Agosto, foto di famiglia

Voto medio di 74
| 14 contributi totali di cui 11 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Per i Weston è arrivato il momento di guardare in faccia il passato e le verità che, taciute o ignorate da troppo tempo, ne avvelenano il presente. È un caldo agosto in Oklahoma quando Beverly, poeta alcolizzato e capofamiglia, scompare lasciando sol ...Continua
lLuca
Ha scritto il 07/01/18

Mi ha lasciato tutto totalmente indifferente, molti personaggi, tante storie che si aprono e si chiudono, ma niente in cui si entra in modo approfondito.

Margot Tenembaum
Ha scritto il 26/08/16
Agosto tragicomico all'americana
Una famiglia di psicotici s'incontra dopo anni passati in solitudine (ogni componente nella propria) per via di un orribile lutto. E poi bum, avviene l'esplosione: liti, zuffe, lingue biforcute che vomitano cattiverie...di quelle che in famiglia non...Continua
Francesca
Ha scritto il 02/08/15
Noioso

Non mi piacciono i libri scritti come sceneggiature, in più mi sono accorta di aver pure visto il film...e ho trovato noioso pure quello!

aliena07...
Ha scritto il 23/07/15
Bellissimo
Una amarissima rappresentazione di una famiglia allo sfascio. La madre ubriacona è dipinta con una tale verosimiglianza che viene da pensare che l'autore abbia avuto un'esperienza diretta di questo genere di persone e chiunque abbia avuto la sfortu...Continua
Morena
Ha scritto il 25/04/15
L'incipit di Anna Karenina si conforma ancora una volta: tutte le famiglie felici sono simili fra loro, ogni famiglia infelice è infelice a modo suo. I Weston sono una famiglia tragica e grottesca insieme: il padre alcolizzato, la madre malata di ca...Continua

Martina
Ha scritto il Feb 09, 2014, 21:00
- Sai che fa male, passare dal dividere il letto con te per ventitré anni a dormire sola? - Sono qui, ora. - Gli uomini dicono sempre stronzate del genere, come se il passato e il futuro non esistessero. - Possiamo non trasformarla in una discussione...Continua
Pag. 70
Martina
Ha scritto il Feb 09, 2014, 20:55
Il mio ultimo rifugio, i libri: piaceri semplici, come trovare l'aglio selvatico sul ciglio di una strada o essere corrisposti in amore.
Pag. 21
Martina
Ha scritto il Feb 09, 2014, 20:54
Il figlio torna a casa e il genitore gli mette subito i ganci! Il vecchio o la vecchia, secondo il caso, non hanno nulla da dire al ragazzo. Tutto quel che desiderano è avere quel figlio seduto su una sedia per un paio d'ore e poi andarsene a letto s...Continua
Pag. 9

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi