Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Amore

Di

Editore: Frassinelli

3.6
(68)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 241 | Formato: Altri

Isbn-10: 8876848096 | Isbn-13: 9788876848094 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: F. Cavagnoli

Disponibile anche come: Paperback , Copertina morbida e spillati

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature

Ti piace Amore?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Christine, Heed, May, Junior e E: sono le donne che subiscono la ineludibilemalia di Bill Cosey. Per ciascuna Cosey è di volta in volta padre, marito,amico, amante, benefattore, carceriere che ama, governa, possiede e distrugge.Un insolente oggetto del desiderio la cui ombra si allunga anche dopo la mortea dominare la vita di quelle donne cambiandone il corso o modificando persempre i rapporti tra loro. Fino alla tragedia finale. Fino alla catarsifinale. Dietro, si agita il tormentato fondale della storia dei nerid'America: la schiavitù, la segregazione, le prime titubanti manifestazioniper i diritti civili, i linciaggi, la radicalizzazione della lotta, la nascitadella consapevolezza, fino all'affermazione del proprio diritto a esistere.
Ordina per
  • 2

    Decisamente non fa per me. Troppi flashback, continui salti da un personaggio all'altro, riflessioni, ricordi.
    L'ho finito ma con estrema fatica.
    Ho avuto costantemente la sensazione di non comprendere del tutto la storia, sensazione confermata anche dopo l'ultima pagina.

    ha scritto il 

  • 3

    brutti il titolo e la copertina.
    a me rimane unaa sensazione come se avessi tentato di affrontare un libro in una lingua che non padroneggio, resto col dubbio (l'alibi?) della traduzione...
    qualcuno ha detto che lo stiole è sciatto, qualcun altro che è denso e preciso, io l'ho trovat ...continua

    brutti il titolo e la copertina.
    a me rimane unaa sensazione come se avessi tentato di affrontare un libro in una lingua che non padroneggio, resto col dubbio (l'alibi?) della traduzione...
    qualcuno ha detto che lo stiole è sciatto, qualcun altro che è denso e preciso, io l'ho trovato soprattutto molto faticodo, viscoso direi.

    ha scritto il 

  • 5

    è il libro con cui ho conosciuto e amato toni morrison... dai toni forti, ma dalla dolcezza impareggiabile... e a seguire ho letto quasi tutto di lei, ma molti non si trovano più...

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    L'imprevedibilità mai scontata dell'amore.

    L'ennesima coralità femminile: due amichette, che sono anche un po' amanti, separate da un uomo, che è anche un po' perverso, ma così tanto amato da tante altre donne: alla fine le femmine si mischiano, si miscelano, senza più apparente organizzazione. Ed una femmina, però, che ripristina l'ordin ...continua

    L'ennesima coralità femminile: due amichette, che sono anche un po' amanti, separate da un uomo, che è anche un po' perverso, ma così tanto amato da tante altre donne: alla fine le femmine si mischiano, si miscelano, senza più apparente organizzazione. Ed una femmina, però, che ripristina l'ordine, apparente: innesca l'odio, ma è lui, in realtà, a farlo; e scomparendo rimane fantasma, rimangono le di lui fenomenologie più impellenti, che animano la vita di colore che, ancor vivi, lo avevano incrociato per via. Toni Morrison è sempre rassicurante: ha una capacità d'architettura narrativa ammirevole, splendente. Tutto si chiarisce attraverso tracce, prove talmente piccole da essere frammenti: un mosaico; leggerla è difficile, arduo arduo. Però è sapiente, gratificante. Certo, tende a cristalizzarsi in uno stereotipo: ha reso una gradita costante il suo genio: però è ugualmente una donna grande. Un signor Nobel!

    ha scritto il 

  • 5

    io che odio va dove ti porta il cuore e tutta la comitiva danzante di cuori amori e amorini
    ho avuto il sospetto al titolo che ci fossimo cascati
    ma la Morrison è superiore
    e se qualcuno non ha bambini e come me detesta immaginarli diversi da come sono, qui li comprende profondamen ...continua

    io che odio va dove ti porta il cuore e tutta la comitiva danzante di cuori amori e amorini
    ho avuto il sospetto al titolo che ci fossimo cascati
    ma la Morrison è superiore
    e se qualcuno non ha bambini e come me detesta immaginarli diversi da come sono, qui li comprende profondamente nelle parti che gli adulti vigliacchi negano
    è un libro duro, feroce
    crudelissimo

    ha scritto il