Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

All Together Dead

By Charlaine Harris

(130)

| Paperback | 9780441015818

Like All Together Dead ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Louisiana cocktail waitress Sookie Stackhouse has her hands full dealing with every sort of undead and paranormal creature imaginable. And after being betrayed by her longtime vampire love, Sookie must not only deal with a new man in her life-the sha Continue

Louisiana cocktail waitress Sookie Stackhouse has her hands full dealing with every sort of undead and paranormal creature imaginable. And after being betrayed by her longtime vampire love, Sookie must not only deal with a new man in her life-the shapeshifter Quinn-but also contend with the long-planned vampire summit.

The summit is a tense situation. The vampire queen of Louisiana is in a precarious position, her power base weakened by hurricane damage to New Orleans. And there are some vamps who would like to finish what nature started. Soon, Sookie must decide what side she'll stand with. And her choice may mean the difference between survival and all-out catastrophe.

126 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    El séptimo libro de esta saga y pues creó que el comienzo algo lento, pero me gusto me quedo con ganas de más Erik que sin duda es mi favorito. No es de mis favoritos este libro pero cumple entretenido.

    Is this helpful?

    Samantha Cruz Ramos said on May 24, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Più che si va avanti, più che questa saga perde brio. La trama è sempre carina e Sookie adorabile (per non parlare di Eric), ma manca un po' lo stile spumeggiante dei primi tre/quattro libri. Riprenditi Charlaine, su!

    Is this helpful?

    Mona said on Feb 13, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Comienzo más lento de lo que me tiene acostumbrada Harris, aunque se compensa con un final trepidante. No es el que más me gusta de la saga pero me deja con ganas de más, sobretodo más Eric.

    Is this helpful?

    Deyah said on Jan 24, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Molto fumettoso. Credo che sarebbe molto più piacevole a questo punto farne dei fumetti. La descrizione di azioni quotidiane e inutili alla trama o allo sviluppo dei personaggi appesantisce tantissimo. I disegni aiuterebbero.

    Is this helpful?

    Raulino73 said on Sep 3, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Arrivare alla fine di un libro con l’impressione di non avere molto da dirne, non è un dato veramente preoccupante. In particolare, non se si tratta della Southern Vampire series di Charlaine Harris. Innanzitutto, perché non sempre di un libro si dev ...(continue)

    Arrivare alla fine di un libro con l’impressione di non avere molto da dirne, non è un dato veramente preoccupante. In particolare, non se si tratta della Southern Vampire series di Charlaine Harris. Innanzitutto, perché non sempre di un libro si devono necessariamente avere un’opinione e una lista critica di elogi, appunti e rimproveri (è così piacevole e confortevole ogni tanto godersi un libro come accoglienti lettori e non vivisezionarlo come recensori!); poi perché, in questo caso, si tratta del settimo volume della saga e quindi la fatica potrebbe risiedere nel trovare parole nuove e differenti dalle precedenti; ma, soprattutto, perché proprio in questa assenza di valutazioni e osservazioni sta il bello dei libri della Harris, che sono sempre un’onesta, dichiarata e fedele opera di intrattenimento leggero, talvolta persino frivolo, spesso non politically correct.
    Oh, sì, certo, l’input che da’ il via alla serie (l’outing dei vampiri e il loro combattuto – tra esaltazione e discriminazione – inserimento nella compagine umana) ha una forte valenza sociale e assume lungo i libri il compito di specchio della società e talvolta di denuncia dell’avversione per il diverso. E un nutrito repertorio di scene crude, situazioni drammatiche, morti violente, arricchisce ogni trama dal primo libro. Ma nell’ingenua e ironica solarità che contraddistingue nei primi volumi la protagonista Sookie (io-narrante e filtro di tutto ciò che vediamo, sentiamo e veniamo a sapere di questo mondo in cui i “mostri” camminano alla luce del sole – bhe, per modo di dire, trattandosi di vampiri) e nel suo schietto piglio pratico, un poco al di sopra delle leggi e della morale comune, acquisito negli ultimi libri, ogni dramma, ogni ingiustizia, ogni tragedia, vengono ridimensionati, accolti, sublimati. Così che a libro chiuso rimangono solo un vago senso di stanchezza – per tutto quel che si è affrontato con lei e attraverso di lei – e quel piacere soddisfatto e appagato di quando si è finita una sessione di allenamento o si è raggiunta la meta dopo una faticosa escursione in montagna.

    Continua qui:
    http://www.diariodipensieripersi.com/2012/09/morti-tutt…

    Is this helpful?

    Diario di pensieri persi said on Sep 1, 2012 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book