Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Adelaide del Vasto, regina di Gerusalemme

(Biblioteca siciliana di storia e letteratura)

Di

Editore: Sellerio editore

4.0
(2)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 72 | Formato: Altri

Isbn-10: 8838913331 | Isbn-13: 9788838913334 | Data di pubblicazione: 

Ti piace Adelaide del Vasto, regina di Gerusalemme?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    la "nostra" regina Adelasia

    Cosa dire di questo libretto, che ricostruisce la vicenda umana di Adelaide (o Adelasia, come siamo abituati a chiamarla qui a Patti), grande regina di Sicilia, moglie di quel conte Ruggero che riunì all'occidente la Sicilia arabizzata, madre del re Ruggero II, che rese Palermo quel gioiello che ...continua

    Cosa dire di questo libretto, che ricostruisce la vicenda umana di Adelaide (o Adelasia, come siamo abituati a chiamarla qui a Patti), grande regina di Sicilia, moglie di quel conte Ruggero che riunì all'occidente la Sicilia arabizzata, madre del re Ruggero II, che rese Palermo quel gioiello che ancora possiamo in parte ammirare? Non si può non rimanere affascinati da questa piemontese, divenuta regina di Sicilia, che una volta divenuta vedova fu mandata in sposa dal figlio al re di Gerusalemme, il quale a sua volta non ci pensò su più di tanto nel decidere di rimandarla in Sicilia dopo averla ripudiata.
    Stanca dei viaggi e forse anche di questi uomini prepotentemente ingombranti nella sua vita decise di non rientrare a Palermo e si ritirò nella piccola cittadina di Patti, di fronte alle isole Eolie. Qui morì e qui, in una cappella laterale della cattedrale, ancora riposa il suo corpo, in un elegante e affascinante sarcofago che la ritrae distesa, in una posa solenne e semplice allo stesso tempo.
    insomma: libro dal leggere, cappella da visitare....:)

    ha scritto il