Across the Universe

By

Publisher: Razorbill

3.9
(393)

Language: English | Number of Pages: 400 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Spanish , Italian , Chi traditional

Isbn-10: 1595143971 | Isbn-13: 9781595143976 | Publish date: 

Also available as: Paperback , eBook , Others

Category: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Teens

Do you like Across the Universe ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Seventeen-year-old Amy joins her parents as frozen cargo aboard the vast spaceship Godspeed and expects to awaken on a new planet, three hundred years in the future. Never could she have known that her frozen slumber would come to an end fifty years too soon and that she would be thrust into the brave new world of a spaceship that lives by its own rules.

Amy quickly realizes that her awakening was no mere computer malfunction. Someone—one of the few thousand inhabitants of the spaceship—tried to kill her. And if Amy doesn’t do something soon, her parents will be next.

Now, Amy must race to unlock Godspeed’s hidden secrets. But out of her list of murder suspects, there’s only one who matters: Elder, the future leader of the ship and the love she could never have seen coming.
Sorting by
  • 3

    Book Challenge iRead 2017: 5/40 – “Un distopico”
    Inkbooks Reading Challenge 2017: 5/50 – “Un libro di fantascienza”

    Amy ha diciassette anni e, insieme alla sua famiglia, è stata ibernata per viaggiare ...continue

    Book Challenge iRead 2017: 5/40 – “Un distopico”
    Inkbooks Reading Challenge 2017: 5/50 – “Un libro di fantascienza”

    Amy ha diciassette anni e, insieme alla sua famiglia, è stata ibernata per viaggiare su una nave spaziale che raggiungerà un altro pianeta. Un viaggio lungo tre secoli, durante il quale avrebbe dovuto dormire un sonno simile alla morte se non fosse che è stata risvegliata da qualcuno che vive sulla nave. Amy si ritrova perciò in un altro mondo, quello della nave spaziale, dove ci sono regole e costumi molto diversi dalla Terra, ormai lontana anni luce e dove vivono generazioni di persone che non hanno mai conosciuto il nostro pianeta. Riuscirà ad arrivare alla sua destinazione iniziale, Terra centauri? Ad accompagnarla in questa avventura c'è Elder, un ragazzo a cui spetta il compito di diventare il futuro leader della nave spaziale.
    La Book Challenge si sta rivelando davvero una bella esperienza, già in poco tempo ho avuto modo di affrontare delle letture diverse dalle mie solite (non sono quella che si può definire una lettrice spericolata, di solito mi trascino da un giallo a un altro, inserendo di volta in volta qualche romanzo introspettivo di autori da me conosciuti e amati). Questo romanzo mi aspettava da tempo nel lettore e-book e non mi decidevo mai a iniziarlo, per fortuna ho avuto l'occasione di farlo perché si è rivelato una bella scoperta – in particolare mi ha incuriosito l'ambientazione, come si può vivere su uno spazio ristretto come una nave spaziale con usanze completamente diverse dalle nostre – e adesso non mi rimane che leggere il secondo volume, ”Brilleremo tra un milione di soli”.

    N.B. Il titolo della nuova edizione del romanzo è “Io e te oltre le stelle”.

    Per saperne di più, in particolare sulla storia editoriale italiana del romanzo: http://www.youtube.com/watch?v=d8H06rVFm4E

    Amy: *Cosa posso dire loro della Terra? Come posso spiegare quanto è diverso l'odore dell'aria, perché il suolo sembra più ricco, perché tu ti senti diverso per il solo fatto di sapere di avere l'intero mondo a tua disposizione? Dovrei cominciare con le montagne sempre celate dalle nuvole e dalla neve... o forse loro non sanno neppure cosa significano le parole nuvola, neve e montagna? Potrei parlare loro dei diversi tipi di pioggia, della pioggia battente che è perfetta se vuoi restare in casa a guardare un film o a leggere, o della pioggia sferzante le cui gocce sembrano aghi sulla pelle o della pioggerella estiva, che rende il primo bacio col tuo primo amore ancora più dolce.
    Mi guardano tutti ansiosamente, aspettando di sentire parlare del pianeta che chiamavo casa.
    Comincio dal cielo.

    Elder: *il potere non è affatto controllo, il potere è forza, è dare quella forza agli altri. Un leader non è qualcuno che costringe gli altri a farlo diventare più forte; un leader è qualcuno disposto a donare la propria forza agli altri in modo che possano avere la forza per andare davanti da soli.

    said on 

  • 5

    《星河方舟首部曲:啓航 Across the Universe》謊言,只會產生更多的假象。

    太空浩瀚無垠,那是未知的境界,神祕的世界,前往到另外一個星球是所有人的夢想,甚至可以說是奢望,但當真有機會踏上旅程時,背後代表的會是希望無限的可能性,還是充滿謊言的幻夢假象,畢竟沒有人說的定到時的光景會如何。

    看 文案會發現小說包裝成以愛情為主,反烏為輔的青少年小說,可是書中其實是以反烏托邦的結構去作為主軸、延伸,這次不再是個無邊的城市或是廣闊的世界,而是 一艘滿載希望卻受限的太空船,經過一、兩百 ...continue

    太空浩瀚無垠,那是未知的境界,神祕的世界,前往到另外一個星球是所有人的夢想,甚至可以說是奢望,但當真有機會踏上旅程時,背後代表的會是希望無限的可能性,還是充滿謊言的幻夢假象,畢竟沒有人說的定到時的光景會如何。

    看 文案會發現小說包裝成以愛情為主,反烏為輔的青少年小說,可是書中其實是以反烏托邦的結構去作為主軸、延伸,這次不再是個無邊的城市或是廣闊的世界,而是 一艘滿載希望卻受限的太空船,經過一、兩百年的流逝,人們逐漸期待前人說的景象,每天的休息是抱著未來看見新大陸的渴望。

    書中的愛情部分很少,但是可以看見作者用科技和自然這兩項元素作出強烈的對比,人們因為科技的進步而生活在這艘航行宇宙的太空船,同時卻也因為是代的進步退化成猿人般的動物,囫圇吞棗他人的話,沒有任何多餘的情緒去懷疑或是求證。

    至於第一集收錄的外傳部分尚未閱讀,因為是續集的番外,等到第二集結束後才會回頭閱讀。

    而明明身在太空中,但是卻沒有看過真正的星星,這樣的安排實在格外諷刺,但也強調了反烏托邦的理念,一切的美好只是虛幻不實,縱使現實和真相殘破不堪,但那才是真正的人生,每口氣所渴求的動力。

    所以謊言只會帶來更多的假象,最後無論是出自善意還是惡意,只會發現越來越難說出真相,因為幻象帶來的安逸實在是太過舒適,愜意到令人討厭真相帶來的壓力以及麻煩。

    said on 

  • 4

    3 stelle e mezza!

    Originariamente postato qui: http://abookislife.blogspot.it/2014/12/recensione-4-across-universe.html

    Avevo delle aspettative molto alte per questo libro perché fin dal primo momento la trama mi aveva ...continue

    Originariamente postato qui: http://abookislife.blogspot.it/2014/12/recensione-4-across-universe.html

    Avevo delle aspettative molto alte per questo libro perché fin dal primo momento la trama mi aveva catturata per la sua originalità, e devo dire che queste aspettative non sono state del tutto deluse.
    Il libro si apre senza preamboli, da subito ci troviamo a leggere della scelta che Amy deve fare: ibernarsi con i propri genitori e risvegliarsi dopo più di 300 anni su un nuovo pianeta o restare a vivere con gli zii e continuare a vivere come una normale adolescente insieme ai suoi amici e al suo ragazzo. Amy sceglie subito di partire con i suoi genitori a cui è molto legata.
    Tuttavia viene svegliata e quasi uccisa in anticipo da un assassino e così si ritrova nella Godspeed, la nave spaziale che li porterà nel nuovo pianeta Terra-Centauri.
    In questa nave tutto è l'opposto della Terra. Abbiamo un'unica etnia e la maggior parte delle persone è vuota, fa quello che gli viene detto dall'Eldest (il leader della nave) come se fosse un branco di pecore senza una propria personalità, al contrario le persone normali che pensano e provano emozioni sono etichettate come pazze.
    Al punto di vista di Amy, viene alternato quello di Elder, il futuro leader della nave che comincia a scoprire le verità che Eldest gli ha sempre nascosto.
    Leggendo scopriremo anche le storie dei personaggi secondari che, in particolare quella di Harley, mi hanno molto colpita.
    Insomma Across the universe è un distopico fantascientifico che è riuscito a divertirmi grazie non solo alla trama originale ma anche alla fluidità e alla semplicità con cui è scritto.
    Il finale è davvero un colpo di scena e non vedo l'ora di leggere i seguiti (saranno mai pubblicati in Italia?), tuttavia la componente thriller del romanzo mi ha un po' delusa, infatti già dalle prime pagine si può facilmente intuire chi è il responsabile del risveglio degli ibernati, inoltre trovo che i due protagonisti non siano stati ben caratterizzati, non mi hanno convinta del tutto e anche questo ha avuto un certo peso nella valutazione. Per finire la parte centrale del romanzo è stata un po' troppo statica per i miei gusti, per questo nonostante l'originalità, non posso dare il massimo dei voti a questo libro che comunque da inizio ad una promettente saga.
    Recensione completa qui: http://abookislife.blogspot.it/2014/12/recensione-4-across-universe.html

    said on 

  • 4

    E' questo il segreto delle stelle. Alla fine, siamo tutti soli. Per quanto possiamo sembrare vicini, nessun altro può toccarci.

    C'è qualcosa d'incredibilmente magico in un bacio. Labbra che si cercano, e quando s'incontrano cercano la vita. Respiri affannosi che si congiungono, si completano; l'urgenza imprescindibile della se ...continue

    C'è qualcosa d'incredibilmente magico in un bacio. Labbra che si cercano, e quando s'incontrano cercano la vita. Respiri affannosi che si congiungono, si completano; l'urgenza imprescindibile della sete di coinvolgere ogni centimetro del nostro corpo, come un fiume va nel mare o un satellite lungo la sua orbita. Quel segno d'affetto, d'amore, di rispetto che lega due sconosciuti e imprime nei loro cuori il suo marchio come un segno indelebile.
    Quando ci si innamora, è impossibile tornare indietro. Si perde involontariamente la testa. Impazziamo per la natura semplice dell'essere. Vorremmo trascorrere più tempo con la persona amata, conoscerla in tutte le sue sfumature, e solo dopo, fare qualunque cosa pur di stringerla fra le braccia. Desideri affiorati dalle tenebre e in poco tempo riassorbite dalle stesse.
    C'è qualcosa d'incredibilmente affascinante in Across the Universe; nella sua immagine di copertina: uno sfondo cangiante di puntini luminosi, stelle e galassie lontane; nel soffermarsi a contemplare due estranei che, in poco tempo, si apparterranno. La vita, il cuore, qualunque battito. C'è qualcosa d'ipnotico in tutto questo. Nell'immagine di due labbra pronte ad amalgamarsi ed implodere.
    Nel titolo, estremamente evocativo e malinconico; una trama che unisce dispotia e fantascienza. Una storia che sfida qualunque legge metafisica dalle tonalità neutre, grigie, asettiche come una spoglia stanza. Diversa, originale nella sua eccentricità, scintillante e fulgida come stelle danzanti l'una accanto all'altra nel buio.
    Un'affresco della narrativa dello young adult realizzato magistralmente, composto mediante una sceneggiatura mai vista prima: una nave modellata come una contea in miniatura, intrappolata in una palla di vetro. Una città ammonticchiata da un lato, con strade nette, ordinate, che formano una rete di isolati al cui centro sono impilati container che fungono da case e locali.
    Una storia straordinaria di forte impatto, abbinata a un titolo perfetto, in un viaggio sfavillante che va oltre i limiti della nostra immaginazione, trapuntato da pianeti e stelle, posto giusto per gente che ha bisogno di trovare la propria identità. Adolescenti che desiderano ritagliarsi un posto nel mondo, bramosi, irrequieti, giovani e inesperti, circondati da tecnologie avanzate, popolati da figure bizzarre che hanno dei sogni, speranze, che si incontrano e si separano, corrono e oziano, deteriorati da entità oscure.

    Non mi piace quando sogno. Sognare è troppo simile a morire. Sono sogni, ma io sono troppo fuori controllo, mi perdo in essi e ho già perso troppo per lasciare che prendano il sopravvento.

    E' un romanzo che ha piena consapevolezza degli eventi, maturo, equilibrato, con uno stile giovane e fresco, che procede in maniera analitica e precisa e, checché dice la copertina, non promette alcuna storia d'amore. Quello che nasce tra Amy e Elder, infatti, è qualcosa molto simile all'amore, così forte da spingerli ad andare avanti, illusorio e non poco semplice. Illuminati dal lucente bagliore delle stelle che lusingano per la loro contemplazione, confondono per la loro bellezza, e da un numero spropositato di pianeti, in una società apparentemente pacifica e prospera che viaggia attraverso lo spazio verso un nuovo pianeta.
    L'amore visto spesso come una sorta di droga, che non basta e che non si riesce a fare a meno, nel romanzo della Revis, diviene un mero atto fisico utile a incrementare la popolazione dei naviganti, mentre il sesso una dipendenza che non appena se ne assaggia anche un briciolo trova sfogo tra colline verdeggianti e aree all'aperto.
    Primo volume di una trilogia, che in patria sta ottenendo entusiasti consensi, Across the universe, è un'accozzaglia di rivelazioni che per molto tempo erano rimasti nascosti e che una volta manifestati sarà impossibile tornare indietro. Leggendolo si ha la sensazione che un pezzo del nostro essere, prima vuoto e triste, durante il corso della lettura fosse stato riempito dalla luce brillante di questa storia. Lucente come splendide stelle, infinito come l'avverso universo. Le emozioni vengono spente, il caos così come la guerra vengono gestiti da un leardship, e una crescente curiosità ci accompagna nella lettura, con le voci melodiche di Amy e Elder. Lei, con i detriti trascurati dei ricordi del passato, combatte sperando di poter riabbracciare un giorno i suoi famigliari e di scovare la propria identità. Lui, un ragazzino a cui sono state addossate importanti responsabilità, convive perennemente col disagio di sentirsi quasi sempre fuori posto.
    Impregnato da una sottilissima vena di drammaticità, è un romanzo originale e ipnotico che conquista già dalla copertina: un manipolo di esseri che viaggiano fra i posti più sperduti del mondo. Avvincente. Brillante che, per qualche ora, mi ha reso passeggera di questa navicella spaziale.

    said on 

  • 4

    inaspettato!

    Devo dire che quando ho cominciato a leggere questa trilogia non mi aspettavo granchè.. e invece mi ha stupito!

    ambientazione diversa dal solito..ottimo lo scambio tra i personaggi..questo alternarsi ...continue

    Devo dire che quando ho cominciato a leggere questa trilogia non mi aspettavo granchè.. e invece mi ha stupito!

    ambientazione diversa dal solito..ottimo lo scambio tra i personaggi..questo alternarsi della prima persona tra i due personaggi..una volta sei Amy..quella dopo Elder!

    Intrigante come si sviluppa la storia e tutto quello che ne consegue!
    Un pò scontato in alcuni punti ma l'insieme è davvero avvolgente!!!

    Peccato che ho scoperto dopo che avevano interrotto la serie in Italia!!!

    Sob..un vero peccato!

    said on 

Sorting by