Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Alice nel paese delle meraviglie

Di

Editore: Einaudi Scuola

4.1
(7353)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 181 | Formato: Copertina rinforzata scuole e biblioteche | In altre lingue: (altre lingue) Tedesco , Inglese , Francese , Chi tradizionale , Spagnolo , Catalano , Olandese , Chi semplificata , Portoghese , Finlandese , Rumeno , Greco , Giapponese , Polacco , Basco , Ceco , Esperanto , Indiano (Hindi) , Russo , Cinese

Isbn-10: 8828600403 | Isbn-13: 9788828600404 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Guido Almansi , Ranieri Carano ; Curatore: Carlo Minoia

Disponibile anche come: Altri , Paperback , Copertina rigida , Tascabile economico , Cofanetto , eBook

Genere: Children , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Alice nel paese delle meraviglie?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    Completamente Nosense

    Ho deciso di leggere questo libro perchè etichettato come "classico" e assolutamente da leggere per la propria cultura libresca. Ritengo che sia un libro che si legge a fatica, tralasciando la storia ...continua

    Ho deciso di leggere questo libro perchè etichettato come "classico" e assolutamente da leggere per la propria cultura libresca. Ritengo che sia un libro che si legge a fatica, tralasciando la storia di per sè già priva di nesso logico-temporale, ma proprio lo stile di scrittura risulta essere poco coinvolgente.

    ha scritto il 

  • 2

    Alice nel mondo degli incubi.....

    Un libro senze senso, senza una storia, senza una morale, Alice seguendo il bianconiglio cade dentro la conigliera e entra nel mondo delle meraviglie che altro non è un mondo di matti, che dicono cose ...continua

    Un libro senze senso, senza una storia, senza una morale, Alice seguendo il bianconiglio cade dentro la conigliera e entra nel mondo delle meraviglie che altro non è un mondo di matti, che dicono cose senza senso e che per di più la trattano male, senza mai incontrare un amico, un alleato... io non leggerei mai a mio figlio questo libro, il tratto della regina di cuori fa anche paura.... altro che mondo delle meraviglie, a me sembra un mondo degli incubi, infatti si sveglia di soprassalto alla fine del libro.....ho dato 2 stelline perchè l'idea è carina di un mondo fantastico dove rifugiarsi, ma dovrebbe davvero essere un mondo meraviglioso dove non voler andarsene più e non voler scappare via.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Non é un racconto semplice, l'assenza di un filo logico può disorientare gli adulti, la cui ricerca di significato in una storia come questa potrebbe portare a stati di ansia e di disagio. Sicuramente ...continua

    Non é un racconto semplice, l'assenza di un filo logico può disorientare gli adulti, la cui ricerca di significato in una storia come questa potrebbe portare a stati di ansia e di disagio. Sicuramente è uno scritto che va interpretato in chiave onirica, il viaggio insensato di Alice non é altro che il sogno di una ragazzina vispa e fantasiosa (dall'età indefinita), e come tutti i sogni é a tratti o completamente apparentemente incomprensibile. La fantasia é quindi la protagonista di situazioni surreali e vestendo i personaggi di stravaganza e leggerezza ti trascina in un mondo di meraviglie senza fine.

    ha scritto il 

  • 2

    Non sono abituata, o comunque sono poco avvezza a leggere libri senza alcun filo logico, senza significato e senza una storia come questo. Probabilmente è uno scritto che va interpretato in qualche ma ...continua

    Non sono abituata, o comunque sono poco avvezza a leggere libri senza alcun filo logico, senza significato e senza una storia come questo. Probabilmente è uno scritto che va interpretato in qualche maniera, probabilmente avrà diverse chiavi di lettura (ma ne dubito), comunque è stata una lettura a me incomprensibile. Spezzo una lancia in favore della fantasia utilizzata in certe situazioni e personaggi, ma in generale mi è piaciuto veramente molto poco.

    ha scritto il 

  • 5

    E’ assolutamente impossibile scrivere una recensione completa di questo romanzo in quanto è un’opera talmente eterogenea e di non facile classificazione che si rischia di lasciare fuori dall’analisi q ...continua

    E’ assolutamente impossibile scrivere una recensione completa di questo romanzo in quanto è un’opera talmente eterogenea e di non facile classificazione che si rischia di lasciare fuori dall’analisi qualche elemento importante. Tanti infatti sono gli elementi sui cui si potrebbe avviare una proficua riflessione.
    Dico solo che questo testo è un classico intramontabile soprattutto per la facilità con cui Carroll pone davanti al lettore, sia esso un bambino, o un adulto, personaggi assolutamente improbabili, che vivono, parlano, agiscono , interloquiscono con Alice, tutto sommato è un’intrusa, con estrema naturalezza. La loro è una realtà parallela cha ha la stessa struttura della nostra, che ha gli stessi elementi noti ma che vive in un <<non-sense>> così dichiarato e lampante da diventare per Alice normale e assolutamente verosimile. E questo è l’elemento più importante. Alice non si meraviglia affatto di quello che le succede intorno, tutto le sembra naturale, anche le creature che incontra. Quanto le capita le sembra regolare e quello che non capisce è sicura che lo capirà e che comunque deve avere una sua logica che al momento le sfugge ma che imparerà. C’è da parte di Carroll una sorta di dichiarazione dell’inafferrabilità dei processi mentali. Ma una logica sottile pervade il racconto che si esplica anche nei giochi di parole, dei loro significati , nel capovolgimento del senso del tempo e dello spazio. Tutto quanto viene esplicitato e reso poi da una elegante abilità linguistica.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per