Afghanistan Picture Show ovvero, come ho salvato il mondo

Voto medio di 62
| 10 contributi totali di cui 6 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nel 1982, all'età di 22 anni, determinato a combattere i russi a fianco deimujaheddin, l'autore, scrittore americano, è andato in Afghanistan. Inquesta autobiografia, egli descrive il ritratto di un giovane costretto afare i conti con l ...Continua
Alessandro Rocco
Ha scritto il 10/02/14
Ma come ti salta in mente?
Il libro è molto particolare a partire dalle motivazioni che l'hanno generato: un ventenne americano della classe media, con un posto di lavoro stabile e con la passione per la letteratura decide di mollare tutto e andare in Afghanistan per vedere da...Continua
Coda
Ha scritto il 07/10/13
A trentuno anni faccio in tempo a diventare un Giovanotto fallito come il narratore&narrato di questo libro per sempre?

Il nome di William Tanner Vollmann va annotato per intero poiché intero è il suo sguardo d'inclemente atroce candore sull'uomo e quindi su sé.

Giovanni T.
Ha scritto il 28/09/11

Vollmann è uno scrittore geniale ma di non facile lettura. Questo Afghanistan Picture Show, invece, scorre veloce e senza intoppi. Ed è uno dei migliori libri che abbia letto sulla guerra infinita dell'Asia centrale.

vkpositif
Ha scritto il 17/08/11
Don Chisciotte al contrario
Leggere questo libro dà la sensazione di un riverbero sordo, tipico di una coscienza che si denuda di fronte al lettore, tipico, cioè, di un autobiografia postuma che intende cancellare qualunque tipo di prospettiva indulgente sui comportamenti fatti...Continua
Ipazia
Ha scritto il 08/08/09

Originale, assolutamente non noioso, diario di viaggio. Mi ha fatto pensare a Vonnegut.


Suzanne
Ha scritto il Oct 09, 2010, 18:41
Questo libro è dedicato a tutti coloro che cercano di aiutare gli altri, che ci riescano o no.
Pag. 13
Suzanne
Ha scritto il Oct 09, 2010, 18:38
Nel sacro Corano dice: ‘Non uccidere i popoli’, ma chi è i popoli? Popoli sono popoli quando seguono i Libri Sacri. Libri Sacri è quattro: Corano, Bibbia, (indecifrabile) e Torah è i libri. Questi è popoli. Chi non piace i Libri, loro NO popolo. I ru...Continua
Pag. 88
Suzanne
Ha scritto il Oct 09, 2010, 18:37
E il Giovanotto, con un po’ di vertigini per via della febbre, comprese all’improvviso il suo ruolo di americano: assumersi la responsabilità di qualunque cosa.
Pag. 84
Suzanne
Ha scritto il Oct 09, 2010, 18:35
Colui che si adatta in modo insufficiente a una società estranea è una sorta di fallimento evolutivo, condannato alla sterilità, all’isolamento, all’estinzione; colui che si adatta troppo deturpa l’io che ha avuto alla nascita. Il Giovanotto, essendo...Continua
Pag. 53

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi