Di chi è la voce che risuona in "Alla cieca? È certo il racconto di un recluso e di un fuggitivo. È Jorgen Jorgensen, il re d'Islanda poi condannato ai lavori forzati nell'inferno di un'altra isola, agli antipodi, Giù alla Baia. È il compagno ... Continua
Ha scritto il 19/08/16
Magris, da anni, viene considerato il più credibile candidato italiano al Nobel. E il premio Nobel è premio che stimo e rispetto. Come stimo e rispetto il Magris di Danubio.Qui siamo da altre parti. In questa storia scritta dalla parte di un ..." Continua...
  • 8 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 01/04/14
Lo sguardo cieco della polena osserva un abisso insondabile alla vista dei marinai, una polla d'ombra che non può essere rappresentata, solo evocata dalla narrazione. La voce demente del romanzo, la voce spastica, come direbbe Gadda, è quella di ..." Continua...
  • 3 mi piace
Ha scritto il 31/07/12
SPOILER ALERT
Autobiografia, colloquio psicologico, flusso di pensiero, denuncia politica.Non so a quale filone potrebbe appartenere questo libro, molto enciclopedico, che fa riferimento a eventi avvenuti negli ultimi secoli di storia e che ancora ..." Continua...
  • 1 commento
Ha scritto il 01/01/12
" già, il pacifico è un'immensa sera in cui sparire. "
  • 2 mi piace
Ha scritto il 23/09/11
e' vero, è un libro difficile, ma è un'ottimo resoconto storico
e una riflessione sui rapporti umani e sugli ideali.
Vale veramente la pena impegnarsi

Ha scritto il Feb 07, 2016, 20:44
Mappe disegnate sotto la pioggia che le cancella; i fiumi straripano ma si allineano, nitidi e sinuosi, su quelle carte bagnate
Pag. 265

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi