Agnes Browne ragazza

Di

Editore: Neri Pozza (I narratori delle tavole)

4.2
(814)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 232 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8854503614 | Isbn-13: 9788854503618 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Massimiliano Morini

Disponibile anche come: eBook

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Umorismo

Ti piace Agnes Browne ragazza?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Prima di essere mamma, prima di mettere al mondo i suoi marmocchi e prima che i suoi marmocchi la rendessero nonna, Agnes Browne era Agnes Reddin, esile e indisponente ragazzina del Jarro, figlia di Connie Parker-Willis, contabile della fonderia Parker-Willis, che fondeva ferro a Dublino fin dal 1801, e di Bosco Reddin, primogenito di Sean Gam-basvelta Reddin, malandato eroe della Fratellanza repubblicana irlandese. Quando i genitori di Agnes convolarono a nozze nella chiesa di St Jarlath, dal lato dello sposo non c'era un posto a sedere libero. Da quello della sposa, invece, erano in quattro. Tre spaesati parenti alla lontana e un ubriacone della zona. Dei Parker-Willis nemmeno l'ombra, disgustati com'erano dalla sola idea che Connie si maritasse con un operaio della loro fonderia, e per giunta un sindacalista. Agnes è venuta al mondo il 6 dicembre del 1936 nel Jarro, una zona popolare a nord di Dublino piena zeppa di operai e disoccupati con le loro famiglie numerose. Negli anni Quaranta, su strade sporche e buie, avvolte in un sudario di fumo per via delle migliaia di fuochi di torba o carbonella accesi nelle case, Agnes, capelli corvini e figura snella, sgambettava insieme con la sua amichetta del cuore Marion Delany, faccia tonda e figura a barilotto.
Ordina per
  • 5

    Gran bel libro.
    Una volta di più O'Carroll racconta l'umanità del Jarro, povero quartiere di Dublino, negli anni '50. È una galleria di personaggi uno più bello dell'altro: rozzi nei modi, magari, ma ...continua

    Gran bel libro.
    Una volta di più O'Carroll racconta l'umanità del Jarro, povero quartiere di Dublino, negli anni '50. È una galleria di personaggi uno più bello dell'altro: rozzi nei modi, magari, ma con un grande cuore. Gli incastri della storia filano precisi come un meccanismo ad orologeria accompagnati da una scrittura piacevole e scorrevole. Lo consiglio.

    ha scritto il 

  • 3

    Molto scorrevole, ma nulla di letterario. Una storia piacevole e commovente: incredibile quel che si legge in molte recensioni, cioè che c'è molto di esilarante. La semplicità di queste persone sfortu ...continua

    Molto scorrevole, ma nulla di letterario. Una storia piacevole e commovente: incredibile quel che si legge in molte recensioni, cioè che c'è molto di esilarante. La semplicità di queste persone sfortunate, povere, non istruite....piuttosto fa stringere il cuore.

    ha scritto il 

  • 4

    Grande Carrol. Era rischioso, dopo 3 successi, fare un quarto libro, per giunta con la protagonista morta al terzo. E invece è riuscito a proporci la frizzante protagonista nella fase adolescenziale. ...continua

    Grande Carrol. Era rischioso, dopo 3 successi, fare un quarto libro, per giunta con la protagonista morta al terzo. E invece è riuscito a proporci la frizzante protagonista nella fase adolescenziale. Anzi, ci ha fatto conoscere anche i suoi nonni, imbastendo una storia avvicente e credibile. E ha saputo darci una Agnes ragazzina in piena coerenza con la mamma e la nonna che sarebbe diventata!

    ha scritto il 

  • 3

    La scrittura è simpatica e i personaggi divertenti e coinvolgenti. Però non credo che continuerò la saga di Agnes, non mi ha emozionato perchè ho percepito un senso di "costruito"

    ha scritto il 

  • 3

    Tutto ebbe inizio così

    Senza saperlo ho letto questo prequel prima degli altri libri su Agnes Browne, così ho potuto seguire le vicende della protagonista da ragazza a nonna, nell'ordine cronologico. Che dire? Divertente! C ...continua

    Senza saperlo ho letto questo prequel prima degli altri libri su Agnes Browne, così ho potuto seguire le vicende della protagonista da ragazza a nonna, nell'ordine cronologico. Che dire? Divertente! Come i successivi racconta l'Irlanda e gli irlandesi del 1900 attraverso la quotidianità dei proletari. Veloce, leggero, simpatico, consigliato!

    ha scritto il 

Ordina per