Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Against Interpretation

And Other Essays

By

Publisher: Picador

4.6
(20)

Language:English | Number of Pages: 312 | Format: Paperback

Isbn-10: 0312280866 | Isbn-13: 9780312280864 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , eBook

Category: Fiction & Literature , Philosophy

Do you like Against Interpretation ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
First published in 1966, this celebrated book--Sontag's first collection of essays--quickly became a modern classic, and has had an enormous influence in America and abroad on thinking about the arts and contemporary culture. As well as the title essay and the famous "Notes on Camp," Against Interpretation includes original and provocative discussions of Sartre, Simone Weil, Godard, Beckett, science-fiction movies, psychoanalysis, and contemporary religious thinking. This edition features a new afterword by Sontag.
Sorting by
  • 4

    Lettura valida se non altro per il saggio iniziale omonimo e per le famose, ancorché superate, "Notes on Camp". Ma anche la riflessione su Pavese è assai utile e commovente.

    said on 

  • 5

    Lettura universitaria che mi ha aperto gli occhi sul "camp" e la Londra degli anni '60, con tutti gli annessi e connessi (soprattutto dal punto di vista artistico e cinematografico) - uno degli esami di inglese più belli in assoluto. Forse perché era decisamente anticonvenzionale.
    Non stup ...continue

    Lettura universitaria che mi ha aperto gli occhi sul "camp" e la Londra degli anni '60, con tutti gli annessi e connessi (soprattutto dal punto di vista artistico e cinematografico) - uno degli esami di inglese più belli in assoluto. Forse perché era decisamente anticonvenzionale.
    Non stupisce quindi che un'autrice come la Sontag fosse nella bibliografia - fuori dagli schemi, la sua prosa è accattivante, mai banale, così come gli argomenti che ha scelto di trattare in "Against Interpretation".
    (E personalmente le sono anche grata perché attraverso di lei ho scoperto la fotografia di Annie Liebovitz che adoro, semplicemente.)

    said on