Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Al suo barbiere Einstein la raccontava così

Vita quotidiana e quesiti scientifici

Di

Editore: Feltrinelli

3.5
(297)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 167 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo

Isbn-10: 8807818205 | Isbn-13: 9788807818202 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Lorenza Lanza , Patrizia Vicentini

Disponibile anche come: Tascabile economico

Genere: Education & Teaching , Non-fiction , Science & Nature

Ti piace Al suo barbiere Einstein la raccontava così?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Bien explicado

    Aunque muchos de los temas tratados son recurrentes en los libros de divulgación científica, en este caso la claridad de la exposición hacen que merezca una buena nota.

    ha scritto il 

  • 4

    Ottimo libro divulgativo, che spiega in maniera molto chiara concetti della fisica normalmente ostici ai più. Finalmente sono riuscita a comprendere la differenza tra i colori primari additivi e quelli sottrattivi, come funziona uno specchio e perché non si annega con l'umidità al 100%. Vi pare p ...continua

    Ottimo libro divulgativo, che spiega in maniera molto chiara concetti della fisica normalmente ostici ai più. Finalmente sono riuscita a comprendere la differenza tra i colori primari additivi e quelli sottrattivi, come funziona uno specchio e perché non si annega con l'umidità al 100%. Vi pare poco?

    ha scritto il 

  • 4

    Amo i libri dei perché fin da bambino, dal mio primo acquisto alle elementari, un libro dei perché da 150 lire (bei tempi). Comunque, il libro, visti gli argomenti trattati, è strutturalmente perfetto, piccoli capitoli di una o due pagine, leggero, e con un'esposizione dei fatti semplice e "simpa ...continua

    Amo i libri dei perché fin da bambino, dal mio primo acquisto alle elementari, un libro dei perché da 150 lire (bei tempi). Comunque, il libro, visti gli argomenti trattati, è strutturalmente perfetto, piccoli capitoli di una o due pagine, leggero, e con un'esposizione dei fatti semplice e "simpatica" (caratteristica rara tra gli scienziati). Dopo questo libro la vostra quotidianità non sarà più la stessa, o giù di lì.

    ha scritto il 

  • 3

    Mi aspettavo qualcosa in più.
    Ci sono molte curiosità, ma nulla che con una minima base di fisica non si sappia già.

    Dal punto di vista di chi non conosce la materia è ottimo: spiegazioni semplici e chiare.

    ha scritto il 

  • 3

    Recensione «Firmato R.M.», il blog

    Non tutti i libri nascono per raccontare una storia. Alcuni, come Al suo barbiere Einstein la raccontava così, nascono per raccontare la vita. Non in senso metaforico, etico o morale, piuttosto nel senso concreto del vivere quotidiano, della scienza, della fisica che, attraverso quanto ci circond ...continua

    Non tutti i libri nascono per raccontare una storia. Alcuni, come Al suo barbiere Einstein la raccontava così, nascono per raccontare la vita. Non in senso metaforico, etico o morale, piuttosto nel senso concreto del vivere quotidiano, della scienza, della fisica che, attraverso quanto ci circondano ma senza dare evidenti annunciazioni di sé, pullula dinnanzi ai nostri occhi.

    Tutto è matematica e, pertanto, tutto è scienza (spesso “fisica”).
    Mi viene in mente la scena di un film straordinario con Russell Crowe, A beatiful mind, quando il protagonista, guardando il giardino dell’università di Princeton attraverso una finestra, prende un gessetto e, sfruttando come piano la superficie in vetro, comincia a disegnare su di essa quanto vede, ma non come farebbe un naturalista, un paesaggista o un ritrattista, bensì come potrebbe fare un genio della matematica (magari un tantino eccentrico): usando formule.

    Continua a leggere: http://www.firmatorm.altervista.org/al-suo-barbiere-einstein-robert-l-wolke/

    ha scritto il 

  • 4

    C'è sempre fisica intorno a noi.

    Non si finisce mai di imparare. Questo libro fa capire in modo semplice anche ai non addetti ai lavori quanta fisica ci sia in quei fenomeni in cui imbattiamo ogni giorno, e quanto magari questi possano essere complessi. Wolke riesce invece a spiegarli in maniera molto discorsiva e semplice ma so ...continua

    Non si finisce mai di imparare. Questo libro fa capire in modo semplice anche ai non addetti ai lavori quanta fisica ci sia in quei fenomeni in cui imbattiamo ogni giorno, e quanto magari questi possano essere complessi. Wolke riesce invece a spiegarli in maniera molto discorsiva e semplice ma soprattutto senza l'ausilio di una sola formula matematica!

    ha scritto il 

  • 4

    un libro ricco di curiosità scientifiche non scontate

    da tempo volevo leggere questo libro, incuriosita dal titolo e onestamente d auna conferenza vista al salone del libro di torino, qualche anno fa. lo stesso autore ha scritto due libri sull'argomento, mentre in questo einstein racconta di scienza al barbiere nell'altro volume lo fa con il suo cuo ...continua

    da tempo volevo leggere questo libro, incuriosita dal titolo e onestamente d auna conferenza vista al salone del libro di torino, qualche anno fa. lo stesso autore ha scritto due libri sull'argomento, mentre in questo einstein racconta di scienza al barbiere nell'altro volume lo fa con il suo cuoco.

    devo dire che generalmente la scienza, la fisica e la chimica non mi affascinano più di tanto, nonostante sia un ingegnere non è un campo in cui sono portata dalla curiosità. nonostante questo ogni tanto mi capita di leggere qualche libro di divulgazione scientifica non troppo impegnativo e di solito gradisco l'esperienza, in questo caso sono rimasta davvero piacevolmente stupita.

    il libro mi è subito stato "simpatico", più che un libro sembra infatti una chiaccherata con l'autore che ci porta in giro nel mondo delle curiosità scientifiche per mano. è divertente. già dall'introduzione spiega chiaramente che einstain non c'entra nulla con il suo libro ma il titolo gli sembrava simpatico e quindi ha deciso di intitolare il suo libro in questo modo, spiaga come saranno affrontati gli argomenti, quali sezioni ci sono nel libro e che si può fare un po' come si vuole: si può seguire l'ordine prefissato oppure seguire il filo logico e seguire i continui rimandi a una o all'altra pagina che sono presenti in tutto il libro e fanno da collegamento per argomenti simili se non uguali visti da punti di vista diversi.

    il libro è così composto: di fronte a un argomento generale (cielo, acqua, calore etc) dopo una breve premessa vengono trovate risposte a quesiti più o meno comuni, si va dal perchè la tendina della doccia è attratta verso di noi che ci stiamo lavando al perchè la gomma cancella la matita sul foglio. ogni spiegazione è breve e coincisa e ci sono anche sezioni interessanti:
    - la scommessa da fare con gli amici a riguardo "secondo te nello spazio fa freddo?" - provare per credere, piccoli esperimenti da fare per chiarirsi meglio il concetto
    - l'angolo del pignolo. l'autore avverte che si può saltare comodamente questa parte se non si è interessati al pelo nell'uovo...
    - e io ve lo dico lo stesso, una domanda correlata alla prima, tanto per approfondire ulteriormente
    oltrea questo ci sono delle simpatiche vignette che spesso esplicitano le situazioni di cui si legge

    per quanto mi riguarda è una lettura piacevole, non richiede molta concentrazione, si può leggere negli intervalli di tempo senza problemi, basta terminare un argomento e di solito questo è trattato in una pagina o due. essendo scritto come fosse una chiaccherata penso sia adatto anche ai bambini, magari da legger einsieme o loro o anche solo per loro, lo stile è divertente e quindi potrebbero trovarlo interessante anche senza un adulto a mediare.non mi rimane che consigliarvelo, per quanto mi riguarda sto già cercando l'altro volume dell'autore, quello in cui einstein racconta quesiti scientifici al suo cuoco...

    ha scritto il 

  • 4

    Un libro divertentissimo considerato che gli argomenti non sono sempre facili.
    Carine le illustrazioni a fumetto.
    La mia domandina preferita?
    Se gli abitanti della Cina salissero in cima ad una scala di due metri e saltassero giù tutti insieme, riuscirebbero a spostare la Terra ...continua

    Un libro divertentissimo considerato che gli argomenti non sono sempre facili.
    Carine le illustrazioni a fumetto.
    La mia domandina preferita?
    Se gli abitanti della Cina salissero in cima ad una scala di due metri e saltassero giù tutti insieme, riuscirebbero a spostare la Terra in un'orbita diversa?
    Risposta: No. Ma sarebbe senz'altro una pacchia per i podologi cinesi perchè....regolina, per i termini della terza legge del moto di Newton...ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria. Spingete contro un muro e questo spingerà contro di voi.
    La Terra ha una determinata quantità di moto, cioè una massa e una energia tali che trasporta con se, nella sua rotazione, tutto ciò che c'è attaccato....cinesi compresi.

    ha scritto il