Alexis

o il trattato della lotta vana

Voto medio di 907
| 214 contributi totali di cui 131 recensioni , 83 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Romanzo che nel 1929 segnò l'esordio di Marguerite Yourcenar nella letteratura, Alexis ha la qualità propria dei libri che restano nel tempo: una grandezza che si riconosce solo più tardi, come è avvenuto per l'Opera al nero e per le Memorie di ... Continua
Ha scritto il 16/06/17
Lei dunque soffrirà?
Se è difficile vivere, è ancora più difficile spiegare la propria vita.***…è difficile non credersi superiori, quando si soffre di più…Ambiguo. Non certo perché tratta di omosessualità (“sessualmente ambiguo” è espressione risibile, ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 11/12/16
null
Questo capolavoro della Yourcenar racchiude l'essenza della vita stessa.La lotta tra Ego e pulsioni dell'Es caratterizza in fondo ogni singola vita e non è semplice focalizzarne la vera essenza in modo tale da plasmarne la forma definitiva che ..." Continua...
  • 3 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 24/09/16
Confessioni di una maschera
INon si è forse osservato abbastanza che il problema della libertà sensuale in tutte le sue forme è in gran parte un problema di libertà di espressione. Appare evidente come, di generazione in generazione, le tendenze e gli atti differiscano ben ..." Continua...
  • 5 mi piace
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il 21/09/16
La scrittura è sublime, e tutte le frasi meritano di essere meditate con cura e lentezza, ma il personaggio di Alexis mi renderebbe implacabile e feroce, se ce lo avessi davanti davvero, 'sto egoista nullafacente e calcolatore. Lo ridurrei a ..." Continua...
  • 3 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 11/09/16
Anni fa avevo assistito ad un reading su questo libro e ne ero rimasta affascinata... A distanza di tempo l'ho letto per intero e, come mi aspettavo mi ha molto emozionata.. La potenza delle parole di Marguerite Yourcenar, i turbamenti del giovane ..." Continua...
  • 3 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Dec 08, 2016, 14:21
《La memoria delle donne assomiglia a quelle vecchie tavole di cui esse si servono quando cuciono. Ci sono cassetti segreti; ce ne sono di quelli chiusi da lungo tempo e che non possono aprirsi; ci sono fiori secchi che non sono ormai piú se non ... Continua...
Pag. 57
  • Rispondi
Ha scritto il Dec 08, 2016, 10:10
《Si era un po' tristi, è vero. Più per una questione di carattere che di circostanze, e tutti attorno a me ammettevani che si può essere felici senza mai smettere di essere tristi.》
Pag. 21
  • Rispondi
Ha scritto il Dec 31, 2014, 15:53
Pag. 15 Se è difficile vivere, è ancora più difficile spiegare la propria vita.Pag. 21 [...] tutti intorno a me ammettevano che si può essere felici senza mai smettere di essere tristi.Pag. 23 Quando il silenzio si è fissato in una casa, farlo ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il Jun 29, 2012, 14:39
A torto noi crediamo che la vita ci trasformi: essa ci consuma,e in noi consuma quel che vi era di acquisito. Io non ero cambiato ;soltanto,gli avvenimenti si erano interposti tra me e la mia stessa natura; io ero ciò che ero stato,forse un pò più ... Continua...
Pag. 90
  • Rispondi
Ha scritto il Jun 29, 2012, 14:30
La vita lo aveva appena strappato alle calde tenebre materne: aveva paura,penso,e nulla,nemmeno la notte,nemmeno la morte,poteva sostituire per lui quell'asilo veramente primordiale,perchè la morte e la notte hanno tenebre fredde,non animate dal ... Continua...
Pag. 89
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi