Addio all'estate

Voto medio di 199
| 63 contributi totali di cui 50 recensioni , 12 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
1929: l’estate si rifiuta di finire e l’inizio dell’ottobre si rivela inaspettatamente caldo. Ma nel villaggio di Green Town, lllinois, è scoppiata la guerra civile. Si tratta di quel conflitto vecchio come il mondo che oppone i giovani agli ... Continua
Ha scritto il 19/10/16
I GIOVANI E I VECCHI
Se ne "l'estate incantata"Bradbury ha scritto,più che un romanzo,una serie di racconti tra loro collegati,in questo seguito la trama é più unitaria e ha un unico filo conduttore.Il tema principale é quello del rapporto tra giovani e ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 02/03/16
Bradbury è uno dei miei autori preferiti. Qua c'è il Ray nostalgico, malinconico, forse un po' grottesco ma profondo che ricorda un'estate, quella della sua giovinezza, e lo fa in modo dolce e sapiente, parlando di ragazzi ma anche di nonni, di ..." Continua...
  • 4 mi piace
  • 5 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 27/11/14
Non solo sembra ma è "una storia debole e ingenua" (citando un'altra recensione): non ha alcun punto di forza narrativo, né nel ritmo né nella trama né nello sviluppo. né, se per questo, nello stile. i personaggi sono più che altro accennati, ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 27/07/14

Ai più può apparire come una storia debole e ingenua.
Ma i più dimenticano l'importanza dello stupore, dello stupirsi,
che spesso, ahi noi, perdiamo dopo l'adolescenza.
  • 6 mi piace
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il 15/07/14
Premettendo che Bradbury è uno dei miei autori preferiti, questo romanzo breve mi ha deluso, non vi ho ritrovato la profondità di altri suoi libri, il tema è interessante ma lo sviluppo è debole. Peccato.
  • Rispondi

Ha scritto il Jul 27, 2014, 22:20
Tutto è una parola facile che rotola sulla lingua come un morso di torta. Una parte, invece! Una parte mi blocca le mascelle se appena cerco di dire cos'è.
Pag. 159
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 27, 2014, 22:19
Imparare a cedere qualcosa dovrebbe venire prima che imparare a stringerla. La vita dev'essere toccata, non strangolata. Qualche volta bisogna rilassarsi, lasciarla andare; in altri momenti bisogna avanzare con lei. Come le barche: tu tieni il motore ... Continua...
Pag. 123
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 27, 2014, 22:17
Scopriremo in che modo i grandi ci fanno crescere, in che modo ci insegnano a mentire, ingannare e rubare. La guerra? Magnifico! L'omicidio? Grandioso! Mai più staremo bene come adesso...Crescete e diventate ladri, per cui vi spareranno. Ancora ... Continua...
Pag. 38
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 27, 2014, 14:18
Morire è come essere su una nave che se ne va mentre tutti i tuoi cari restano a riva?
Pag. 19
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 03, 2012, 18:18
"Ci pensi mai, alla Terra che gira a quarantacinquemila chilometri al secondo o giù di lì? Potrebbe scaraventarti nel vuoto, se chiudessi gli occhi e dimenticassi di reggerti".
Pag. 162
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Jan 12, 2016, 10:17
Collocazione : FAN 72
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi