marinaf
Ha scritto il 24/10/15
" Solitario, ectoplastico, inafferrabile effato, fonico nulla...."
" Che io sia Re, mi pare sia cosa da non dubitare. V'è in me un modo regale di pensare, di opinare, di fantasticare, che non finisce di stupirmi e di allietarmi. Non riesco a pensare a cose umili e povere; ogni cosa deve avere un nome, collocarsi in...Continua
...
Ha scritto il 12/01/15

"... e tutto ho scritto intingendo la spennata penna del mio ingegno nel mio negrissimo inchiostro interiore; così come gli uomini compilano i propri sogni, intingendosi, pennini di se medesimi, nel calamaio della notte." (p. 134)

Antonio Di Leta
Ha scritto il 18/10/14
http://antoniodileta.wordpress.com/2014/10/18/agli-dei-ulteriori-giorgio-manganelli/ “Abito un’allucinazione elaboratamente arredata. Ammiro la competenza con cui sono stati simulati i muri, la loro garanzia contro la notte. Io so che i muri sono com...Continua
P E P P E
Ha scritto il 13/08/12
Agli dei ulteriori

Tra i 5 libri da salvare e portare su un'isola deserta.
Questo non ci sarebbe

Asclepiade
Ha scritto il 18/03/12
Tre dei racconti che contiene la raccolta, Un Re, Simulazioni e Discorso sulla difficoltà di comunicare coi morti, sono degni del miglior Manganelli: nel primo, soprattutto, aleggia un senso di oppressione che, per uno strano paradosso ch’è frutto de...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi