Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Suchen Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Agnes Grey.

By

Verleger: Manesse-Verlag

3.5
(1027)

Language:Deutsch | Number of Seiten: 395 | Format: Others | In einer anderen Sprache: (Andere Sprachen) English , Spanish , Italian , French , Dutch , Chi traditional , Czech , Japanese , Finnish , Hungarian , Swedish , Korean

Isbn-10: 3717517406 | Isbn-13: 9783717517405 | Publish date:  | Edition 5

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Do you like Agnes Grey. ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Anmeldung kostenlos
Buchbeschreibung
Sorting by
  • 4

    Agnes Grey è uno dei due romanzi della meno conosciuta delle sorelle Bronte, Anne.
    Lo stile mi è piaciuto molto, è chiaro, scorrevole, asciutto e tagliente, anche se non ho apprezzato il fatto che la ...weiter

    Agnes Grey è uno dei due romanzi della meno conosciuta delle sorelle Bronte, Anne.
    Lo stile mi è piaciuto molto, è chiaro, scorrevole, asciutto e tagliente, anche se non ho apprezzato il fatto che la narratrice - la stessa protagonista - si rivolga tanto spesso ai lettori.
    La storia dapprincipio è cupa: narra della caduta in miseria di una famiglia altrimenti molto felice, quella dei Grey, per aiutare la quale la piccola di casa, la diciannovenne Agnes, fino ad allora amatissima e coccolata, decide di diventare governante.
    Questo affacciarsi al mondo, però, sarà per Agnes motivo di profondo turbamento: per lei non ci saranno altro che maltrattamenti ed umiliazioni, ed avrà modo di apprendere, attraverso la propria esperienza, che non tutte le famiglie sono come quella in cui è cresciuta.
    Uno dei temi del romanzo, infatti, e quasi "scandaloso" per l'epoca, è la critica nei confronti della meschinità dei ricchi. Entrambe le case in cui la ragazza si ritrova a lavorare, infatti, pur sembrando all'apparenza diverse, condividono la stessa ristrettezza mentale, la mancanza di rispetto nei confronti del prossimo, e una buona dose di volgarità che nemmeno i più costosi abiti o le più belle carrozze riescono a nascondere.
    In entrambe le famiglie, inoltre, ritroviamo dei pessimi genitori, che crescono dei figli malvagi, violenti, superficiali, che, in futuro, saranno quasi sicuramente infelici (emblematica, in questo senso, la storia della giovane Rosalie Murray).
    La protagonista è secondo me troppo moralista e critica, anche nei confronti di se stessa, e c'è forse qualche richiamo alla religione di troppo, ma tutti i personaggi sono a tutto tondo e descritti benissimo. Si finisce per essere interessati anche a quelli più odiosi!
    Ho apprezzato infatti sia la buona Nancy Brown che le viziate sorelle Murray o la solerte signora Grey.
    C'è, naturalmente, nella storia, anche spazio per l'amore, raccontato senza fronzoli od enfasi, eppure la scrittrice riesce a farci sentire tutto il fuoco che cova sotto la cenere.
    Ho notato inoltre un'interessante differenza tra i personaggi maschili e quelli femminili. Questi ultimi, infatti, sono attivi, nel bene o nel male (pensiamo all'intraprendenza della signora Grey, o alle trappole amorose di Rosalie), mentre gli uomini, fatta eccezione per Edward Weston, hanno un ruolo che definirei passivo: sono dediti all'alcol, o fanno piccole apparizioni fugaci per mostrarsi violenti con i propri figli o con animali indifesi, o si perdono in ansie e preoccupazioni fino a morirne.

    http://iltesorodicarta.blogspot.it/

    gesagt am 

  • 3

    Pubblicato nel 1847 sotto lo pseudonimo di "Acton Bell", Agnes Grey è l'unico romanzo famoso della più piccola e meno conosciuta delle sorelle Brontë.
    A causa di una narrazione troppo lineare, asciutt ...weiter

    Pubblicato nel 1847 sotto lo pseudonimo di "Acton Bell", Agnes Grey è l'unico romanzo famoso della più piccola e meno conosciuta delle sorelle Brontë.
    A causa di una narrazione troppo lineare, asciutta e a tratti statica e tediosa, le vicende della seria e religiosa Agnes, non riescono a innalzare questo romanzo tra le grandi opere narrative.
    La giovane protagonista non ha nulla della passionale Jane Eyre né dell'impetuosa e irruente Catherine di Cime Tempestose (opere delle sue ben più celebri sorelle).
    Eppure quell'amore semplice, intimo e pacifico tra Agnes e Edwar Weston mi ha completamente deliziata. Soli, su quella collina a strapiombo, con solo il suono dell'ondeggiare del mare, nella promessa di un futuro insieme.
    La stessa passeggiata marina che Anne Brontë compirà con la sorella Charlotte prima di spegnersi prematuramente. Il viso delle due donne, Anne e Agnes, si è sovrapposto per un attimo, per poi dividersi inevitabilmente nello struggente finale.
    L'Autrice ha dato quel lieto fine alla sua Eroina, che lei stessa, purtroppo, non avrà.

    gesagt am 

  • 3

    Dopo essere stati abituati alla passione prorompente di Emily e a quella più lucida e controllata di Charlotte, Anne appare per forza due ottave sotto le sorelle maggiori, ma non è detto che la sua be ...weiter

    Dopo essere stati abituati alla passione prorompente di Emily e a quella più lucida e controllata di Charlotte, Anne appare per forza due ottave sotto le sorelle maggiori, ma non è detto che la sua bellezza risieda nella semplicità e linearità dei suoi ideali. Agnes Grey mi è sembrato scritto in modo molto veloce, come se si trattasse di un diario di una governante tanto gli eventi vi sono in esso registrati in funzione pedagogica. Mi ha fatto pensare a Louisa May Alcott.

    gesagt am 

  • 3

    Anne Bronte è la mia sorella preferita. L'introduzione a questo libro apre una visuale sulla sua vita così da sentirla vicina al cuore, con la sua timidezza, la sua sensibilità, l'intelligenza e la te ...weiter

    Anne Bronte è la mia sorella preferita. L'introduzione a questo libro apre una visuale sulla sua vita così da sentirla vicina al cuore, con la sua timidezza, la sua sensibilità, l'intelligenza e la tenacia.
    Però Agnes Grey non convince: più che un romanzo sembra un diario adolescenziale. Troppe descrizioni, non si entra mai nel vivo nel discorso se non a poche pagine dalla fine; manca del tutto quella passione, quel pathos che caratterizzano le opere delle sorelle. Peccato.

    gesagt am 

  • 4

    Inghilterra vittoriana

    Leggere questi romanzi ti fa vivere un'epoca per molti versi incredibile, per lo sfarzo, l'ipocrisia e la divergenza tra ricchi e poveri.
    Ma Agnes Grey ce la fa, riesce a ricavarsi, nonostante tutto, ...weiter

    Leggere questi romanzi ti fa vivere un'epoca per molti versi incredibile, per lo sfarzo, l'ipocrisia e la divergenza tra ricchi e poveri.
    Ma Agnes Grey ce la fa, riesce a ricavarsi, nonostante tutto, il suo piccolo angolo di felicità.

    gesagt am 

  • 4

    La meno...

    ...scandalosa delle sorelle Brontë, per trama, morale e ferocia. Ma non ignora l'ironia e in qualche passaggio è veramente gustosa e divertente, mi piace poi l'assoluta mancanza d'indulgenza verso la ...weiter

    ...scandalosa delle sorelle Brontë, per trama, morale e ferocia. Ma non ignora l'ironia e in qualche passaggio è veramente gustosa e divertente, mi piace poi l'assoluta mancanza d'indulgenza verso la nobiltà e l'alta borghesia inglese.

    gesagt am 

Sorting by