Alice Adams

di | Editore: Elliot
Voto medio di 21
| 14 contributi totali di cui 10 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
"Alice Adams" apparve nel 1921, pochi anni prima della Grande Depressione, in un'America ancora ottimista ma inconsapevolmente avviata allo sconquasso. L'anno dopo il romanzo vinse il Pulitzer e nel '35, superata la crisi, venne trasposto in pellicol ...Continua
Itaca
Ha scritto il 01/12/17
Magnifico romanzo, Tarkington è un autore di cui non avevo mai sentito parlare e grazie alle edizioni Elliot l'ho scoperto. Le prime pagine seppure scorrevoli mi hanno lasciata un po' perplessa, lo stile sembrava molto leggero e la rappresentazione d...Continua
Mario Inisi
Ha scritto il 28/07/16
Alice Adams è un libro piacevole e ben scritto, che consiglio caldamente agli amanti dei film con Marylin Monroe, Catherine/Audrey Hepburn. In effetti Alice è stata impersonata proprio da Catherine Hepburn nel film Primo amore, sicuramente l’attrice...Continua
Elin
Ha scritto il 03/11/15
Dietro il tono leggero che permea gran parte del romanzo si avverte un velo di amarezza, come se si riuscisse (o si volesse) cogliere già lo spettro della Grande Depressione che di lì a qualche anno avrebbe travolto l’economia mondiale e stretto in u...Continua
Gabrilu
Ha scritto il 30/11/14

Buono, ma niente di eccezionale. Non ho visto il film con Katherine Hepburn, ma ho il forte sospetto che sia migliore del libro, così come il film di Orson Welles tratto da "La fine degli Amberson" è decisamente migliore del romanzo.

elalma
Ha scritto il 22/11/14
Booth Tarkington ha vinto ben due Pulitzer per la narrativa e molti dei suoi libri, leggo, sono diventati film. Chissà perché solo ora si è tradotto questo bel racconto, premio Pulitzer 1922, brillante e ironico in cui trapela l'ottimismo della pic...Continua

Camelia
Ha scritto il Oct 09, 2014, 20:27
Continuiamo a guardare al futuro aspettandoci che qualcosa finisca ma, quando arriviamo dove volevamo, capiamo che le cose non finiscono affatto. Sono solo parte di un processo.
Camelia
Ha scritto il Oct 09, 2014, 20:27
È buffo: non capita spesso di riuscire a convincere qualcuno a pensare ciò che vogliamo, mamma. Uno magari fa questo e quello, dice a se stesso: “Ora, vedendomi fare così e cosà la gente penserà ovviamente questo e quello”; ma non è vero. La gente pe...Continua
Camelia
Ha scritto il Oct 09, 2014, 20:26
Dopo ogni evento significativo, sia esso felice o catastrofico, ci rendiamo conto che le condizioni del suo verificarsi si andavano accumulando da lungo tempo, e l’unica cosa che ci stupisce è il non averlo saputo prevedere. Ciò che ha condotto alla...Continua
Camelia
Ha scritto il Oct 09, 2014, 20:26
Sebbene la bellezza dell’ora tarda sia effimera, chi la vede la ricorda a lungo, come ricorda il momento in cui si è presentata.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi