Acheron

By

Publisher: St Martin's Press

4.6
(257)

Language: English | Number of Pages: 728 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Portuguese , Spanish , French

Isbn-10: 0312362153 | Isbn-13: 9780312362157 | Publish date: 

Also available as: Softcover and Stapled , Mass Market Paperback , Paperback , eBook

Category: Family, Sex & Relationships , Romance , Science Fiction & Fantasy

Do you like Acheron ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description

"The most anticipated story in the blockbuster Dark-Hunter series. The never-before-revealed story of the Dark-Hunter leader, Acheron. He was made human in order to escape death, but in death he was reborn a god. . ."

Eleven thousand years ago a god was born. Cursed into the body of a human, Acheron spent a lifetime of shame. However, his human death unleashed an unspeakable horror that almost destroyed the earth. Then, brought back against his will, Acheron became the sole defender of mankind.

Only it was never that simple. For centuries, he has fought for our survival and hidden a past he'll do anything to keep concealed. Until a lone woman who refuses to be intimidated by him threatens his very existence.

Now his survival, and ours, hinges on hers and old enemies reawaken and unite to kill them both.

War has never been more deadly... or more fun.

Sorting by
  • *** This comment contains spoilers! ***

    1

    The past is dead. Tomorrow will become whatever decision you make it.

    Questo libro mette di fronte ad una domanda interessante. Quanti calci in faccia può ricevere una persona nella propria vita pri ...continue

    The past is dead. Tomorrow will become whatever decision you make it.

    Questo libro mette di fronte ad una domanda interessante. Quanti calci in faccia può ricevere una persona nella propria vita prima che scoppi e ammazzi qualcuno? Tanti secondo questo libro. Troppi secondo me. Sopratutto considerando che la persona in questione non si vendica uccidendo tutti ma continua a restare buono da far schifo fino alla fine. Acheron subisce ogni tipo di abuso: stupri singoli e di gruppo, violenza, torture, mutilazioni, tradimenti e inganni da chiunque. Nonostante tutto questo non diventa uno psicopatico con tendenze omicide/suicide, no, cresce restando una persona buona che vede ancora del buono nell'umanità. Viene da chiedersi dove la veda tutta questa bontà dato che lui è l'unica persona decente di cui leggiamo.

    Io capisco che lui sia buono ma tutti hanno un limite di sopportazione superato il quale ammazzano qualcuno o si suicidano. Lui no. Subisce, subisce, subisce e non scoppia mai. Ogni volta che iniziavo un capitolo speravo fosse quello dove finalmente facesse qualcosa ma niente. MAI NIENTE. Fin dall'inizio sappiamo che Acheron è il dio più potente del mondo in grado di distruggere tutto e tutti, ma se gli abusi potevo capirli quando era un bambino, non posso capirli quando lui cresce, perché non è che quelli smettono di fargli del male, no, nonostante sia Artemide che Apollo (o chi per loro) sappiano benissimo che potrebbe ucciderli tutti continuano a trattarlo come una pezza per pulirsi le scarpe e lui continua a subire come se non fosse l'essere più potente dell’universo. Per cosa o per chi poi? Per i Dark-Hunters che Artemide ha creato apposta per legarti a lei?

    Il problema vero, in realtà, è che come in tutte le cose il troppo storpia. Infarcire 500 pagine di violenze non rende la storia più drammatica. Dopo che hai descritto uno, due, tre stupri poi devi smettere, non puoi far campare 500 pagine su queste basi perché io giravo pagina e ad ogni nuovo abuso mi ritrovavo a dire “Ancora?”. Quando rivedi la stessa scena più e più volte alla fine non ti sconvolge più perché l’hai già vista e tutto si svolge nella stessa identica modalità; un loop continuo di scene tutte uguali. E tu che leggi sei li e dici: “Ho capito, è terribile, però andiamo avanti!” e sei li che speri succeda qualcosa, qualunque cosa, ma non succede mai nulla. MAI. NULLA.

    Tra l'altro io dovrei credere che questo qui in tutta la sua lunga vita non ha mai incontrato una sola persona decente? Non dico buona ma, decente? Al mondo esistono solo teste di cazzo? Solo stupratori che non riescono a tenere i loro piselli nei pantaloni?? Io capisco che lui ha la maledizione di risultare attraente per tutti ma è possibile che nessuno riesca ad avere un rapporto normale con lui? Non è che una persona se vede un tipo molto attraente stacca il cervello e lo stupra perché non può resistere, ma che stronzata è? Questo è il problema che non mi ha fatto apprezzare Tori, io dovrei credere che lei è la prima persona che non lo trova attraente? Che poi non è vero perché in realtà lo trova attraente, solo che non gli sbava palesemente davanti e non cerca di stuprarlo. Direi che è un comportamento quantomeno normale?! Lui si innamora di lei perché si comporta come una persona normale?! Voglio solo dire che questa gli tira un martello PRIMA di scoprire che è un Dio. GLI TIRA UN MARTELLO.

    Lo ripeto perchè voglio che sia chiaro. GLI TIRA UN MARTELLO.

    Avrei preferito se fosse stato un libro/novella dedicato al solo Acheron piuttosto che un romance. Sarebbe stato più coerente. Tori fa la sua comparsa solo verso l’80% del libro, 200 pagine per farli incontrare, innamorare, fargli affrontare i problemi di rito e fargli avere il lieto fine e nel libro si riduce il tutto ad una settimana al massimo. In una settimana Acheron supera magicamente tutti i traumi del suo passato. È la famosa terapia della vagina.
    La Kenyon ha perso così tanto tempo nel passato che ha fatto fiasco nel futuro, che sarebbe dovuta essere la parte interessante. Mi ha annoiata a morte prima e arrivata a quel punto, onestamente, a me non fregava più un cazzo della loro storia, volevo solo che finisse in fretta. Ma sopratutto, quanto è stereotipata Tori? Una 30enne sfigata che pensa solo alle sue ricerche, che ha crisi di pianto ogni quarto d'ora ma allo stesso tempo ama gli sport estremi tipo SALTARE DAGLI AEREI. Così, random. Poi secondo l'autrice io dovrei credere che una 30enne non solo non ha mai fatto sesso, che ci può anche stare, ma che non si è mai masturbata? Che non ha mai nemmeno provato un po' di curiosità? Che non ha mai guardato nemmeno un porno?! Tori, sai almeno com'è fatta la tua vagina? Sai cos'è l'orgasmo? Lo sai che non c’era bisogno che aspettassi un uomo per averne uno?!
    Ma, ehi, mi sarebbe potuto andare più che bene se l’autrice avesse detto oh, ecco, Tori non ha mai fatto nulla perchè non è interessata al sesso. Bene. BENE. Però dimmelo, ma sopratutto lei non è interessata minimamente al sesso o agli uomini finchè non arriva Acheron. Ovviamente. Da quel momento in poi lei è più che felice di gettarsi tra le sue braccia e darci dentro quando fino a due giorni prima non aveva mai mostrato il minimo interesse. CERTO. Perchè lui è l’uomo giusto, il predestinato, l’uomo degno di avere la sua verginità e di risvegliarla all’amore e al sesso.

    Mi dispiace ma questa serie mi ha davvero stancata, sopratutto perché ormai il modus operandi è sempre lo stesso. Eroe/eroina dal passato orribile che incontra l'uomo/la donna che lo/la ama per quello/a che è e che è pronto/a a guarire ogni sua ferita. Penso che mi limiterò a leggere solo i libri con i protagonisti di cui mi interessa qualcosa (Remi Peltier?!)

    said on 

  • 5

    Lo sapevo che sarebbe stato un gran libro! Povero Acheron, che vita brutta che ha avuto, ma nonostante tutto è rimasta una persona fantastica. Adoro la Kenyon e ho dovuto leggere questa traduzione ama ...continue

    Lo sapevo che sarebbe stato un gran libro! Povero Acheron, che vita brutta che ha avuto, ma nonostante tutto è rimasta una persona fantastica. Adoro la Kenyon e ho dovuto leggere questa traduzione amatoriale per poter finalmente andare avanti con la storia, e sono contentissima di aver letto questo racconto che mi ha tenuta attaccata al pc dall'inizio alla fine senza riuscire a staccarmene

    said on 

  • 5

    Por fin! Tanto oír partes de las historias de Aqueron libro tras libro... pero que te quedabas con más incógnitas. Es un libro precioso... no solo es erótico con acción como los otros.

    Este tiene muc ...continue

    Por fin! Tanto oír partes de las historias de Aqueron libro tras libro... pero que te quedabas con más incógnitas. Es un libro precioso... no solo es erótico con acción como los otros.

    Este tiene mucho más, mucha mas historia. La de Aqueron es una historia de lo más dramática, que consigue llegarte un poco al corazón. Además, te presente a muchos otros personajes con historias iguales de tristes como la de su hermana y su sobrino.

    Realmente me parece una forma de finalizar los libros de forma maestra. Os recomiendo que lo leáis.

    Me he quedado con unas pocas frases de este libro que me han encantado:

    -Las apariencias engañan. Un pobre puede llevar las vestiduras de un príncipe y un príncipe puede estar descalzo en la calle. Hay que juzgar a las personas por sus actos, no por la ropa que lleven.

    -Un buen amigo es capas de pagarte la fianza para salir de la cárcel, un amigo del alma estaría contigo en la celda.

    -La gente juzga muy pronto a los demás sin conocerlos. Juzgan su presente y su pasado, pero muchas veces las sonrisas esconden un gran dolor. Lo que la gente muestra al mundo solo es una minúscula parte del iceberg que se oculta a la vista. Y es mucho mas probable que este iceberg este lleno de grietas y cicatrices que surjan de lo mas hondo del alma

    -No se puede vivir siempre en la oscuridad. Tarde o temprano, todos nos damos una buena leche, pero ¿sabes una cosa? Normalmente nos reímos porque nos lo hemos pasado en grande antes de acabar sangrando.

    -Nadie logrará hacer que te sientas inferior si tu no lo permites. No lo permitas. Es su propia inseguridad lo que lleva a las personas a atacarte. No están contentas consigo mismas y la única forma que tienen de sentirse menor es hacer que todo el mundo se sienta tan mal como ellas. No dejes que ese tipo de gente te estropee el día. Tu mantén la cabeza bien alta y ten claro que hay una cosa que nunca podrán quitarte.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    5

    “Bring the rain,”he wispered, “bring the rain.”

    Ho adorato questo libro. Leggo su un kindle e in genere, finito un ebook lo elimino dal dispositivo per passare a quello successivo. Nel caso di questo mi sono accorta che le parti che avrei voluto ri ...continue

    Ho adorato questo libro. Leggo su un kindle e in genere, finito un ebook lo elimino dal dispositivo per passare a quello successivo. Nel caso di questo mi sono accorta che le parti che avrei voluto rileggere erano così tante, che praticamente avevo sottolineato l’80 delle pagine, e ho quindi deciso di tenerlo, per averlo sempre a portata di lettura.
    Dal momento in cui ho iniziato la serie dei Dark Hunters mi sono sempre più interessata al personaggio di Acheron, per cui arrivare a leggerlo è stato un po’ il mio obbiettivo di questi anni. E non sono rimasta delusa. Avevo già letto che la storia sarebbe stata divisa in due parti, la prima sulla nascita e vita di Acheron come umano e la seconda sulla sua vita da divinità e capo dei dark hunters, per cui ho iniziato a leggere sperando di trovare risposte a tutti gli interrogativi su questo personaggio.
    Prima parte
    Descrivere la vita di Acheron così come è stata narrata nella prima parte? Immaginate di unire tutte le brutture e sfighe occorse ai personaggi dei romanzi precedenti e, oh, aggiungete anche sfighe di altri personaggi, ad esempio Zsadist , Phury e V della Ward. Bene, non siamo nemmeno vicini a descrivere ciò che il nostro beniamino ha vissuto sulla sua pelle e la sua anima. Durante la sua breve vita il suo corpo è stato violato e abusato subendo ogni tipo di mercificazione. Nessuno ha mai avuto pietà di lui o dedicato un gesto gentile, e quando raramente questo è successo, per lui è stato addirittura peggio. Conoscendo solo dolore, umiliazione e abusi, lo stesso Acheron non esita a chiamare se stesso whore per tutto il racconto,fino alla sua triste e ingiusta uccisione.
    Alla fine della prima parte tante risposte sono state già date. L’incontro e adozione di Simi, il perché Acheron stia più a suo agio con i bambini che con gli adulti. Il perché usi il vestiario Goth e il colore dei capelli per tenere lontane le persone. Il perché abbia maledetto Nick che portato via l’innocenza di Simi, il perché risponda sempre alle richieste di aiuto di chi gli sta intorno( DH o meno) , lui che in vita non ha mai ricevuto aiuto o una mano tesa.
    In questa ottica:
    Acheron. Man mano che la lettura procedeva, facevo fatica ad ammettere che lui è lo stesso Acheron dei romanzi precedenti. Certo, qual cosina era già stata nticipata, ma continuavo a ripetrmi: non può essergli successo, non a lui. Noooooo! E per tutta risposta, dopo tutto quello che ha passatoè rimasto un animo gentile e un cuore nobile. Come si fa anon amarlo?
    Artemide inizialmente mi è piaciuta, perché per il primo periodo della sua relazione con Acheron sembrava essersi instaurata un po’ di serenità per questo personaggio, ma poi lei si è rivelata la vacca di sempre;
    Apollymi. Ok, vuoi salvare tuo figlio e lo spedisci nel grembo di una regina umana però gli togli tutti poteri e non gli mandi nemmeno un demone caronte come baby sitter? Mmmh, si e poi ti incazzi quando scopri tutto quello che gli hanno fatto?Reazioni lente, reazioni lente;
    Ryssa. Un po’ di astio è nato verso di lei. Ha sempre cercato di aiutare Ash per farlo finire ancora di più nella mxxxa. Ecchecavolo, meglio stare lontana. Ho capito solo alla fine che era lei la moglie umana di Apollo per la cui morte lui ha maledetto gli Apolliti;
    Styxx…arrogante, ingiusto, stronzo. Non l’ho potuto sopportare dall’inizio alla fine. Dai commenti, so che cambierò completamente idea su di lui nel suo romanzo, ma al momento mi sta sullo stomaco.
    Savitar. Mitico come sempre, un po’ buffone e con la risposta sempre pronta. Lo stimo e addddoro!
    Seconda parte.
    Qui finalmente il riscatto, l’incontro con una donna fantastica come Soteria, che lo stuzzica, gli tiene testa, lo rispetta e gli dona la felicità totale. Acheron rinasce,si riscatta,comincia a credere in se stesso e riesce a lasciare il passato alle spalle.
    Parliamo di Soteria. Iniziando a leggere non avevo ancora capito che lei è la Tory di the dream hunter e quindi cugina di Megeara. Come sua cugina, inizialmente Soteria è totalmente impegnata nella ricerca di Atlantide, decisa a riscattare la sua famiglia considerata una banda di cialtroni e buffoni dal mondo scientifico. Naturalmente Acheron non può permettere che lei ci riesca, è in gioco il destino del mondo e anche la sua reputazione. Se Tory dovesse andare avanti con le sue ricerche, anche il suo passato verrebbe a galla, e lui dopo 12 mila anni ancora ne soffre. Così deve umiliarla e rovinarle la reputazione durante una conferenza.Il loro rapporto parte da 0 quindi per arrivare a 1000. Lei lo detesta, ma quando lui si accorge che lei non è attratta sessualmente da lui questo lo fa partire come una molla alle sue calcagna.E lei non potrà che adorare la dolcezza e la bontà di questo ragazzone altro due metri che si nasconde al mondo per non restarne ferito. Dal canto suo Acheron rimane incantato dalle maniere di Tory, che gli dona affetto senza chiedere nulla in cambio, è felice di farsi vedere con lui in pubblico e gli dona atnte piccole attenzioni. Ne è attratto, anche se sa che per causa di Artemide non potrà mai esserci veramente qualcosa tra loro. Eppure non si può combattere contro il proprio cuore e i due si scoprono pazzamente innamorati. Certo, non sarà facile per loro, ma grazie a bel lavoro di equipe( Apollymi, i dark hunters, Savitar e persino Styxx) finalmente il nostro eroe sarà libero dal passato e da Artemide, anche se il prezzo da pagare non sarà poca cosa.
    Considerazioni finali
    La Kenyon afferma all’inizio del romanzo di essere stata abusata da bambina. Ha naturalmente messo nel romanzo molto di lei e di quello che le è accaduto. Se Acheron ha sofferto è perché lei ha sofferto. Se Acheron ha trionfato trovando la felicità è perché anche lei ha avuto il suo lieto fine. Posso essere stata arrabbiata con lei per tutto quello che Acheron ha subito, ma dopo aver conosciuto questa parte della sua vita, posso solo ringraziarla per aver condiviso con noi lettori la parte più nascosta di se stessa.Per essersi fidata come Acheron si è fidato di Soteria. Ho terminato questa lettura con gli occhi lucidi e il cuore pieno di speranza e non potrò mai più ascoltare “savin me” dei Nickelback senza un groppo in gola che mi faccia pensare ad Acheron che la canta per Tory. Grazie Sherrilyn
    http://youtu.be/_JQiEs32SqQ

    said on 

  • 5

    Essendo il mio personaggio preferito della saga non ho potuto resistere ed ho dovuto leggerelo in lingua originale.
    La prima parte è un po' pesante ma non appena ritorniamo ai giorni nostri le cose si ...continue

    Essendo il mio personaggio preferito della saga non ho potuto resistere ed ho dovuto leggerelo in lingua originale.
    La prima parte è un po' pesante ma non appena ritorniamo ai giorni nostri le cose si fanno più leggere.
    Finalmente si riesce a capire meglio questo personaggio sempre presente ma con un'aurea di mistero.
    Lo si conosce a fondo.
    Viene svelato il mistero della zaino nero che porta sempre con sè, scopriremmo perchè da Acheron arriviamo ad Ash.
    Come sempre c'è pure Simi , sempre unica.
    Poi scopriamo un potere segreto della sprite. Galeotte furono le bollicine.
    Lettura meritata, ora aspetto la traduzione italiana.
    Prossimo che devo leggere è Styxx, il libro sul "fratello" di Acheron che in questo si riscatta un po' dal suo passato.

    said on 

  • 3

    Dividido en 2 partes, la primera se hace repetitiva y excesiva, queriendo que empaticémos con las desgracias de Ash se cruza la raya de la caricatura. La segunda parte es más simpática y recupera el t ...continue

    Dividido en 2 partes, la primera se hace repetitiva y excesiva, queriendo que empaticémos con las desgracias de Ash se cruza la raya de la caricatura. La segunda parte es más simpática y recupera el tono burlón de la serie pero la protagonista no está a la altura de lo que esperaba para un personaje como Acheron, pelin tontorrona.
    En general demasiado largo y repetitivo.

    said on 

  • 4

    Per tutti coloro che amano come me la saga dei Dark Hunters, non possono perdersi questo minuscolo racconto di 21 pagine che mette in evidenza l'eterno contrasto tra lo sfuggente e affascinante Achero ...continue

    Per tutti coloro che amano come me la saga dei Dark Hunters, non possono perdersi questo minuscolo racconto di 21 pagine che mette in evidenza l'eterno contrasto tra lo sfuggente e affascinante Acheron e Artemide.

    said on 

  • 5

    -Gracias, chicos. No estoy acostumbrado a que la gente me ayude.-Normalmente lo entregaban al enemigo o lo jodían todo lo que podían. Sentaba bien eso de saber que no estaba solo-. Sé que todos tenéis ...continue

    -Gracias, chicos. No estoy acostumbrado a que la gente me ayude.-Normalmente lo entregaban al enemigo o lo jodían todo lo que podían. Sentaba bien eso de saber que no estaba solo-. Sé que todos tenéis familias que os quieren, así que si queréis iros...
    Vane resopló.
    -No habríamos venido si no quisiéramos luchar, ¿no? Val y tú luchasteis para salvar a mi hermana cuando ningún otro se habría molestado en hacerlo. No lo he olvidado.
    -Y yo no he olvidado lo que los Cazadores Oscuros hicieron por Maggie y por mí-añadió Wren con ferocidad.
    Fury asintió con la cabeza.
    -Sí, somos familia. Estamos pirados, somos raros de cojones y tal vez fuera mejor no mezclar nuestros temperamentos, pero es lo que hay. Y ahora vamos a dar caña.

    -*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*

    -No sé como amar, Tory. De verdad que no.
    -Pues no sé, pero después de ver a toda esa peña dispuesta a dar la vida por ti, me da que te equivocas, chato.

    said on 

  • 5

    Mucho mejor de lo que esperaba. Una maravilla de libro.

    http://universo-ravenblack.blogspot.com.es/2012/06/aqueron-de-sherrilyn-kenyon_18.html

    Primero debo decir que el libro se puede leer de forma independiente, porque empieza con el nacimiento de Aquerón ...continue

    http://universo-ravenblack.blogspot.com.es/2012/06/aqueron-de-sherrilyn-kenyon_18.html

    Primero debo decir que el libro se puede leer de forma independiente, porque empieza con el nacimiento de Aquerón y conocemos toda su vida pasando por los momentos más importantes y con diferentes narradores hasta que él es adulto y se convierte en el narrador. Nos explica toda su vida con todo detalle, sin cortarse en los malos momentos, que son casi todos, hay escenas muy crueles y muy difíciles de leer, Aquerón ha tenido una vida horrorosa, lo peor que te puedas imaginar, y nos lo cuentan todo: las violaciones, las palizas, las humillaciones… todo, aunque por suerte sin detalles escabrosos. Es una historia dura pero también es un libro increíble que todo el mundo debería leer. Es una historia cruel, llena de dolor y desesperanza, pero también llena de fuerza y de valentía, y al final termina como Aquerón se merece, la parte del presente es muchísimo más bonita, obvio, con la historia de amor entre Ash y Tori, no lo esperaba pero hacen una pareja maravillosa. Esa es la parte del amor, de la esperanza y de la superación.

    Podría decir miles de cosas más pero prefiero no hacerlo, debéis leer este libro y descubrir esta genial historia vosotros mismos, el pasado y el presente, tanto si sois fans de la saga como si no. Aquerón os robará el corazón y algunas lágrimas.

    said on 

Sorting by
Sorting by
Sorting by