Amanti e regine

Il potere delle donne

Voto medio di 542
| 104 contributi totali di cui 101 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Per secoli è stato predicato che affidare a una donna una qualsivoglia responsabilità di governo fosse «cosa ripugnante alla natura, contumelia a Dio, sovvertimento del retto ordine e di ogni principio di giustizia». Eppure - soprattutto in certi luo ...Continua
asolana
Ha scritto il 07/04/18
tutto vero

un libro "serio", di una storica autorevole, che si legge d'un fiato

Gabrilù
Ha scritto il 04/04/17
Bello!Ben scritto e ben documentato.In un unico libro la vita delle più famose donne di Francia.I ruoli, i caratteri ma soprattutto il potere(o il non potere) che hanno avuto sulla storia, alle spalle di Re, principi, clero e nobiltà. Un opera che ri...Continua
therese
Ha scritto il 01/02/16
Ottimo libro ben scritto sulle donne che popolarono la corte francese dalla metà del '500 fino alla Rivoluzione. Scorrevole, interessante, accurato e coinvolgente, unica pecca ci sono parecchi nomi, chi fosse completamente a digiuno di storia (dove è...Continua
Marna
Ha scritto il 06/11/15
Come scriveva ancora nel 1626 Marie de Gournay: «Fortunato sei tu, Lettore, se non appartieni a quel sesso che, privato della libertà, è interdetto da tutti i beni, come pure da pressoché tutte le virtù. Né potrebbe essere altrimenti, visto che gli è...Continua
OMERO (Indietro!...
Ha scritto il 21/07/15
Il Rinascimento francese
Libro perfetto per coniugare il "bel/buon leggere" con una escursione interessante (ed appassionante) nella Storia dei secoli a cavallo del Rinascimento, alla Corte di Francia e dintorni. - Benedetta Craveri e' docente di Letteratura Francese, quindi...Continua

Sarawendy
Ha scritto il Mar 10, 2014, 13:45
Se nella società del Cinquecento vi sono delle donne che contano è perché, forti delle loro ambizioni, della loro intelligenza, della loro bellezza, sono riuscite, a dispetto dei pregiudizi maschili, ad approfittare delle circostanze favorevoli e a f...Continua
Pag. 20
Sarawendy
Ha scritto il Mar 10, 2014, 13:38
"Fortunato sei tu, Lettore, se non appartieni a quel sesso che, privato della libertà, è interdetto da tutti i beni, come pure da pressoché tutte le virtù. Né potrebbe essere altrimenti, visto che gli è negato l'accesso alle cariche, agli impieghi e...Continua
Pag. 14
Sarawendy
Ha scritto il Mar 10, 2014, 13:34
Simile a un'erma bifronte, la donna del Cinquecento mostrava, infatti, un volto angelico e uno diabolico, poteva indurre all'elevazione spirituale o alla perdizione morale - in ogni caso rappresentava un enigma.
Pag. 12

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi