Alle radici del male

Voto medio di 721
| 109 contributi totali di cui 105 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Tripoli, anni Sessanta. Quella dell'irrequieto Mike Balistreri è un'adolescenza tumultuosa come il ghibli che spazza il deserto. Sullo sfondo della Libia postcoloniale, gli anni giovanili di Mike sono segnati da due atroci morti irrisolte, da due amo ...Continua
Simo16
Ha scritto il 01/03/18
Tutto bene fino agli anni settanta. Un’ambientazione originale, la Libia pre e post Gheddafi, con riferimenti storici precisi, personaggi e trama credibile. Il salto negli anni ottanta e l’aria italiana hanno reso tutto molto finto, dai dialoghi all...Continua
Enzogiob
Ha scritto il 08/12/17

Fosse stato lungo la metà e meno improbabile in alcune parti avrebbe meritato 4 stelle. Bello l'intreccio e la descrizione della Libia degli anni 60.

Timoria...
Ha scritto il 13/08/17
tra finzione e storia
Secondo capitolo per Mike Balistreri e alla finzione narrativa si affianca una sorta di rilettura della storia del colpo di Stato libico, oltre alla solito occhio critico e "schifato" della situazione socio politico dell'Italia e in particolare di qu...Continua
Jessica
Ha scritto il 13/06/17
Secondo libro su Michele Balistreri, Alle radici del male è un degno successore, riesce a tenere il lettore incollato alle pagine. Ho apprezzato molto la parte della sua infanzia in Libia, salto temporale magistrale (come in tu sei il male, del resto...Continua
Wannes
Ha scritto il 06/04/17
MICHELE IL POLIZIOTTO

qui la storia si fa interessante; la Libia conquistata dagli Italiani in cui vanno a fare i ricchi.
Il regime , L'Italia, gli omicidi. Il secondo capitolo più bello del primo.


Arwen 74
Ha scritto il Oct 09, 2017, 21:40
E lentamente, giorno dopo giorno, Laura Hunt, Ahmed, Karim, e tutti gli altri scivolarono ai margini dei miei ricordi, pur senza mai scomparire del tutto. Avevo pensato di poter dimenticare i traditori. Ma scoprii col tempo che si cancellano più faci...Continua
Pag. 398
Arwen 74
Ha scritto il Oct 04, 2017, 08:41
È vedendo che non capivo mi aveva spiegato meglio il concetto. In quel modo diretto e lieve, come se le parole non avessero peso quando sono sincere.
Pag. 39
Julia
Ha scritto il May 25, 2015, 06:53
I padri hanno il dovere di occuparsi dei figli e il diritto di sbagliare nel farlo. I figli hanno il diritto di difendersi e il dovere di capirli, prima o poi.
Pag. 554

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Timoria...
Ha scritto il Aug 13, 2017, 13:52
La storia della gioventù di Mike Balistreri in Libia con l'amore della gioventù (Laura Hunt ma anche la madre Marlene), gli amici (Nico, Hamed,Karim), i tradimenti, gli omicidi e i suicidi delle persone a lui vicine ( Nadia e la madre Italia) i confl...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi