho deciso di chiuderla qui.

    Is this helpful?

    MisterEdo said on Aug 8, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Tre e mezzo direi. È un tour de force nell'ipotetica umanità pre/durante/post singolarità dove l'interesse principale è nel progresso. Purtroppo è anche molto dispersivo e non pensa sia il caso di dar molte spiegazioni dei vari termini. Se vi piace l ...(continue)

    Tre e mezzo direi. È un tour de force nell'ipotetica umanità pre/durante/post singolarità dove l'interesse principale è nel progresso. Purtroppo è anche molto dispersivo e non pensa sia il caso di dar molte spiegazioni dei vari termini. Se vi piace la sf più centrata su ambientazione e idee dovrebbe essere di vostro gusto, altrimenti meglio desistere.

    Is this helpful?

    Aealith said on Feb 23, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Troppo avanti per me... troppo fantascientifico.
    Al punto da risultarmi inverosimile... o forse non credo solo che il futuro abbia la minima possibilità di diventare così.

    Is this helpful?

    Arca said on Sep 9, 2012 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book