Alta fidelidad

By

Publisher: Anagrama

4.0
(12635)

Language: Español | Number of Pages: 357 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) German , English , Chi traditional , Portuguese , French , Italian , Swedish , Dutch , Greek , Catalan , Japanese , Turkish

Isbn-10: 8433974637 | Isbn-13: 9788433974631 | Publish date:  | Edition 1

Translator: Miguel Martínez-Lage

Also available as: Others , Mass Market Paperback

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Music

Do you like Alta fidelidad ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Rob Fleming está a punto de cumplir treinta y seis años y tiene una tienda de discos antiguos en el norte de Londres donde sólo vende vinilos. Su negocio, destinado a un público de serios coleccionistas de frivolidades, está siempre al borde de la bancarrota. Y Laura, su última novia, le ha dejado. ¿Será porque Rob parece empeñado en prolongar su adolescencia hasta la decrepitud o, como piensa él, porque su colección de discos y la de Laura eran incompatibles? Para consolarse, Rob se refugia en la compañía de Barry y Dick, sus cómplices en la tienda, y juntos hacen innumerables listas de los top del pop: las cinco mejores películas, los cinco mejores episodios de «Cheers»... Y también comienza a salir con Marie, una cantante americana. Pero de pronto reaparece Laura. Y aunque Rob creyera al principio que esa ruptura no estaba entre las más cruentas de su vida, muy pronto comenzará a hacerse preguntas arduas sobre la familia, la monogamia, el amor y la madurez. ¿Será que por fin va a descubrir que también hay vida, y música, después de la adolescencia?
Sorting by
  • 3

    Difficile amare un libro anche se ben scritto se si detesta il protagonista con tutte le proprie forze! Un personaggio davvero insopportabile

    said on 

  • 1

    insulso

    Racconto di un pezzo della vita di un trentacinquenne inglese alla metà degli anni Novanta:le sue relazioni sentimentali, i rapporti complicati con le donne, le uscite con gli amici, una debordante pa ...continue

    Racconto di un pezzo della vita di un trentacinquenne inglese alla metà degli anni Novanta:le sue relazioni sentimentali, i rapporti complicati con le donne, le uscite con gli amici, una debordante passione per i dischi e la musica rock e, soprattutto, una grande immaturità. Ritratto di una generazione di ex giovani che ha smarrito il senso e la direzione della propria vita e che non ha voglia di assumersi responsabilità, senza che l'autore prenda una posizione in merito e troppo leggero e superficiale per pretendere di essere descrittivo. Si tratta di una lettura, insomma, che non aggiunge nulla e non toglie nulla: inconsistente. Si aggiunga a tutto ciò quell'insopportabile modo di esprimersi, tipicamente "british", fatto di continue ironie, battute di spirito, osservazioni falsamente auto-denigratorie (il famoso "understatement" inglese) con le quali ci si vorrebbe accattivare la simpatia del lettore e che si rivelano invece, per un pubblico continentale , stucchevoli se non decisamente irritanti.

    said on 

  • 3

    A tratti compaiono trovate ironiche divertenti. A tratti è divertente seguire il pensiero di un trentacinquenne degli anni 90 alle prese con un'eterna immaturità, un bagaglio di infantili insicurezze ...continue

    A tratti compaiono trovate ironiche divertenti. A tratti è divertente seguire il pensiero di un trentacinquenne degli anni 90 alle prese con un'eterna immaturità, un bagaglio di infantili insicurezze e discreto numero di fissazioni. Solo a tratti però.

    said on 

  • 4

    Bellissimo libro, la sua scrittura è fluida e coinvolgente già dopo le prime pagine, ma ad un certo punto diventa impossibile staccarsi dalla lettura. È bello anche riascoltare le tante canzoni citate ...continue

    Bellissimo libro, la sua scrittura è fluida e coinvolgente già dopo le prime pagine, ma ad un certo punto diventa impossibile staccarsi dalla lettura. È bello anche riascoltare le tante canzoni citate durante la lettura...
    253 pagine.

    said on 

  • 4

    Perchè non l'ho letto prima?

    L'ho preso in mano dopo averlo avuto in libreria per un sacco di mesi, rimandandone la lettura ogni volta per qualche strana ragione. Che sorpresa! La scrittura di Hornby è fantastica, sin dalle prime ...continue

    L'ho preso in mano dopo averlo avuto in libreria per un sacco di mesi, rimandandone la lettura ogni volta per qualche strana ragione. Che sorpresa! La scrittura di Hornby è fantastica, sin dalle prime pagine riesce a coinvolgere ed intrattenere. Rob e i suoi amici sono personaggi divertenti e ben caratterizzati. E poi tanta ma tanta musica! Sicuramente recupererò presto qualcos'altro dell'autore.

    said on 

  • 2

    Lento

    Sinceramente l'ho trovato troppo introspettivo e con poca trama. Un po' tutti, in certi momenti della vita, ci siamo riconosciuti in Rob, ma il romanzo si perde troppo nei pensieri del protagonista e ...continue

    Sinceramente l'ho trovato troppo introspettivo e con poca trama. Un po' tutti, in certi momenti della vita, ci siamo riconosciuti in Rob, ma il romanzo si perde troppo nei pensieri del protagonista e nella lista infinita di canzoni lasciando pochissimo spazio alla storia.

    said on 

  • 3

    Così così

    Dopo Febbre a 90° ecco un altro libro di Hornby che non mi ha entusiasmato. Non si può dire brutto però nemmeno coinvolgente come ci si potrebbe aspettare da un autore del suo calibro. Ancora una volt ...continue

    Dopo Febbre a 90° ecco un altro libro di Hornby che non mi ha entusiasmato. Non si può dire brutto però nemmeno coinvolgente come ci si potrebbe aspettare da un autore del suo calibro. Ancora una volta mi aspettavo qualcosa di più pirotecnico e invece la storia procede a mio avviso su un binario lento, senza guizzi. Forse è lo stile o forse il personaggio di Rob è talmente lontano da me che non mi ha fatto entrare in sintonia con lui e quindi neppure con il libro. Detto ciò le pagine scorrono e si arriva facilmente al finale ma le 3 stelle sono stiracchiate e di stima.

    said on 

  • 3

    Il trentacinquenne Rob ci racconta la sua vita dopo essere stato lasciato dalla compagna Laura. Siamo nella Londra di fine 900, e il protagonista è un grande appassionato di musica, possiede infatti u ...continue

    Il trentacinquenne Rob ci racconta la sua vita dopo essere stato lasciato dalla compagna Laura. Siamo nella Londra di fine 900, e il protagonista è un grande appassionato di musica, possiede infatti un piccolo negozio di dischi, chiamato Championship Vinyl.

    Fin da subito è evidente che la vita di Rob non è per niente rosa e fiori, egli infatti è un uomo senza alcuna passione ad eccezione della musica, con pochi soldi, senza amici a parte i due colleghi di lavoro, senza buoni rapporti con la famiglia e soprattutto è tremendamente immaturo, e questa estrema immaturità diventa sempre più palese via via che si prosegue nella lettura.

    La scrittura di Hornby in tutto il libro ricalca il modo di esprimersi del protagonista, il quale racconta quello che gli accade e i suoi pensieri a riguardo come se stesse parlando al lettore. Il linguaggio utilizzato quindi è estremamente ironico, permeato di continue battute tipiche dello humour inglese, ed è inoltre pieno di rimandi a tantissime canzoni, tantissimi film, e in generale alla cultura pop della Londra di quel periodo. Tutte queste citazioni, classifiche e liste lunghissime di titoli, interrompono continuamente la narrazione e per quanto mi riguarda mi hanno reso la lettura meno scorrevole.
    Recensione completa http://feliceconunlibro.blogspot.it/2017/02/alta-fedelta-nick-hornby-recensione-no.html

    said on 

  • 2

    Ironico e "inglese" come Nick Hornby sa essere, questo romanzo rispecchia lo stile inconfondibile dell'autore e rappresenta la commistione tra una classica storia d'amore ed una spropositata playlist ...continue

    Ironico e "inglese" come Nick Hornby sa essere, questo romanzo rispecchia lo stile inconfondibile dell'autore e rappresenta la commistione tra una classica storia d'amore ed una spropositata playlist di canzoni di vent'anni fa, che purtroppo a stento i giovani d'oggi, e anche i non più giovanissimi come me, conoscono... Quest'opera avrebbe tranquillamente potuto essere una sceneggiatura dei movies inglesi fine anni Novanta, stile Notting Hill o Quattro matrimoni e un funerale (e in effetti ne è stata fatta la trasposizione cinematografica che non ho visto, con John Kusack protagonista -John Kusack????!!! Non ce lo vedo proprio, ma del resto all'epoca Hugh Grant era troppo inflazionato) ... la sensazione in effetti è proprio quella di rivivere nel romanzo le atmosfere di quei film, dove il protagonista sfigato non è mai sicuro di se' stesso e della vita che vuole e subisce un po' passivamente gli eventi... leggendo queste righe mi son sentita trasportata in quell'humor british senza tempo ed è stato un piacevole ritorno alla mia adolescenza. In quanto all'opera letteraria in se', comunque, non mi ha fatto impazzire ed ho faticato a finire di leggerla, perché nella sua pateticità il protagonista Rob si perde e si disperde, al punto da far cessare l'interesse verso di lui già a metà del libro!

    said on 

  • 4

    Questa è la storia di Robert,o meglio Rob,trentacinquenne proprietario del championship vinyl,un negozio di dischi, a Holloway,zona nord di Londra.
    Un uomo che nonostante i suoi trentacinque anni non ...continue

    Questa è la storia di Robert,o meglio Rob,trentacinquenne proprietario del championship vinyl,un negozio di dischi, a Holloway,zona nord di Londra.
    Un uomo che nonostante i suoi trentacinque anni non è cresciuto,fa un lavoro che gli permette appena di tirare avanti,ha paura di impegnarsi e con il tempo è diventato amaro,acido.
    Rob infatti è un cinico,citando una frase del libro: Li da dove vengo la monogamia è contro la legge,perchè noi siamo tutti cinici e romantici,a volte contemporaneamente,e il matrimonio coi suoi luoghi comuni e il suo tran tran a basso voltaggio ci fa lo stesso effetto dell'aglio a un vampiro
    Ed è proprio per questo che la ragazza con cui convive,Laura lo lascia e se ne va da casa.
    Inizia quindi per Rob un percorso che lo porterà inizialmente a ricordare le sue 5 piu grandi delusioni amorose,e a sminuire invece quello che sta provando ora in assenza di Laura.
    Questo finchè una sera,in un Pub con i colleghi e amici Dick e Barry non ha un crollo emotivo e capisce che in realtà tanto bene non sta.
    La storia si evolverà tra dubbi e domande del protagonista,in un percorso emotivo che lo porterà a capirsi e soprattutto a capire meglio Laura e il loro rapporto.
    Mi è piaciuto molto lo stile di questo scrittore,molto diretto,a volte spiazzante,un libro che fa riflettere sui rapporti che abbiamo con le altre persone,sulle nostre paure e le nostre manie.
    Mi è piaciuto anche l'atmosfera che questo romanzo fa respirare,i pub fumosi di Londra,l'appartamento da perenne scapolo ma dove poi anche Laura viveva.
    E infine ho trovato molto piacevoli anche i personaggi,in particolare il protagonista,Rob che con le sue fissazioni e debolezze ricorda tratti che ognuno di noi ha.

    said on 

Sorting by
Sorting by
Sorting by