L'avvocato Guido Guerrieri - protagonista di 'Testimone inconsapevole', sorprendente romanzo d'esordio di Giancarlo Carofiglio - si trova questa volta alle prese con un caso difficile, non tanto per la vicenda (la sua cliente, Martina, è stata minacc ...Continua
Ha scritto il 14/12/17
Sono legatissimo a questo libro, poiché mi ha avvicinato alla lettura e ha fatto nascere in me la voglia di scrivere e raccontare storie. Mi appassionai già vedendo lo sceneggiato televisivo con Emilio Solfrizzi. bellissima la storia, credibili i per ...Continua
Ha scritto il 17/08/17
Carino, si fa leggere in modo scorrevole. Credo sarebbe stata una lettura ottima sotto l'ombrellone. Non siamo di fronte a un'opera di primo piano, ma la trama è credibile e convincente. Non è un autore che deluda Carofiglio...
Ha scritto il 09/03/17
Per quanto la trama di questo libro sia buona, in alcuni momenti mi è risultato insopportabile l'abbondare di inutili dettagli e particolari minuziosi sulle procedure processuali, quasi che l'autore volesse a tutti i costi rievocare la sua vecchia ca ...Continua
Ha scritto il 27/02/17
Ingredienti: un avvocato scocciato capace di infilarsi nei guai, un processo in salita contro un intoccabile locale, una debole vittima di stalking da difendere, un mondo di violenze, incesti e abusi che esplode nel finale.
Consigliato: a chi vuo
...Continua
Ha scritto il 11/12/16
Libro appassionante, letto in un soffio. Una storia che potrebbe essere l'ennesimo caso di cronaca di violenza sulle donne, raccontata in tribunale con maestria dall'autore.

Ha scritto il Nov 23, 2017, 10:15
Una costante della mia vita è che dopo un poco mi sono sempre scocciato di tutto.
Pag. 37
Ha scritto il Aug 12, 2015, 19:06
[Pag. 20] Un sogno che affondava nelle mie paure e nelle mie fantasie di bambino e che stava lì a ricordarmi il tempo che passava. E tutte le altre cose - piccole e grandi - che avrei voluto fare e che non avevo mai trovato il coraggio di fare. Che n ...Continua
Ha scritto il Jul 09, 2013, 06:37
A quel punto ero in imbarazzo. Non sapevo se dovevo darle del tu o del lei, anche se dicendole ciao in qualche modo le avevo già dato del tu. A volte penso di essere socialmente inadeguato. Scelsi la forma impersonale. Tipica dei socialmente inadegua ...Continua
Pag. 134
  • 1 commento
Ha scritto il Nov 13, 2012, 18:27
“Scambiammo un po' di parole senza consistenza, di quelle che si dicono per ristabilire un contatto, quando è passato tanto tempo; di quelle che si dicono per ricreare le coordinate di un territorio che è diventato sconosciuto”.
Pag. 87
Ha scritto il Jan 21, 2012, 07:55
Mi sentii triste e vecchio. Mi sentii come uno che guarda passare il tempo, come uno che guarda gli altri che cambiano, bene o male diventano grandi, se ne vanno. Fanno delle scelte. Mentre lui rimane sempre nello stesso posto, a fare le stesse cose, ...Continua
Pag. 191

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Apr 10, 2017, 12:02
Bari. Guerrieri, quarant’anni, è simpatico, spiritoso e onesto. Uno che tira dritto per la sua strada senza darsi arie, e che, frequentando il Palazzo di giustizia, è vaccinato a ogni situazione e a ogni carattere. Ci piace: ama alla follia “La casa ...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi