Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Allegro ma non troppo

By Carlo M. Cipolla

(49)

| Paperback | 9788484322276

Like Allegro ma non troppo ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

320 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    «La persona intelligente sa di essere intelligente. Il bandito è cosciente di essere un bandito. Lo sprovveduto è penosamente pervaso dal senso della propria sprovvedutezza. Al contrario di tutti questi personaggi, lo stupido non sa di essere stupido ...(continue)

    «La persona intelligente sa di essere intelligente. Il bandito è cosciente di essere un bandito. Lo sprovveduto è penosamente pervaso dal senso della propria sprovvedutezza. Al contrario di tutti questi personaggi, lo stupido non sa di essere stupido. Ciò contribuisce potentemente a dare maggior forza, incidenza ed efficacia alla sua azione devastatrice. Lo stupido non è inibito da quel sentimento che gli anglosassoni chiamano self-consciousness. Col sorriso sulle labbra, come se compisse la cosa più naturale del mondo lo stupido comparirà improvvisamente a scatafasciare i tuoi piani, distruggere la tua pace, complicarti la vita ed il lavoro, farti perdere denaro, tempo, buonumore, appetito, produttività — e tutto questo senza malizia, senza rimorso, e senza ragione. Stupidamente.»

    Delizioso.

    Is this helpful?

    Φεδερίκο said on Jun 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    21-2014

    Arguzie e humour sull'economia e la stupidità, raccontate con leggerezza e brillantezza da un economista senior. Segnalato da un amico, piacevole lettura.

    Is this helpful?

    said on Jun 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "La nostra vita è anche punteggiata da vicende in cui si incorre in perdite di denaro, tempo, energia, appetito, tranquillità e buonumore a causa delle improbabili azioni di qualche assurda creatura che capita nei momenti più impensabili e sconvenien ...(continue)

    "La nostra vita è anche punteggiata da vicende in cui si incorre in perdite di denaro, tempo, energia, appetito, tranquillità e buonumore a causa delle improbabili azioni di qualche assurda creatura che capita nei momenti più impensabili e sconvenienti a provocarci danni, frustrazioni e difficoltà, senza aver nulla da guadagnare da quello che compie. Nessuno sa perché quell'assurda creatura fa quello che fa. Infatti non c'è spiegazione - o meglio - c'è una sola spiegazione: la persona in questione è stupida." GENIALE!!

    Is this helpful?

    cherie said on May 31, 2014 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    Anche gli economisti, nel loro piccolo, si divertono...

    Due saggi semiseri. Uno, di storia economica, sull'importanza del pepe per l'uomo medievale. Evitabile.
    L'altro, molto più interessante, sui comportamenti umani (intelligenti, sprovveduti, banditi e stupidi), studiati dal punto di vista microeconomic ...(continue)

    Due saggi semiseri. Uno, di storia economica, sull'importanza del pepe per l'uomo medievale. Evitabile.
    L'altro, molto più interessante, sui comportamenti umani (intelligenti, sprovveduti, banditi e stupidi), studiati dal punto di vista microeconomico con tanto di grafici e teorizzazione delle leggi fondamentali della stupidità...

    Is this helpful?

    M said on May 31, 2014 | 3 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    No logra engancharme. Abandono

    Is this helpful?

    h said on May 5, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    dal blog Giramenti

    Un «divertissement», un guizzo anarchico dell’intelligenza – dice la quarta – a cui ballano in pancia due brevi saggi: Il ruolo delle spezie (e del pepe in particolare) nello sviluppo del Medioevo del 1973 e Le leggi fondamentali della stupidità uman ...(continue)

    Un «divertissement», un guizzo anarchico dell’intelligenza – dice la quarta – a cui ballano in pancia due brevi saggi: Il ruolo delle spezie (e del pepe in particolare) nello sviluppo del Medioevo del 1973 e Le leggi fondamentali della stupidità umana del 1976.
    Originariamente scritti in inglese – come molte opere di Cipolla, quelle scientifiche nel timore che gli accademici ammeregani lo trovassero un provincialotto –, i due testi erano destinati agli amici più cari, per farsi quattro risate.

    SEGUE su http://gaialodovica.wordpress.com/2014/04/12/allegro-ma…

    Is this helpful?

    Giramenti said on Apr 13, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection