Acquanera

Voto medio di 294
| 80 contributi totali di cui 70 recensioni , 10 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
È un mattino di pioggia gelida, che cade di traverso e taglia la faccia, quello in cui Fortuna torna a casa. Sono passati dieci anni dall'ultima volta, ma Roccachiara è rimasto uguale a un tempo: un paesino abbarbicato alle montagne e a precipizio su ...Continua
Angigames (anche...
Ha scritto il 30/05/18
Genio!
Valentina D’Urbano = GENIO Con una semplicità disarmante, grazie alla presenza di tre generazioni di donne, alla vicinanza del lago e ad una misteriosa scomparsa, l'autrice è riuscita, come sempre ad incantarmi, ad affascinarmi, a rendermi assolutame...Continua
SWEYLA
Ha scritto il 28/01/18
Inizierò con una recensione un po’ soft che non contengaparticolari importanti in modo da non rovinare la lettura a chi ha intenzione di leggerlo in futuro. Tutto inizia con il ritorno in paese, dopo dieci anni, della protagonista e narratrice della...Continua
Lell@
Ha scritto il 28/04/17
Dalla prima pagina ti accorgi che si tratta di un libro particolare.... Storia al femminile di emarginazione, di solitudine, di forza, di fragilità e nonostante tutto di amore. Non è facile catalogare bene il libro, ma a me ha regalato grandi emozion...Continua
Ale 75
Ha scritto il 02/04/17
Angosciante
Cupo, inquietante, a tratti macabro. Tristissimo. Di quella tristezza che ti si appiccica addosso ed è difficile da scrollare via quando interrompi la lettura. Elsa, Onda, Fortuna e Luce: quattro donne segnate dall'emarginazione, quattro donne la cui...Continua
just~silvia¤
Ha scritto il 28/03/17
SPOILER ALERT
...è partito un po' alla lontana...
a metà libro ancora non sapevo se mi piaceva! con l'arrivo di Luce il ritmo si fa incalzante e ci si chiede come andrà a finire... m è parsa un po' esagerata la paternità segreta visto che LUI era un bravo... al massimo mi sarei aspettato un qualcosa...Continua

Tabitta80
Ha scritto il Mar 16, 2018, 17:40
...e le persone che ti vogliono bene non le scegli tu.
Pag. 215
Tabitta80
Ha scritto il Mar 16, 2018, 17:38
Il cielo è azzurro e freddo dovunque, pensai, in qualunque parte del mondo. Dovunque stai è uguale, quello che hai te lo porti dentro. Non c'è bisogno di nient'altro che del tuo corpo, è la casa di tutti i tuoi strappi, delle tue cicatrici.
Pag. 328
lollobrigida
Ha scritto il Sep 29, 2017, 08:53
...la certezza che le cose si rovesciano, che non si ha mai tutto sotto controllo, che tutto quello che hai sempre ritenuto innocuo e privo di importanza all'improvviso ti dilania.
lollobrigida
Ha scritto il Sep 29, 2017, 08:42
Le persone sbandierano il loro amore a chiunque, te lo sbattono in faccia con arroganza. Amare qualcuno e avere qualcuno che ti ama è qualcosa che ti rende migliore, una garanzia agli occhi degli altri. Penso che è amore rappreso. E' bigiotteria, non...Continua
lollobrigida
Ha scritto il Sep 29, 2017, 08:32
I suoi occhi neri si fermarono nei miei, ci sprofondarono dentro. I suoi occhi, come ami pescarono una verità che già conosceva. Qualcosa che sapevo anch'io. Quella faccia sciolta, quegli occhi increduli di cane ferito. Mi odiava, Onda

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi