Alta finanza

Di

Editore: A. Mondadori (Oscar Bestsellers 177)

3.2
(978)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 212 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Polacco , Spagnolo , Tedesco , Portoghese , Francese , Olandese

Isbn-10: 8804340177 | Isbn-13: 9788804340171 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Roberta Rambelli

Disponibile anche come: Tascabile economico , Altri , Copertina rigida

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace Alta finanza?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Felix Laski, proprietario di una grande azienda le cui fondamenta posano su traffici illegali, tenta con una manovra spregiudicata di entrare nel vorticoso mercato azionario, giocando con il tempo e utilizzando l'amicizia che lo lega a Tony Cox, di professione criminale, impegnato anche lui in una lotta ardua per conquistarsi una posizione rispettabile nella società finanziaria, e disposto a usare la violenza come arma e le donne come pedine per carpire a ingenui personaggi informazioni top secret.Nel breve arco di una giornata tutti i nodi vengono al pettine: le fortune e i destini si decidono e mutano in pochi minuti; gli uomini rivelano, di fronte a situazioni estreme, la loro forza o le loro debolezze.
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    1

    Malo

    Novela corta, colmada de personajes superfluos que hacen complejo el seguimiento de la trama. Intenta relatar una conspiración general entre el periodismo, la mafia, la policía, la política y los hom ...continua

    Novela corta, colmada de personajes superfluos que hacen complejo el seguimiento de la trama. Intenta relatar una conspiración general entre el periodismo, la mafia, la policía, la política y los hombres de negocio de Londres en la década del 70: Idea más que interesante pero muy mal llevada a cabo. Desperdicia más de la mitad del texto introduciendo múltiples personajes y el final es apurado y muy poco interesante. Si fuese un libro largo, lo hubiera abandonado antes de la mitad del mismo. Al ser tan corto le damos una oportunidad más página a página, para ver si mejora. Sino al menos para ver cómo termina. No la recomiendo.

    ha scritto il 

  • 2

    Infinito

    Non è il solito intrigo.
    E', piuttosto, il solito intrigo in pieno stile Follet! Gli incroci di persone e personalità che nascono all interno di queste pagine permettono una lettura rapida ma allo ste ...continua

    Non è il solito intrigo.
    E', piuttosto, il solito intrigo in pieno stile Follet! Gli incroci di persone e personalità che nascono all interno di queste pagine permettono una lettura rapida ma allo stesso tempo avvincente. E quando sei pronto a girar pagina ti godi in pieno le ultime righe di una Londra che non sospettavi esistesse... Aspettando i nodi, i soliti nodi, alla fine del pettine Ken ti sorpenderà in tutto il suo stile!
    Potere è Denaro!

    ha scritto il 

  • 3

    Alta finanza

    La storia sembra promettere chissà ché, poi si perde in un finale più che prevedibile.. niente di speciale, libro veloce, carino e scritto bene ( questo è uno dei pregi dello scrittore) ma comunque po ...continua

    La storia sembra promettere chissà ché, poi si perde in un finale più che prevedibile.. niente di speciale, libro veloce, carino e scritto bene ( questo è uno dei pregi dello scrittore) ma comunque poco avvincente e più che un romanzo sembra la sceneggiatura scritta apposta per un telefilm, tanto che non ha lasciato in me la voglia enorme di rileggerlo, così come accaduto con la maggior parte dei libri di questo autore. Consigliato solo a chi vuole leggere tutto di Ken Follett (come me) altrimenti cercate altro perché non é assolutamente imperdibile come altri suoi capolavori.

    ha scritto il 

  • 4

    Il romanzo, ambientato nella Londra degli anni '70, si esaurisce in una sola giornata, dalle 6 alle 16, scandita da capitoli che prendono proprio il nome delle ore che passano (una soluzione ripresa, ...continua

    Il romanzo, ambientato nella Londra degli anni '70, si esaurisce in una sola giornata, dalle 6 alle 16, scandita da capitoli che prendono proprio il nome delle ore che passano (una soluzione ripresa, con variazioni, anche in altre opere di Follett, come nel recente Nel bianco).

    Diverse storie si intrecciano, coinvolgendo numerosi personaggi: il malavitoso Tony Cox deve fornire un'informazione all'uomo d'affari senza scrupoli Felix Laski. Per farlo, organizza una trappola in cui una splendida ragazza adesca Tim Fitzpeterson, sottosegretario al ministero dell’energia.

    Grazie a questa informazione, Laski potrà rilevare a condizioni vantaggiosissime la Hamilton Holdings. Ma Laski non minaccia di sottrarre solo l'azienda all'azionista di maggioranza Derek Hamilton, ma anche la moglie di quest'ultimo, non più appagata dalla relazione coniugale e intrigata dal fascino crudele di Laski.

    Queste vicende, tenute d'occhio da una stampa attenta ad evitare ingiustificati scandali, convergono alla fine ad un epilogo in cui le debolezze etiche o caratteriali dei protagonisti rischiano di prendere il sopravvento, e le scelte che essi prenderanno saranno espressione della loro integrità o corruzione.

    ha scritto il 

  • 3

    Corto de rápida lectura

    Un libro corto rapido de leer, perfecto para aeropuertos o algún viaje, sin ser aburrido te entretiene por un rato pero no es algo que te invita a leer mas y mas, toma tiempo ver la trama del libro y ...continua

    Un libro corto rapido de leer, perfecto para aeropuertos o algún viaje, sin ser aburrido te entretiene por un rato pero no es algo que te invita a leer mas y mas, toma tiempo ver la trama del libro y despues poco para saber el fin.

    ha scritto il 

  • 3

    Piacevole lungometraggio in versione cartacea

    Tim Fitzpeterson lavora come segretario al ministero britannico dello sviluppo energetico. Felix Laski è un finanziere spregiudicato con un passato non troppo chiaro alle spalle; Tony Cox un boss loca ...continua

    Tim Fitzpeterson lavora come segretario al ministero britannico dello sviluppo energetico. Felix Laski è un finanziere spregiudicato con un passato non troppo chiaro alle spalle; Tony Cox un boss locale emerso dai bassifondi della malavita londinese. Arthur Clark dirige la redazione dell'Evening Post mentre Kevin Hart è uno dei suoi giovani reporter più promettenti. Nonostante il successo imprenditoriale, Derek Hamilton è stanco di comandare l'impero economico di famiglia, e sua moglie Ellen è ancora più annoiata della vita lussuosa ma priva di mordente. Cosa hanno a che spartire questi personaggi? A prima vista ben poco, ma la rapina a un furgone portavalori e la scalata di una holding finanziaria finiranno per intrecciare nelle appena dieci ore in cui questo romanzo di Ken Follett si svolge le loro vite e il loro destino.

    E' estate e avevo voglia di una lettura leggera e di evasione. Alta finanza si è dimostrato adeguatissimo: ha una trama ricca, un intreccio interessante, una varietà di personaggi. Il suo ritmo è sostenuto, lo scorrere delle ore attraverso la giornata incalzante, e il montaggio dei punti di vista all'interno dei capitoli quasi cinematografico. Del film condivide anche la brevità, perché le sue duecento pagine si lasciano leggere nell'arco di un pomeriggio, o di una serata, e danno al romanzo lo stesso respiro di un thriller poliziesco.

    L'ho letto con piacevole intrattenimento, e mi piacerebbe vederne un giono l'adattamento cinematografico nello stile di The snatch o de L'erba di Grace. Certo i personaggi sono piuttosto archetipici, e la trama abbastanza prevedibile. Ma la scrittura scorrevole accantona questi difetti se letto tutto di seguito, e lascia apprezzare invece il meccanismo della trama, che seppur disvela le sue geometrie nel finale non è per questo meno funzionante. E non mi è nemmeno dispiaciuta la conclusione, che non è "aperta". Piuttosto — e parafrasando i Rolling Stones ma senza scendere nei dettagli — essa mostra che "non si può mai avere quello che si vuole, ma se si prova a volte, si trova ciò di cui si aveva bisogno". E ciò di cui tutti i protagonisti avevano bisogno, alla fine, è un'importante lezione di vita.

    ha scritto il 

  • 5

    Altro grande romanzo del genio americano

    Sono letteralmente innamorata di questo Ken Follett, che ancora una volta riesce a intrecciare scenari mai visti e spunti storici in modo magistrale, riesce a mostrare tessera dopo tessera un mosaico ...continua

    Sono letteralmente innamorata di questo Ken Follett, che ancora una volta riesce a intrecciare scenari mai visti e spunti storici in modo magistrale, riesce a mostrare tessera dopo tessera un mosaico di intenti e di mosse e contromosse nella scacchiera della vita dei personaggi che ti inchiodano alle pagine fino alla fine.

    Ancora una volta un maestro, letteralmente insuperabile.

    ha scritto il 

  • 4

    Tutto in mezza giornata

    Mezza giornata appunto è il tempo in cui si svolge la storia di questo libro. Molto avvincente l'intreccio creato dall'autore tra vari personaggi apparentemente senza nulla in comune e che invece alla ...continua

    Mezza giornata appunto è il tempo in cui si svolge la storia di questo libro. Molto avvincente l'intreccio creato dall'autore tra vari personaggi apparentemente senza nulla in comune e che invece alla fine sono tutti protagonisti (positivi e non), di un grosso colpo che coinvolge grandi esponenti della finanza londinese e della criminalità. Ritmo incalzante che ti fa letteralmente divorare questo riuscito libro di Follett.

    ha scritto il 

Ordina per