Altre voci altre stanze

Voto medio di 477
| 74 contributi totali di cui 66 recensioni , 8 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
"E' insolito, ma qualche volta succede, a quasi tutti gli scrittori, che la stesura di una particolare storia risulti facile, esterna a noi, come se stessimo scrivendo le parole di una voce da una nube": è stato lo stesso Truman Capote a raccontare ... Continua
Ha scritto il 04/06/17
Mi è piaciuto molto , sopratutto l'atmosfera del vecchio sud e delle sue magioni in declino , i neri e il loro "woodoo" , la natura selvaggia e grassa , la gente tutta particolare ... un romanzo di formazione molto surreale , coinvolgente ..." Continua...
Ha scritto il 26/01/17
recensione:
https://bibliotecheofftorino.wordpress.com/2016/11/02/consigli-di-lettura-novembre2016/#more-1490
Ha scritto il 16/12/16
Corto ma complesso
Ho amato altri libri, a parte il più famoso "colazione da Tiffany". Certo Capote è stato un personaggio straordinario e molto particolare e questo libro, breve apparentemente ma estremamente complesso, ne è un esempio. Dettagliato, torbido, ..." Continua...
Ha scritto il 18/08/16
Incomprensibile
Recensione #33Truman Capote è famoso soprattutto per aver scritto il romanzo "Colazione da Tiffany", consacrato al successo dal film omonimo, divenuto un colossal hollywoodiano. Poichè leggerlo mi sembrava scontato, ho deciso di passare a "Altre ..." Continua...
Ha scritto il 15/12/15
Fluido e magnetico
http://www.wakeupnews.eu/lo-scaffale-dimenticato-altre-voci-altre-stanze-truman-capote/
  • 1 mi piace

Ha scritto il Apr 29, 2013, 11:03
Il volto di Joel non tradì nè sollievo nè gratitudine: nascondere le emozioni stava diventando per lui un riflesso spontaneo, e ciò, qualche volta, lo aiutava a non provarne alcuna. Tuttavia c'era una cosa che non gli riusciva, perchè non c'è ... Continua...
Pag. 126
Ha scritto il Aug 25, 2011, 12:42
Il mattino era come una lavagna pulita pronta per qualsiasi futuro.
Pag. 163
Ha scritto il Aug 25, 2011, 12:41
Quella notte il sonno fu come un nemico [...]

In alto, una luna impallidiva come una pietra che affonda nell'acqua.
Pag. 121
Ha scritto il Aug 25, 2011, 12:39
Narciso non era un egotista...era soltanto uno di noi che, nel nostro infrangibile isolamento, riconobbe , nel vedere la propria immagine, l'unico bel compagno, il solo inseparabile amore...povero Narciso, probabilmente l'unico essere umano che, su ... Continua...
Pag. 104
  • 1 commento
Ha scritto il Aug 25, 2011, 12:37
"Era, però, un poco debole di mente. I deboli di mente, i neurotici, i criminali, forse anche gli artisti, hanno in comune un'innocenza inequivocabile e pervertita."La sua espressione si fece soddisfatta e remota, come se, dopo aver fatto ... Continua...
Pag. 60
  • 1 commento

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi