Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Alice: i giorni della droga

Di

Editore: Feltrinelli

3.4
(1202)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Tascabile economico | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese

Isbn-10: A000087177 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Teens

Ti piace Alice: i giorni della droga?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    Di questo libro ricordo poche cose: la copertina,il fatto che l'ho letto a 14 anni su indicazione della prof di italiano in 4° ginnasio e il fatto che è stato oggetto di una verifica in classe.
    Mi è capitato tra le mani pochi giorni fa e ho ricordato anche che mi era piaciuto poco perché mi ...continua

    Di questo libro ricordo poche cose: la copertina,il fatto che l'ho letto a 14 anni su indicazione della prof di italiano in 4° ginnasio e il fatto che è stato oggetto di una verifica in classe.
    Mi è capitato tra le mani pochi giorni fa e ho ricordato anche che mi era piaciuto poco perché mi dava l'impressione che chi scriveva non avesse vissuto ciò di cui parlava. Infatti nel mio tema lo feci presente e la prof rimase stupita perché ero l'unica ad aver avuto la stessa impressione che aveva avuto lei. Mentre tutti i miei compagni si erano profusi in profondi dibattiti morali, io mi ero concentrata a smascherare l'autrice :D e presi 8 ;)

    ha scritto il 

  • 4

    Cercato e letto

    Sull'onda di Christiane F., questo fu un libro molto cercato, infine trovato e letto in un pomeriggio. Molto forte, ma niente a confronto di Christiane. Scritto in forma diaristica, estremamente verosimile se non è proprio tratto dalla vita reale.

    ha scritto il 

  • 4

    Brutte sensazioni

    Un diario che colpisce, che mette in mostra il degrado e lo squallore del mondo della droga, senza fronzoli. Libro contestato per il contenuto, molto crudo a tratti, e perché si dice che la protagonista non sia mai esistita, come invece si vuol far credere. Nonostante ciò io credo che tutti gli a ...continua

    Un diario che colpisce, che mette in mostra il degrado e lo squallore del mondo della droga, senza fronzoli. Libro contestato per il contenuto, molto crudo a tratti, e perché si dice che la protagonista non sia mai esistita, come invece si vuol far credere. Nonostante ciò io credo che tutti gli adolescenti, ma anche i pre adolescenti (visti i tempi in cui viviamo) dovrebbero leggerlo: lascia addosso, e giustamente aggiungo, davvero brutte sensazioni.

    ha scritto il 

  • 1

    Questo è il vero diario di una quindicenne tossicodipendente come io sono una vera esperta di fisica delle particelle... Non so se è uscita la notizia ufficiale che è un fake, ma io la penso così. Forse come operazione letteraria un senso ce lo avrà anche, ma costava troppo impegnarsi a scriverlo ...continua

    Questo è il vero diario di una quindicenne tossicodipendente come io sono una vera esperta di fisica delle particelle... Non so se è uscita la notizia ufficiale che è un fake, ma io la penso così. Forse come operazione letteraria un senso ce lo avrà anche, ma costava troppo impegnarsi a scriverlo in modo più realistico?

    ha scritto il 

  • 5

    Un vuoto che è un pieno

    La vita di una giovane ragazza raccontata di suo pugno, sui suoi diari.
    I diari della crudezza, della violenza, della rabbia..
    Pagine di droga, dove si respira una ricerca continua di qualcosa, ma senza giungere mai a delle conclusioni certe.
    L'unica certezza è la morte, a cui c ...continua

    La vita di una giovane ragazza raccontata di suo pugno, sui suoi diari.
    I diari della crudezza, della violenza, della rabbia..
    Pagine di droga, dove si respira una ricerca continua di qualcosa, ma senza giungere mai a delle conclusioni certe.
    L'unica certezza è la morte, a cui ci si può arrivare da diverse direzioni.
    La sorte s'affligge aspramente e duramente sul corpo e sulla mente di questa quindicenne e ne annienta aspirazioni e sogni, uccide la sua esistenza con un'arma di cui lei stessa non conosce la potenza e la portata.

    ha scritto il 

  • 4

    Tristissimo libro; apparentemente lento e noioso se lo guardiamo da nostro punto di vista, ma interessante e persino commovente se lo guardiamo dal punto di vista della protagonista: una quindicenne americana nella sua esperienza tra droga, famiglia, amori e cambi di vita; tragico "finale", veram ...continua

    Tristissimo libro; apparentemente lento e noioso se lo guardiamo da nostro punto di vista, ma interessante e persino commovente se lo guardiamo dal punto di vista della protagonista: una quindicenne americana nella sua esperienza tra droga, famiglia, amori e cambi di vita; tragico "finale", veramente tristissimo se consideriamo sia un diario autentico [o almeno, così è scritto] e quelle sono le emozioni e le esperienze autentiche di una vita stroncata nel pieno dei suoi sogni. Ad ogni modo, interessantissima testimonianza

    ha scritto il 

  • 4

    Buon libro, ben scritto e ben tradotto. Ne avevo sentito parlare e, incuriosita, l'ho trovato nei meandri della libreria ed ho cominciato a leggerlo. Leggermente più grande della protagonista, mi sono comunque appassionata molto alla storia, che offre un buono spunto di riflessione, oltre che di ...continua

    Buon libro, ben scritto e ben tradotto. Ne avevo sentito parlare e, incuriosita, l'ho trovato nei meandri della libreria ed ho cominciato a leggerlo. Leggermente più grande della protagonista, mi sono comunque appassionata molto alla storia, che offre un buono spunto di riflessione, oltre che di angoscia. Credo che sia questo uno di quei libri che dovrebbero far leggere a scuola, così vicino ai giovani, così vicino a quella che è ancora adesso la realtà della vita dei ragazzi. Consigliato assolutamente.

    ha scritto il 

  • 1

    Una ragazza descrive, tramite il suo diario, la sua facile discesa nell'abisso della droga.
    Fin dall'inizio questo libro non mi ha convinto, anzi puzzava un po' di falso. Infatti è così: l'autrice è una psicologa che spaccia per vero un suo scritto.
    Non sono contraria ai libri, anche ...continua

    Una ragazza descrive, tramite il suo diario, la sua facile discesa nell'abisso della droga.
    Fin dall'inizio questo libro non mi ha convinto, anzi puzzava un po' di falso. Infatti è così: l'autrice è una psicologa che spaccia per vero un suo scritto.
    Non sono contraria ai libri, anche romanzi, che parlino di droga, anzi: ma questo libro nasce con l'intento di ingannare i lettori.
    Sconsigliato.

    ha scritto il 

  • 4

    Un diario scritto negli anni sessanta da una ragazza che vive un'esperienza difficile. Incontra il mondo della droga quando è ancora minorenne ad una festa. tutti sono euforici,ballano, scherzano, la musica è alta e decidono di giocare al "bottone". Lei pensa sia un gioco ingenuo, normale e fatto ...continua

    Un diario scritto negli anni sessanta da una ragazza che vive un'esperienza difficile. Incontra il mondo della droga quando è ancora minorenne ad una festa. tutti sono euforici,ballano, scherzano, la musica è alta e decidono di giocare al "bottone". Lei pensa sia un gioco ingenuo, normale e fatto solo per rialzare un pò la serata. Non sa però che in un bicchiere c'è LSD ,una fortissima sostanza psichedelica che causa alterazioni della percezione e dell'umore. é sciolta nella coca-cola e il bicchiere capita proprio a lei. Si sente diversa, tutto è diverso: luci, suoni, colori e persone. Tutto è distorto anche la musica e le sue note sono particolari. Quando si riprende, chiedendo, sa a cosa è dovuto quel suo stato. A casa si sente male; è depressa ancora di più e si sente una drogata. L'acido però le piace e continua a prenderlo ed insieme ci aggiunge il sesso e altre droghe che però dice di provare solo nel fine settimana. Scappa di casa e va con una sua amica lontano e spinte entrambe da idee senza fondamento iniziano una nuova vita, una nuova esperienza. Capirà da sola cosa è giusto e cosa è sbagliato. Ma ormai per lei è troppo tardi...

    ha scritto il 

Ordina per