Ha scritto il 19/06/17
Un libro bellissimo. Intenso. Commovente.
Si soffre con i personaggi in maniera vivida e forte. E si capisce bene cosa doveva essere la schiavitù e non potersi volere bene. Da leggere e rileggere
  • Rispondi
Ha scritto il 12/06/17
Una lettura difficile ma di grande suggestione. Un libro pieno di liricita', dove la carne e lo spirito si inseguono e si contrappongono. Non e' semplicemente un storia sulla schiavitu' americana. Un libro in cui il protagonista e' un fantasma puo' ..." Continua...
  • 3 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 11/05/17
Siamo nel 1893,a Cincinnati,Ohio,nella casa al 124 di Bluestone Road vivono Sethe,un ex schiava fuggiasca con un passato straziante alle spalle e la figlia ormai diciannovenne Denver.Sethe era una schiava della "dolce casa"una fattoria del Kentucky ..." Continua...
  • 3 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 23/04/17
Mi è piaciuto molto. Ci sono sopratutto un paio di "situazioni" veramente coinvolgenti, scritte in modo così perfetto da viverle ad occhi aperti...Il finale mi ha lasciato un po' perplessa. Non all'altezza di tutto il resto. Per questo 3 stelle.
  • Rispondi
Ha scritto il 27/03/17
Poetico.
  • Rispondi

Ha scritto il Nov 23, 2015, 17:07
"Il tuo amore è troppo grande".
[...] "Troppo grande? [...] L'amore o c'è o non c'è. L'amore piccolo non è amore per niente".
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 08, 2015, 12:24
Ma c'era tempo ormai. Il clic aveva fatto clic, le cose erano al loro posto, o già in assetto, pronte a scivolar dentro silenziose."L'ho fatta io quella canzone" disse Sethe, "l'ho fatta io e la cantavo ai miei bambini, quella canzone non la ... Continua...
Pag. 246
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 08, 2015, 12:18
Tu ahi in testa solo gli spiriti
Lo sai bene quanto me che quelli che muoiono di morte violenta non restano sotto terra
Stamp non poteva negarlo, era successo anche a Gesù Cristo.
Pag. 263
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 08, 2015, 12:13
E nessuno, nessuno a questo mondo, avrebbe elencato le caratteristiche animali di sua figlia da una parte, su un foglio.No. Oh no.
Pag. 351
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 08, 2015, 12:12
Il timore, prima che Sethe riuscisse a farle capire cosa voleva dire - che cosa c'era voluto per muovere i denti di quella sega sotto il suo piccolo mento, sentire il sangue della bambina nella sua mano sgorgare fuori come petrolio, tenerle la ... Continua...
Pag. 351
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Apr 28, 2016, 20:24
Something's the matter. What's the matter? What's the matter? she asked herself. She didn't know what she looked like and was not curious. But suddenly she saw her hands and thought with a clarity as simple as it was dazzling, "These hands belong to ... Continua...
Pag. 166
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi