Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Altai

By Wu Ming

(839)

| Mass Market Paperback | 9788866213079

Like Altai ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Venezia, 1569. Un boato scuote la notte, il cielo è rosso e grava sulla laguna: è l'Arsenale che va a fuoco, si apre la caccia al colpevole. Un agente della Serenissima fugge verso oriente, smarrito. Costantinopoli sarà l'approdo. Sulla vetta della p Continue

Venezia, 1569. Un boato scuote la notte, il cielo è rosso e grava sulla laguna: è l'Arsenale che va a fuoco, si apre la caccia al colpevole. Un agente della Serenissima fugge verso oriente, smarrito. Costantinopoli sarà l'approdo. Sulla vetta della potenza ottomana conoscerà Giuseppe Nasi, nemico e spauracchio d'Europa, potente giudeo che dal Bosforo lancia una sfida al mondo e a due millenni di oppressione. Intanto, ai confini dell'impero, un altro uomo si mette in viaggio, per l'ultimo appuntamento con la Storia.

613 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Niente a che vedere con Q

    Una piacevole lettura, ma nulla più. Credo che rispetto a Q Altai sia penalizzato da un’eccessiva linearità narrativa, complice una prima persona che, a mio parere, ha in questo caso l’effetto di appiattire anziché di coinvolgere. Sempr ...(continue)

    Una piacevole lettura, ma nulla più. Credo che rispetto a Q Altai sia penalizzato da un’eccessiva linearità narrativa, complice una prima persona che, a mio parere, ha in questo caso l’effetto di appiattire anziché di coinvolgere. Sempre a tal proposito, ho avuto poi la sensazione che gli autori si sforzassero di produrre un’enfasi che tuttavia era quasi sempre disattesa dall’intreccio (a parte, forse, verso la fine). Come se il ritmo del romanzo non riuscisse mai a essere all’altezza del linguaggio. Opinione quanto mai personale, com’è ovvio.

    Is this helpful?

    pempi said on Sep 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    La Battaglia di Lepanto come non l'avete mai vista (e molto di più)

    Romanzo storico ambientato negli anni immediatamente precedenti alla Battaglia di Lepanto (1571), narrati in prima persona dal protagonista: ebreo di origine, veneziano (e cattolico) d'adozione, che si troverà a combattere in difesa dell'impero ottom ...(continue)

    Romanzo storico ambientato negli anni immediatamente precedenti alla Battaglia di Lepanto (1571), narrati in prima persona dal protagonista: ebreo di origine, veneziano (e cattolico) d'adozione, che si troverà a combattere in difesa dell'impero ottomano per realizzare i sogni di un influente ebreo alla corte del sultano.

    Il cerchio si chiude.
    I temi toccati sono molti: dalle continue persecuzioni al popolo ebraico, alle atrocità commesse in nome della Chiesa, al "melting-pot" presente nell'allora impero ottomano, le difficoltà della convivenza tra diverse etnie e culture, la solidissima unità scaturisce dall'interesse economico, la ricerca dell'io, gli aspetti del tradimento... troppi argomenti da poter essere trattati in una breve recensione.

    Posso dire che il libro non è avvincente: non tiene incollati alla pagina. Buona narrazione, scorrevole e stilisticamente corretta, ma una volta chiuso il libro non si sente il bisogno di riaprirlo; seppure il riaprirlo non implichi uno sforzo (altrimenti avrei abbandonato la lettura).

    Da buon romanzo storico, la trama inventata si fonde alle vicende storiche alla perfezione. Essendo molto interessata alla Battaglia di Lepanto ho gradito la precisione nella descrizione degli eventi e l'intreccio, questo sì, di finzione e realtà è perfetto.

    4 Stelle perchè non eccelle, ma in giro si trova di molto peggio.

    Is this helpful?

    MissBee said on Sep 3, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Coinvolgente e interessante

    Adoro Luther Blisset e Wu Ming, perciò sono di parte. L'effetto che la narrativa di questo collettivo ha su di me è simile a quello di una droga: una volta che inizio un libro, non riesco a smettere di leggere finché non lo finisco.
    Altai è senz'altr ...(continue)

    Adoro Luther Blisset e Wu Ming, perciò sono di parte. L'effetto che la narrativa di questo collettivo ha su di me è simile a quello di una droga: una volta che inizio un libro, non riesco a smettere di leggere finché non lo finisco.
    Altai è senz'altro un libro appassionante, e come ogni romanzo di Wu Ming svela aspetti interessanti legati al potere e alla storia. Assolutamente consigliato.

    Is this helpful?

    Pocket Revolution said on Aug 30, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il libro è scritto bene; la prosa è fluida piacevole, mai noiosa. Per il resto è d'obbligo un confronto con altri libri degli stessi autori e per quanto mi riguarda va fatto con Q e 54. Rispetto a questi, Altai è decisamente più leggero, forse superf ...(continue)

    Il libro è scritto bene; la prosa è fluida piacevole, mai noiosa. Per il resto è d'obbligo un confronto con altri libri degli stessi autori e per quanto mi riguarda va fatto con Q e 54. Rispetto a questi, Altai è decisamente più leggero, forse superficiale, senz'altro più "commerciale": leggendolo ho avuto la sensazione che mi fossi imbattuto nella sintesi di un altro romanzo. Ritengo che per chi voglia conoscere l'opera di questi autori, Altai costituisca quello che nel linguaggio del marketing si definisce entry level.

    Is this helpful?

    Nobile Dellorefice said on Aug 2, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    In realtà sono 3 stelle e mezzo forse 4. La storia, narrata in forma romanzata dai Wu Ming ha sempre qualcosa di magico, apre la mente a nuovi mondi, ti trasporta di peso in una dimensione lontana, ma non ti abbandonano a te stesso, stanno lì con te. ...(continue)

    In realtà sono 3 stelle e mezzo forse 4. La storia, narrata in forma romanzata dai Wu Ming ha sempre qualcosa di magico, apre la mente a nuovi mondi, ti trasporta di peso in una dimensione lontana, ma non ti abbandonano a te stesso, stanno lì con te. Ti fanno sentire gli odori, i suoni. Scavano nelle anime dei personaggi. Finito un loro libro viene subito voglia di leggerne un altro. Di cambiare ambientazione, secolo, ma di ripercorrere tratti di storia in loro compagnia. A ripensarci forse 4 stelle le meritano anche.

    Is this helpful?

    Iltiro said on Jul 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non si avvicina minimamente a "Q", mi spiace ma sfornare libri a getto continuo non è un marchio di qualità. sarà per la prossima volta.
    Riletto, devo dire che lo apprezzato molto di più.

    Is this helpful?

    MAGIO said on Jun 29, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book