Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

All'Insegna di Terranova

Di

Editore: Adelphi (Gli Adelphi, 122)

3.9
(288)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 142 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco

Isbn-10: 8845913430 | Isbn-13: 9788845913433 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Anna Morpurgo

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida , Tascabile economico , eBook

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace All'Insegna di Terranova?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
«Potete sedervi...». «No, grazie!» disse la donna che, tra i due, era decisamente la più nervosa: «Sarà una cosa rapida...» Maigret poteva vederla in faccia, illuminata dalla luce violenta di una lampada. Non ebbe bisogno di osservarla a lungo per classificarla. Del resto, gli era bastata la foto, benché si vedesse solo il busto... Una bella ragazza, nell'accezione popolare del termine. Una ragazza dalle forme appetitose, con denti sani, un sorriso allettante e lo sguardo sempre acceso. Più esattamente una bella troietta, provocante, avida di piaceri, sempre pronta a dare scandalo o a scoppiare a ridere in modo sguaiato.
Ordina per
  • 3

    Il potere mortale dell'amore folle

    Una storia di "amour fou" che degenera nella violenza, una donna sensuale e irresistibile, le tentazioni piccoloborghesi di un matrimonio ben combinato e la vita di pescatori e marinai. Questi i temi principali di un giallo senza condanne ufficiali, sottile e immediato nella sua profonda umanità. ...continua

    Una storia di "amour fou" che degenera nella violenza, una donna sensuale e irresistibile, le tentazioni piccoloborghesi di un matrimonio ben combinato e la vita di pescatori e marinai. Questi i temi principali di un giallo senza condanne ufficiali, sottile e immediato nella sua profonda umanità.

    ha scritto il 

  • 5

    Uno dei migliori Maigret, scritto in stato di grazia da un Simenon che pure attraversava uno dei periodi "folli" della sua vita, in giro per il mondo con l'"Ostrogoth".


    Se la trama è in fondo semplice, la suspence è altissima e sempre in crescendo. E quando scopriamo il segreto quasi banal ...continua

    Uno dei migliori Maigret, scritto in stato di grazia da un Simenon che pure attraversava uno dei periodi "folli" della sua vita, in giro per il mondo con l'"Ostrogoth".

    Se la trama è in fondo semplice, la suspence è altissima e sempre in crescendo. E quando scopriamo il segreto quasi banale, la spiegazione umanamente più semplice dei drammi consumatisi sull'Ocean, ci rendiamo conto della maestria di Simenon nel creare grandi storie di piccola umanità.

    Se poi ci si sofferma sulla costruzione delle frasi, sulle immagini che ci arrivano forti, piene di colore e di sapore sebbene tratteggiate con pochissime pennellate, si chiude il libro come se si fosse gustata una prelibatezza.

    L'ho riletto per la terza volta, e tra qualche anno ce ne sarà una quarta.

    ha scritto il 

  • 5

    Una delle grandi passioni di Simenon erano il mare e le imbarcazioni, tanto che visse per qualche tempo in un barcone sulla Senna.
    Molti dei suoi romanzi sono stati influenzati da questa passione, come Cargo considerato uno dei più belli e conradiani della sua produzione, ma anche fra le storie d ...continua

    Una delle grandi passioni di Simenon erano il mare e le imbarcazioni, tanto che visse per qualche tempo in un barcone sulla Senna. Molti dei suoi romanzi sono stati influenzati da questa passione, come Cargo considerato uno dei più belli e conradiani della sua produzione, ma anche fra le storie di Maigret ce ne sono diversi, All’insegna di Terranova è anch’esso considerato di stampo conradiano, fra i migliori del genere. C’è un molo, le imbarcazioni, una locanda da cui prende il nome la storia, un delitto. I pescatori sono reticenti, la loro omertà è dettata dalla convinzione che le storie di mare sono un fatto che riguarda solo loro, e a ciò si somma la superstizione della nave maledetta. Maigret viene chiamato a risolvere questo caso in via del tutto privata, ma nessuno gli facilita il compito, gli uomini di mare hanno un loro codice fatto di gesti e sguardi che lo estraniano, può solo arrivare alla soluzione immergendosi nelle atmosfere e negli ambienti in cui è maturato il delitto, osservando gli altri e i loro comportamenti per arrivare alle passioni e si sa le passioni sono uguali sia in terra che in mare. "Per la verità, Maigret non faceva alcuno sforzo di riflessione, Si limitava a osservare ogni cosa lentamente, cercando di far rivivere la scena, di percepirla."

    ha scritto il 

  • 4

    "Hai mai osservato le fotografie di persone morte giovani? Sono sempre rimasto colpito dal fatto che tali ritratti, che pure erano stati fatti quando le persone erano in buona salute, avessero già un'aria lugubre... Si direbbe che coloro che sono destinati ad essere vittime di un dramma, portino ...continua

    "Hai mai osservato le fotografie di persone morte giovani? Sono sempre rimasto colpito dal fatto che tali ritratti, che pure erano stati fatti quando le persone erano in buona salute, avessero già un'aria lugubre... Si direbbe che coloro che sono destinati ad essere vittime di un dramma, portino la loro condanna sul viso..."

    ha scritto il 

  • 0

    Simenon in una storia dove si sentono gli echi di Conrad.
    Una navigazione "maledetta", martellata dagli incidenti e marinai sconvolti, convinti che ci sia una forza più grande dietro ai loro guai: Maigret deve cercare di interpretare dalla terraferma, vincendo l'inevitabile muro di gomma che divi ...continua

    Simenon in una storia dove si sentono gli echi di Conrad. Una navigazione "maledetta", martellata dagli incidenti e marinai sconvolti, convinti che ci sia una forza più grande dietro ai loro guai: Maigret deve cercare di interpretare dalla terraferma, vincendo l'inevitabile muro di gomma che divide gli uomini di mare dagli uomini di terra. La soluzione è abbastanza intuitiva, le conseguenze un po' meno.

    ha scritto il 

  • 3

    Peccato che la soluzione risulti subito evidente, peccato un po' di moralismo in eccesso. A salvare il libro sono le ricostruzioni dell'ambiente chiuso dei marinai, leggendo se ne sentono i suoni, gli odori , l'umidità delle notti...

    ha scritto il 

  • 4

    "Per la verità, Maigret non faceva alcuno sforzo di riflessione, Si limitava a osservare ogni cosa lentamente, cercando di far rivivere la scena, di percepirla."
    Un brutto caso per il commissario, per fare un favore ad un amico, si recherà con la moglie a Fécamp, un ragazzo è stato accusato di av ...continua

    "Per la verità, Maigret non faceva alcuno sforzo di riflessione, Si limitava a osservare ogni cosa lentamente, cercando di far rivivere la scena, di percepirla." Un brutto caso per il commissario, per fare un favore ad un amico, si recherà con la moglie a Fécamp, un ragazzo è stato accusato di aver ucciso il comandante del peschereccio dove prestava servizio. Non gli piace questo caso, uomini di mare con un codice tutto loro, gesti, sguardi che lo fanno sentire fuori posto, ma ha promesso di interessarsene, almeno in via ufficiosa. E poi... "Una bella ragazza, nell'accezione popolare del termine. Una ragazza dalle forme appetitose, con denti sani, un sorriso allettante e lo sguardo sempre acceso." La vicenda parte da qui, da questa donna, Adèle Noirhomme. Un bel leggere Simenon, come al solito.

    ha scritto il 

  • 4

    Altra bella e veloce avventura per il nostro commissario Maigret. Questa volta egli non è ufficialmente incaricato dell'inchiesta, si trova ad assumere un ruolo che si sarebbe tentati di definire da voyer: nello sforzo, ancora una volta, di ricostruire un'atmosfera per giungere alla soluzione di ...continua

    Altra bella e veloce avventura per il nostro commissario Maigret. Questa volta egli non è ufficialmente incaricato dell'inchiesta, si trova ad assumere un ruolo che si sarebbe tentati di definire da voyer: nello sforzo, ancora una volta, di ricostruire un'atmosfera per giungere alla soluzione di un enigma. Maigret si inoltra, non senza turbamento, nelle pieghe oscure di un torbido dramma passionale, al centro del quale si trova una donna troppo facile e desiderabile, e i desideri e i conflitti che la sua sola presenza è riuscita a scatenare in un universo esclusivamente maschile. Lettura scorrevole e veloce per un pomeriggio di relax..:o)

    ha scritto il