Amore e rivoluzione Quarta edizione revisionata ed ampliata

(Italian Edition)

By

Publisher: lulu.com

3.7
(3)

Language: English | Number of Pages: 172 | Format: Paperback

Isbn-10: 1446620298 | Isbn-13: 9781446620298 | Publish date: 

Category: Biography , History , Romance

Do you like Amore e rivoluzione Quarta edizione revisionata ed ampliata ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Come ha tenuto a precisare la stessa autrice, i suoi libri fanno parte di un genere che sta tra Historical romance e il romanzo storico. Il motivo È presto detto: i suoi protagonisti sono personaggi realmente esistiti mentre la componente romantica È molto presente e non ha uno spazio marginale. Gran cura per la ricerca storica e ottime capacit di mescolare sapientemente fatti realmente accaduti con la sua fervida fantasia. L'aggiunta di foto rende il lavoro ancora pi_ accurato e interessante. Il livello di sensualit È molto spiccato ma niente di volgare o di disturbo, forse in alcuni punti avrei preferito qualche dettaglio in pi_. Molti sono i personaggi ed ogni coppia ha il suo spazio ma a farla da padrone sono soprattutto i personaggi femminili: donne coraggiose, che non si arrendono facilmente ma anche dolci e amorevoli. (Lady Aileen dalla rivista bookpreview)
Sorting by
  • 3

    Lady Oscar è esistita

    Come nelle altre sue opere ( ad esempio la saga di Alain e Juliette) l'autrice si rivela un'eccellente storica. Il romanzo accurato nella ricostruzione e corredato di una vasta bibliografia nonché di ...continue

    Come nelle altre sue opere ( ad esempio la saga di Alain e Juliette) l'autrice si rivela un'eccellente storica. Il romanzo accurato nella ricostruzione e corredato di una vasta bibliografia nonché di un apparato fotografico, ci fa conoscere ulteriori risvolti, per me fino ad ora insospettabili, di un periodo storico tra i più amati e studiati. Insomma, da nostalgica di Lady Oscar, mai avrei sospettato che ci fossero donne ufficiali o medici nell'esercito francese, ma cosa ancor più sconvolgente che il personaggio del manga tanto amato fosse esistito davvero.
    Purtroppo, quello che manca a questo romanzo è proprio la sua parte "romanzesca": la vicenda si dipana in una sequenza di scene come un'opera teatrale lasciando molto spazio ai dialoghi e riducendo al minimo le descrizioni. Questa peculiarità dell'autrice non sarebbe un male di per sé, ma si risolve in una narrazione fredda, quasi senza sangue: i personaggi entrano escono, nascono muoiono come andassero a fare la spesa. Le scene di sesso che abbondano e fanno da filo conduttore della trama, se in Alain e Juliette erano giustificate dalla vicenda e dall'ispirazione ai romanzi libertini del settecento, risultano talvolta superflue, descritte in modo troppo "tecnico" che le svuota di ogni erotismo. I dialoghi che devono supplire alle scarne descrizioni sono troppo lunghi e didascalici; la vicenda ha una fine brusca, come se, invece che alla fine del romanzo ci trovassimo al termine di un capitolo. Che sia in programma un sequel?

    said on 

  • 4

    Leggere un romanzo di Cristina Contilli è come intraprendere un viaggio non tanto nella Storia, ma nella vita di personaggi realmente esistiti, uomini e donne che spesso non sono neanche menzionati ne ...continue

    Leggere un romanzo di Cristina Contilli è come intraprendere un viaggio non tanto nella Storia, ma nella vita di personaggi realmente esistiti, uomini e donne che spesso non sono neanche menzionati nei libri di storia, i quali hanno tuttavia contribuito a crearla. In Amore e rivoluzione si incontrano alcuni personaggi come Cristine e Andrè, Therese e Pierre, che avevo conosciuto e apprezzato in Alain e Juliette. Nonostante l'autrice sembri dare maggiore valenza ai due eroi della Rivoluzione francese, che non solo hanno partecipato alla Presa della Bastiglia, ma nel caso di Pierre sarà decisivo anche in altre imprese successive, sono le donne protagoniste assolute della narrazione. Sono donne forti, decise nell'intraprendere lavori considerati fino a poco tempo fa di appannaggio maschile, donne capaci di comandare navi, di educare la nuova classe militare francese nel periodo napoleonico, di amputare gambe e curare feriti nel caso di Therese Hulin, primo chirurgo donna dell'esercito francese e nello stesso tempo di vestire i panni di mogli sensuali per amore dei loro compagni. La narrazione della Contilli ci accompagna per decenni di storia dalla Rivoluzione francese all'ascesa, la gloria e il declino di Napoleone attraverso il racconto della vita dei protagonisti costretti dal frenetico succedersi degli eventi storici ad esili e ritorni, senza per questo rinnegare gli ideali rivoluzionari che li aveva spinti contro la loro classe sociale di appartenenza. Eroi forse più che nelle azioni nella coerenza di pensiero che li spinge a essere critici verso il nuovo imperatore e fedeli alla propria patria. Altri personaggi femminili emergono nel romanzo, la sensuale Paolina Bonaparte, un po' la Marilyn Monroe dell'800, la cui passione per Pierre mette a rischio la solidità del rapporto con Therese. La dolce Maria Waleska, amante di Napoleone, che incarna la figura della vittima dei costumi di quello che ormai consideriamo il passato dell'occidente, venduta a mariti brutti e vecchi o spinta nelle braccia del potente per motivi politici, morta infine nel dare alla luce il figlio. Victorine Czartoryska, abile cortigiana, amante dello zar e al contempo fedele al ricordo del primo amore al punto di saperlo aspettare per decenni.
    Cristina Contilli, come in tutte le sue opere, arricchisce la narrazione con le immagini dei protagonisti, dei luoghi e degli eventi storici, dando conferma dell'approfondito lavoro di ricerca che ha condotto prima di ipotizzare e immaginare possibili dialoghi o accadimenti tra i personaggi, che non scadono mai in virtuosismi o sdolcinatezze da historical romance.
    In appendice troviamo la biografia di diverse donne che hanno indossato la divisa fra il '700 e l'800 in Francia. Alcune come Christine, provenivano dagli ambienti nobiliari, altre invece sono entrate di nascosto nell'esercito e si è scoperta l'identità femminile solo in seguito alle ferite riportate in battaglia.
    Lo stile della Contilli, scarno e lineare si può amare o no, è certo che conoscere la storia attraverso i suoi romanzi è molto piacevole e vi assicuro non è tempo perso.

    said on 

  • 4

    ottima e interessante cronaca del periodo, tra i miei preferiti della storia francese e ho apprezzato molto la forma romanzata ricca di dialoghi che mi hanno aiutato a entrare ancora di più nella stor ...continue

    ottima e interessante cronaca del periodo, tra i miei preferiti della storia francese e ho apprezzato molto la forma romanzata ricca di dialoghi che mi hanno aiutato a entrare ancora di più nella storia narrata e a comprendere meglio i tanti personaggi descritti. la scrittura è fluida, scorrevole senza tanti giri di parole e per questo più diretta e dà alla storia narrata una leggerezza non propriamente tipica dei saggi storici. Mi è piaciuto e sono curiosa di leggere altre opere di questa autrice appassionata di storia francese!

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    0

    Per vedere il booktrailer:

    http://vimeo.com/20553264

    Per comprarlo:

    http://www.lulu.com/content/libro-a-copertina-morbida/amore-e-rivoluzione-quarta-edizione-revisionata-ed-ampliata/10227755 ...continue

    Per vedere il booktrailer:

    http://vimeo.com/20553264

    Per comprarlo:

    http://www.lulu.com/content/libro-a-copertina-morbida/amore-e-rivoluzione-quarta-edizione-revisionata-ed-ampliata/10227755

    said on