Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Altri interismi

Un nuovo viaggio nel favoloso labirinto neroazzurro

By Beppe Severgnini

(253)

| Others | 9788817107365

Like Altri interismi ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

"Interismi" nacque all'indomani del terribile 5 maggio 2002, data in cui l'Inter cedette all'Olimpico, sconfitta dalla Lazio, uno scudetto già vinto alla sua rivale di sempre: la Juventus. Un libro in cui rabbia, dolore, amore, tristezza, rimpianti e Continue

"Interismi" nacque all'indomani del terribile 5 maggio 2002, data in cui l'Inter cedette all'Olimpico, sconfitta dalla Lazio, uno scudetto già vinto alla sua rivale di sempre: la Juventus. Un libro in cui rabbia, dolore, amore, tristezza, rimpianti e, nonostante tutto, ottimismo si mescolano a quel sense of humour che ha reso celebre Severgnini. Un libro i cui protagonisti sono i giocatori dell'Inter, i loro dirigenti, i loro avversari, ma soprattutto i suoi tifosi: tifosi per i quali basta sostituire una lettera - la "enne" - per passare dall'interismo all'isterismo. In questo volume il giornalista compie un nuovo viaggio nel labirinto neroazzurro, perché, come egli stesso sostiene, la stagione appena passata va ricordata, almeno per non ripeterne gli errori.

10 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 5 people find this helpful

    Lungi da me avventurarmi nel mondo interista(non ne uscirei viva da quell’oscura selva), ma mi sono per puro caso imbattuta in questo interessante capitolo(l'unica cosa che leggerò di questo libro): “Ventisette motivi per cui dobbiamo tollerare la ...(continue)

    Lungi da me avventurarmi nel mondo interista(non ne uscirei viva da quell’oscura selva), ma mi sono per puro caso imbattuta in questo interessante capitolo(l'unica cosa che leggerò di questo libro): “Ventisette motivi per cui dobbiamo tollerare la Juventus”.

    1 Perché c’è.
    2 Perché, se non ci fosse, bisognerebbe inventarla. Altrimenti chi potremmo invidiare/detestare/sospettare (a seconda delle circostanze)?
    E meno male che c’è. Ma non per noi, ma per te Severgnini, per te e per tutti i tifosi delle altre squadre, perché senza la Juventus voi tutti non potreste sopravvivere e non lo dico per superbia, arroganza e senso di superiorità, lo dico perché è un dato di fatto, la Juventus è la squadra che conta più tifosi in Italia(ben dieci milioni), è la squadra che fa riempire gli stadi di tutta Italia(ricordo ancora come fosse ieri il campionato di Serie A 2006/2007, quando gli stadi italiani erano vuoti e c’erano persone che dopo aver sputato abbondantemente sopra questa squadra andare poi a pregare ogni santo del Paradiso affinchè tornasse presto alla massima serie…c’è da dire però che quell’anno la Serie A ha avuto anche la sfortuna di non avere tra le sue fila una grande piazza come il Napoli), è la squadra contro la quale il popolo italiano getta addosso tutta la sua frustrazione, la sua rabbia, la sua impotenza…senza la Juve contro chi ve la prendereste? Contro chi sfoghereste la vostra frustrazione per il fatto di non riuscire a vincere nulla il più delle voltee per vostro demerito e non per colpe altrui? Mio padre diceva sempre che “noblesse oblige” ed è così anche per la Juventus, senza di lei il calcio in Italia non avrebbe senso e questo lo sai tu così come lo sappiamo tutti quanti noi…
    3 Perché ha conquistato 27 scudetti, alcuni dei quali meritatamente. Sarà anche vero, però non so se sia più vergognoso rubarli gli scudetti o accaparrarsi come un accattone quelli altrui e andarsi pure a vantare di questo, dicendo che giustizia è stata fatta...non so quale sia la cosa peggiore...
    4 Perché con il Real Madrid, a Torino, ha giocato una partita superba (nerazzurro sì, cieco no).
    Vero, purtroppo che quella partita ci è costata una Coppa(con quel Pavel Nedved avremmo vinto sicuramente e invece è stata per noi tifosi l’ennesima serata amara a guardare gli altri, in questo caso il Milan, trionfare)…avrei volentieri barattato quella partita superba con la Coppa…
    5 Perché quelle due Coppe Campioni sono state così malinconiche (1985 e 1996, entrambe dal dischetto del rigore) che adesso potrebbe anche vincere una come si deve.
    Io invece mi accontento di vincerne un’altra così, perché qui, se tanto mi da tanto, non riuscirò più a vederne un’altra(o perlomeno avrò sicuramente la dentiera quel giorno…)
    6 Perché in tempi magri per la bilancia commerciale italiana abbiamo esportato a Manchester (28 maggio) il Trofeo Berlusconi.
    Se fosse per me il trofeo Berlusconi ve lo farei disputare a voi interisti o a qualche altra squadra di Serie A, ma Berlusconi si è innamorato di noi, che dobbiamo fà?
    7 Perché ultimamente il Milan ci fa innervosire di più.
    Il Milan è da una vita che fa innervosire tutti, sono parecchio presuntuosi(ma d’altronde è anche giusto, con quello che hanno vinto è assurdo aspettarsi il contrario)
    8 Perché, senza la Juventus, ogni saga risulterebbe incompleta. Ricapitolando. La Juve è Voldemort (l’Inter Harry Potter, il Milan Draco Malfoy). La Juve è Sauron (l’Inter Frodo Baggins, il Milan l’elfo Legolas). La Juve è il Lato Oscuro della Forza (l’Inter Obi-Wan Kenobi, il Milan Joda, che deve avere l’età di Rivaldo).
    Questa mi ha fatto ridere tantissimo! :-) Comunque ribadisco il concetto, senza di noi, non esisterebbe proprio il calcio in Italia, continuo a essere della mia opinione.
    8 Perché la Juventus ha il senso dell’umorismo, anche se non lo sa.
    Questo non lo so, posso però dire che io, da tifosa di questa squadra, di sense of humor ne ho(o perlomeno provo ad averlo) e so di averlo(perlomeno provo a sapere di averlo), altrimenti non sopravvivrei in mezzo a una giungla di tifosi romanisti che, a distanza di una settimana dalla finale della coppa del nonno…ehm…della coppa Italia, diventano ancora più difficili da gestire(non voglio dire insopportabili perché sennò si offendono…loro per esempio di sense of humor non ne hanno molto, perlomeno quelli che incontro io) perché ultra-gasati(già li vedi in giro con magliette, cappellini, tute invernali anche se ci sono più di venti gradi all’ombra, sciarpe e roba varie) per la suddetta finale…se poi fai candidamente notare loro che non si apprestano a disputare una finale di Champion, di Europa League, di “Intercontinentale”, insomma una coppa internazionale ma solo la Coppa Italia, che nel palmares di ogni singola squadra viene relegata all’ultimo posto, a momenti dietro anche alla vecchia coppa Intertoto, ti rispondono così: “Parli te che l’anno scorso stavi a rosicà come un castoro quando la coppa che viene relegata all’ultimo posto l’ha vinta il Napoli…” aggiungendo poi anche “E se vinciamo quest’anno vi superiamo pure, noi andiamo a quota dieci e voi rimanete ancora a quota nove per chissà quanto tempo…” Sono pure infidi…
    No, io di sense of humor ne ho, decisamente(e anche di pazienza, quella tanta...)
    9 Perché indossa una divisa carceraria, ma lo fa con noncuranza.
    Perché abbiamo stile noi, dovresti saperlo…
    10 Perché almeno gli amici granata hanno altro cui pensare.
    E aggiungiamo che si divertono con noi(il derby è l’unica partita che a loro interessa…praticamente si preparano solo per quella partita)
    11 Perché Luciano Moggi quando dice la verità si arrabbia, e quando non la dice ci arrabbiamo noi.
    Come fanno in molti nel calcio, come ha detto giustamente Cassano il calcio ormai è in mano all’ipocrisia di chi lo gestisce, di chi lo vive, di chi ci sta in mezzo...ormai è tutto uno schifo, ma come cantava Venditti in "Grazie Roma" questo schifo ci aiuta un pò ad affrontare meglio le ancor più brutture della vita...
    12 Perché un tipo così alla Fiat forse farebbe comodo.
    Eh? Questa non l’ho capita…
    13 Perché Marcello Lippi è un attore di Hollywood, anche se non fa cinema e non sta a Hollywood (lo vedo in una commedia romantica, come padre della sposa. O in un western, come vice-sceriffo).
    Lippi, oltre ad aver vinto il Mondiale, ha anche il merito di essere uno degli allenatori più affascinanti che abbiano allenato in Serie A(lo frega solo Mourinho)
    14 Perché Bobby Bettega non vuol risultare simpatico, e ci riesce.
    Bettega è un po’ antipatico, è vero, ma non è colpa sua, lo disegnano così…
    15 Perché m’aspetto che prima o poi un giovane arbitro, al termine della partita, vada a chiedere l’autografo a Del Piero e Nedved.
    Non so se qualche giovane arbitro ci andrebbe, io sicuramente ci andrei(e non mi limiterei solo all’autografo…)
    16 Perché, insieme al cioccolato e a Macario, la Juve è una delle poche cose che riesce a far sorridere certi piemontesi.
    Ma i piemontesi sono così tristi? Mi hanno detto che è così, che Torino è una delle città più tristi e austere d’Italia…non lo so, non conosco nessun piemontese, se qualcuno passa da queste parti e vuole smentirmi è libero di farlo.
    17 Perché ha riempito l’Italia di tifosi (dieci milioni!). Dicono che ce ne sia qualcuno anche a Torino, ma la notizia è in attesa di conferma.
    Questa anche è vera, a momenti ci sono più tifosi sparsi in tutta Italia(comprese le città “calde” come Milano, Firenze, Roma e Napoli) che a Torino…
    18 Perché una squadra che riesce a percepire il calore del pubblico fin dai remoti spalti del Delle Alpi merita rispetto.
    Eh, questi torinesi così freddi e cortesi…ma sono veramente così? Per me sono più passionali dei siciliani… ;)
    19 Perché gli juventini, vincendo molto, soffrono di più per le sconfitte (tesi di Sandro Veronesi, esposta sul “Corriere della Sera”). Noi interisti, invece, abbiamo un certo allenamento.
    E’ vero, io per le sconfitte soffro molto(dovresti vedermi alle tre finali perse di Champion, ero uno zombie, uno zombie circondato da tanti cacciatori di zombie, giallorossi in primis, pronti a distruggermi...
    20 Perché Del Piero fa la pubblicità, ma non si spoglia negli ascensori.
    Su Del Piero ci sarebbe da fare un lunghissimo discorso, ha pagato lo scotto di essere stato per vent'anni la bandiera della Juventus, per me oltre a essere un gran giocatore è anche una grande persona, con uno stile e un'educazione che la maggior parte dei calciatori di Serie A si sogna...
    21 Perché i giocatori sono bravi ragazzi e si danno da fare per i bambini negli ospedali (Gaslini di Genova, e non solo).
    Se non lo fanno loro…
    22 Perché Cuccureddu aveva un nome interessante.
    Ti credo sulla parola dato che, per motivi anagrafici, non me lo ricordo…
    23 Perché Zidane e Platini li avrei voluti all’Inter (Maresca e Zalayeta, invece, glieli lascio).
    Dopo aver visto Giovinco sto rivalutando anche Zalayeta(e il suo goal in Champion contro il Real Madrid)
    24 Perché Scirea era Scirea.
    Già…e molti gli preferiscono Franco Baresi…
    25 Perché, in maglia azzurra, i bianconeri ogni tanto combinano pasticci (Del Piero, Francia 2000), ma spesso si danno da fare anche per noi (Argentina 1978, Spagna 1982).
    Come volevasi dimostrare...ovviamente tutti a ricordarsi solo del goal fallito di Del Piero, mai di quello di Delvecchio …
    26 Perché noi abbiamo ceduto Roberto Carlos. Ma loro hanno venduto Thierry Henry e Bobo Vieri.
    Moggi era così, non guardava in faccia a nessuno(si è venduto pure Zidane…)…sono entrambi due giocatori che ho rimpianto molto, soprattutto il primo, uno degli sbagli più grandi di Carlo Ancelotti...
    27 Perché il mio amico Mughini, in quarta di copertina del suo “Un sogno chiamato Juventus” (Mondadori), scrive: “Le strade della juventinità sono infinite.” Certo, Giampiero. E' per questo
    che, dopo certe partite, ci arrabbiamo un po’.

    Perché la maggior parte dei tifosi italiani che tifano le altre squadre sono in malafede e molti di loro anche con la coda di paglia e con il senso di vittimismo innato...se riuscissero a cambiare un pò la mentalità, o trovassero qualcuno in grado di far cambiare loro la mentalità(tipo Mourinho con l'Inter, Capello con la Roma), a far capire loro che dovrebbero un pò più guardare in caso loro, ai loro problemi e cercare di risolverli piuttosto che puntare il dito contro gli altri(è troppo facile così, troppo comodo...), sono sicura che le cose cambierebbero radicalmente, per tutti, ma si sa, nella vita si sceglie sempre la via più facile, la via più comoda...

    Is this helpful?

    Banshee said on May 18, 2013 | 4 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Interismi

    No comment! Spendete i soldi in opere di carità!

    Is this helpful?

    Irene :) said on Jan 31, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    si lo sono... e non me ne vergogno!

    di quando l'inter era sempre li li per...
    ma oggi le cose sono cambiate.
    forse...

    Is this helpful?

    pk104 said on Jan 28, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Alcune battute carine ma per il resto l'atteggiamento "perdenti e felici di esserlo" che proprio non sopporto e che permea tutto il libro

    Is this helpful?

    Luco said on Mar 1, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    genere letterario che ha perso ragione di esistere dopo l'estate del 2006 e i trionfi conseguenti. Forse per questo motivo l'autore sembra non avere simpatia per Mourinho.

    Is this helpful?

    Biondox said on Jan 31, 2010 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (253)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Others 156 Pages
  • ISBN-10: 8817107360
  • ISBN-13: 9788817107365
  • Publisher: Rizzoli
  • Publish date: 2003-01-01
  • Also available as: None
Improve_data of this book