Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Al servizio del TB II

Urania Collezione 106

Di

Editore: A. Mondadori (Urania)

3.4
(71)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 237 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Spagnolo

Isbn-10: A000201439 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Delio Zinoni

Genere: Science Fiction & Fantasy

Ti piace Al servizio del TB II?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
“Ninfa, nelle tue orazioni siano ricordati tutti i miei peccati” dice Amleto a Ofelia nell’atto II. Da allora, il verso è diventato proverbiale e torna spesso nella letteratura inglese, ma anche al cinema e in televisione. Questo movimentato romanzo di Joe Haldeman ne fa il suo titolo originale, ma per non creare confusione nel lettore abbiamo mantenuto quello della prima edizione italiana, ricordando solo che in esso leggerà la tragica odissea di Otto McGavin, Primo Agente al servizio del TB II, alle prese con “un pianeta dove giganteschi pipistrelli velenosi dominano incontrastati nei cieli mentre in giungle dai putridi miasmi strisciano serpenti grossi come
un convoglio ferroviario…”.
Ordina per
  • 3

    Sufficienza piena. Tuttavia ho letto nel genere di molto meglio.
    Pro: mondi e tradizioni che ricordano il più quotato Vance. Storia avventurosa che non annoia.
    Contro: la storia si suddive in diverse avventure non legate, se non temporalmente, fra di loro. Come leggere un fumetto a vo ...continua

    Sufficienza piena. Tuttavia ho letto nel genere di molto meglio.
    Pro: mondi e tradizioni che ricordano il più quotato Vance. Storia avventurosa che non annoia.
    Contro: la storia si suddive in diverse avventure non legate, se non temporalmente, fra di loro. Come leggere un fumetto a volte.

    ha scritto il 

  • 3

    tre racconti in cui un agente di un servizio segreto interplanetario viene mandato in missione assumendo la personalità di altre persone per potersi infiltrare e risolvere i problemi dall'interno. per lo più si tratta di azione, con un minimo di enigmi da risolvere ma senza una vera e propria par ...continua

    tre racconti in cui un agente di un servizio segreto interplanetario viene mandato in missione assumendo la personalità di altre persone per potersi infiltrare e risolvere i problemi dall'interno. per lo più si tratta di azione, con un minimo di enigmi da risolvere ma senza una vera e propria parte investigativa. le storie sono buone di per sé, ma non seguono un filone e non conferiscono validità al contesto in cui sono collocate.

    ha scritto il 

  • 4

    Il mio nome è McGavin

    La parola chiave per questo romanzo, un collage di tre novelle, è "sorprendente". Al di là della leggerezza del contesto da space- opera d'antan, il romanzo si solleva nella descrizione degli scrupoli morali del protagonista, un James Bond spaziale molto dubbioso e per nulla infallibile, all'app ...continua

    La parola chiave per questo romanzo, un collage di tre novelle, è "sorprendente". Al di là della leggerezza del contesto da space- opera d'antan, il romanzo si solleva nella descrizione degli scrupoli morali del protagonista, un James Bond spaziale molto dubbioso e per nulla infallibile, all'apparenza padrone delle sue azioni, ma in realtà stritolato da un meccanismo di potere che non lascia scampo. La narrazione è fluida, non barocca come l'argomento richiederebbe, ma è forse meglio così. Haldeman ha la notevole capacità di stupirmi, ogni volta che lo leggo. Consigliato.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    L'ho trovato molto coinvolgente, avventuroso.

    ...

    Per la prima volta, io che odio i libri che finiscono male, devo dire che un finale diverso non sarebbe stato possibile e che è, anzi, assolutamente necessario.

    ha scritto il 

  • 3

    Non il miglior Haldeman.

    La base è semplice: il protagonista è un agente del TBII e la sua identità viene sovrascritta in base alla missione che deve eseguire. Il tutto si svolge lungo 3 racconti che dovrebbero portare ad una crescita del personaggio, aumentando i suoi scrupoli, fino al rifiuto finale. Però ne rimane ben ...continua

    La base è semplice: il protagonista è un agente del TBII e la sua identità viene sovrascritta in base alla missione che deve eseguire. Il tutto si svolge lungo 3 racconti che dovrebbero portare ad una crescita del personaggio, aumentando i suoi scrupoli, fino al rifiuto finale. Però ne rimane ben poco, in una storia gradevole ma a tratti scontata e comunque forse troppo breve.

    ha scritto il 

  • 3

    Mediocre.
    Una lettura da autobus o metropolitana, per chi, come me, legge spesso lì. Va via veloce, leggibile, scorrevole, ma altrettanto velocemente si dimentica.
    Composto in pratica da tre macro episodi dei quali, a mio avviso, i primi due sono i migliori, e da una sorta di prologo, ...continua

    Mediocre.
    Una lettura da autobus o metropolitana, per chi, come me, legge spesso lì. Va via veloce, leggibile, scorrevole, ma altrettanto velocemente si dimentica.
    Composto in pratica da tre macro episodi dei quali, a mio avviso, i primi due sono i migliori, e da una sorta di prologo, alcuni intermezzi ed un finale.
    Nel complesso non è da buttare, ma Haldeman ha scritto molto di meglio. E su Urania Collezione è uscito molto di meglio.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Bond galattico

    Haldeman racconta le avventure di un riluttante agente segreto galattico, impegnato in missioni sotto copertura su differenti pianeti. Ogni missione comporta però la "riscrittura" della personalità del protagonista, fino al momento in cui la tensione tra l'uomo e la maschera che indossa diventa i ...continua

    Haldeman racconta le avventure di un riluttante agente segreto galattico, impegnato in missioni sotto copertura su differenti pianeti. Ogni missione comporta però la "riscrittura" della personalità del protagonista, fino al momento in cui la tensione tra l'uomo e la maschera che indossa diventa insostenibile. Il finale lascia l'amaro in bocca...
    Una buona lettura.

    ha scritto il