Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Aleph

Di

Editore: Bompiani (Letteratura straniera)

3.4
(524)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 260 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Olandese , Inglese , Francese , Tedesco

Isbn-10: 8845268187 | Isbn-13: 9788845268182 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Fiction & Literature , Philosophy , Religion & Spirituality

Ti piace Aleph?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Come il protagonista del suo romanzo più famoso, “L'Alchimista”, anche Paulo Coelho sta affrontando una profonda crisi di fede ed è alla ricerca di un cammino che lo aiuti nella sua rinascita spirituale. L'unica vera possibilità è di ricominciare tutto dall'inizio. Viaggiare, sperimentare, riprendere contatto con la gente e con il mondo. Con questo fine intraprende un viaggio che lo porterà attraverso l'Europa, l'Africa e l'Asia lungo il percorso della linea ferroviaria Transiberiana, e gli farà incontrare nuovi amici, come Yao, il traduttore che sta ancora piangendo la perdita della moglie; Tatiana, una donna russa con cui il protagonista condividerà un'esperienza di trasformazione; e soprattutto la giovane violinista Hilal, la donna che Paulo ha amato cinquecento anni prima, ma che ha tradito con un gesto di codardia talmente estremo da impedirgli di raggiungere la felicità in questa vita. Insieme inizieranno un viaggio mistico nel tempo e nello spazio, un viaggio che li porterà più vicino all'amore, al perdono e al coraggio di superare tutti gli ostacoli che la vita, inevitabilmente, ci presenta. Meraviglioso e illuminante, Aleph è un romanzo che parla di come affrontare le proprie paure, credere nel proprio istinto e aprire la mente alle infinite strade che collegano tutti noi mentre affrontiamo insieme il viaggio della vita, pur seguendo percorsi diversi.
Ordina per
  • 4

    On l'achète en voyage, on connaît Coelho, on commence à lire, on progresse à son rythme, alors on tombe amoureux comme lui, comme une rivière, et on croit à ce qu'il dit. On pense... certes le style est facile, et ça c'est bien Coelho, puis on se retrouve dans l'aleph nous aussi.

    ha scritto il 

  • 0

    Un libro che toglie il fiato.
    Meraviglioso ed illuminante, come il suo autore.
    Ti riempie di emozioni e ti finisce le lacrime.
    Credo che Coelho abbia veramente incontrato l'Aleph e quest'opera ne è la prova!

    ha scritto il 

  • 5

    Aleph è stato il mio primo libro di Paulo Coelho, lo avevo acquistato così, distrattamente, la trama mi sembrava interessante e così ho deciso anche di leggerlo.
    Lo scrittore tratta degli argomenti impegnativi ma la cosa più bella è stato il modo di raccontare questo suo viaggio spirituale ...continua

    Aleph è stato il mio primo libro di Paulo Coelho, lo avevo acquistato così, distrattamente, la trama mi sembrava interessante e così ho deciso anche di leggerlo.
    Lo scrittore tratta degli argomenti impegnativi ma la cosa più bella è stato il modo di raccontare questo suo viaggio spirituale e interiore. Ci sono stati anche dei passi molto belli e toccanti. Merita 5 stelle, assolutamente per la brillante semplicità e chiarezza con cui sono stati affrontati argomenti non molto leggeri.
    E' un libro che se capito a fondo fa anche riflettere su alcune cose che prima si davano per scontate.
    Bravo Coelho! :-)

    ha scritto il 

  • 1

    "Non si fermeranno mai a pensare: 'io sono qui. Sono il risultato di tutto quello che è accaduto e il prodromo di ciò che accadrà ma, in qualsiasi caso, sono qui. Se ho compiuto azioni sbagliate, posso correggerle o, almeno, chiedere perdono. Se ho agito in modo giusto, devo godere di questo dono ...continua

    "Non si fermeranno mai a pensare: 'io sono qui. Sono il risultato di tutto quello che è accaduto e il prodromo di ciò che accadrà ma, in qualsiasi caso, sono qui. Se ho compiuto azioni sbagliate, posso correggerle o, almeno, chiedere perdono. Se ho agito in modo giusto, devo godere di questo dono, essere più felice e compenetrato con il presente'."

    ha scritto il 

  • 4

    i viaggi sono sempre un'attrazione

    Come sempre mi capita con i libri di Coelho...li compro ma non sempre mi capita di leggerli subito. Ci sono dei momenti propizi... E anche questa volta questo viaggio interiore si è sposato con un mio periodo particolare. So che molti lo considerano uno scrittore mediocre o banale ecc. ma forse p ...continua

    Come sempre mi capita con i libri di Coelho...li compro ma non sempre mi capita di leggerli subito. Ci sono dei momenti propizi... E anche questa volta questo viaggio interiore si è sposato con un mio periodo particolare. So che molti lo considerano uno scrittore mediocre o banale ecc. ma forse perchè interessa poco la tematica spirituale e di crescita personale. Coelho riesce sempre a comunicare e ti rende partecipe di quello che gli accade e non vedo ammiccamenti di sorta... Sento sempre una strana connessione con i suoi libri, anche con quelli che non mi hanno particolarmente rapito. Alcuni me li porto semplicemente dentro. Questo in particolare è breve anche se il viaggio descritto è lungo ma concentrato su un concetto e su un momento in cui molto probabile che lo scrittore avesse perso contatto con la realtà vista la fama. Per riflettere a che punto si è del proprio cammino interiore.

    ha scritto il 

  • 5

    Letto in francese durante un viaggio a Parigi... è il viaggio interiore che Coelho fa alla ricerca di risposte, grazie anche all'incontro con una donna misteriosa ed un viaggio in treno lungo la Transiberiana. E' una storia piena di mistero, vita, domande.

    ha scritto il 

  • 3

    non me lo aspettavo

    ero partita sfiduciata. non sono per niente filosofeggiante e tanto meno nelle letture.
    questo libro (che ricordo di aver letto per buona parte in spiaggia) mi ha invece stupita; racconta il viaggio di Coelho, autore già affermato e famoso, sulla transiberiana e il suo incontro con una viol ...continua

    ero partita sfiduciata. non sono per niente filosofeggiante e tanto meno nelle letture.
    questo libro (che ricordo di aver letto per buona parte in spiaggia) mi ha invece stupita; racconta il viaggio di Coelho, autore già affermato e famoso, sulla transiberiana e il suo incontro con una violinista che lo accompagnerà da Mosca a vladivostock (piacevole la cartina in fondo al libro dove seguire il percorso).
    a parte le fasi in cui i due protagonisti si incontravano nell'aleph (troppo aulico per me) il libro scorre ed è piacevole; paesaggi, territori, personaggi, villaggi. affascinante

    ha scritto il 

  • 3

    Il 2011 è l'anno che vede la pubblicazione di Aleph per il celebre scrittore brasiliano Paulo Coelho.
    280 pagine nell'edizione Bompiani alla riscoperta di sè, un viaggio interiore ed esteriore che lo porterà alla conoscenza di una giovane ragazza turca Hilal con la quale stringerà un rappor ...continua

    Il 2011 è l'anno che vede la pubblicazione di Aleph per il celebre scrittore brasiliano Paulo Coelho.
    280 pagine nell'edizione Bompiani alla riscoperta di sè, un viaggio interiore ed esteriore che lo porterà alla conoscenza di una giovane ragazza turca Hilal con la quale stringerà un rapporto di puro amore dopo una tumultuosa conoscenza iniziale.
    Qual'è la giustificazione che spinge ogni uomo ad essere re del proprio regno?

    Bisogna partire per riscoprirsi ancora e cercare il proprio posto nel mondo.
    La citazione che mi piacerebbe tenere con me per sempre è la seguente;

    "Il paesaggio muta, le persone cambiano, i bisogni si trasformano, ma il treno prosegue. La vita è il treno, non la stazione ferroviaria."

    ha scritto il 

Ordina per