Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Amore zucchero e cannella

Di

Editore: Newton Compton (Anagramma)

3.0
(1262)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 348 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8854135747 | Isbn-13: 9788854135741 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: G. Pandolfo

Disponibile anche come: eBook , Altri

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Ti piace Amore zucchero e cannella?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
C’è un solo rimedio per alleviare le pene d’amore: i buoni, vecchi consigli della nonna.Juliet aspetta da una vita questo momento. Finalmente una casa da dividere con Simon, un vero e proprio nido d’amore pieno di piante di cui prendersi cura e invaso da profumi di torte appena sfornate. Ma il sogno è destinato a svanire: la prima notte nel nuovo appartamento, Juliet scopre che Simon l’ha tradita con la sua migliore amica. Il suo cuore è a pezzi, il dolore insopportabile, quella casa tanto desiderata d’improvviso è ostile. Niente pare esserle d’aiuto. Finché un giorno, rovistando tra le scatole ancora da aprire, Juliet s’imbatte nei vecchi libri della dolce nonna Violet, con cui è cresciuta dopo che la madre l’ha abbandonata. In quelle pagine ingiallite, ricche di preziosi consigli e piene di appunti, Juliet sembra trovare il conforto di cui è in cerca: forse lì c’è quel che serve per tornare ad amare la sua nuova casa e a curarla come avrebbe fatto un tempo sua nonna, ricette segrete per dimenticare ai fornelli chi l’ha fatta soffrire, o tanti modelli di carta che attendono solo le sue mani, per trasformarsi in splendidi foulard, copricuscini, grembiuli pieni di pizzi. Ma un giorno, nascosta tra quelle pagine degli anni Sessanta, Juliet trova una lettera. Una lettera che parla di qualcuno di cui lei ignorava l’esistenza… Il passato sembra riaffiorare e portare con sé un alone di mistero. E se riviverlo fosse l’unico modo per ritrovare se stessa e lasciarsi andare a un nuovo amore?
Ordina per
  • 2

    Storia di una donna

    Che dire ? Un romanzo semplice e da un contenuto semplice .. Non lo definirei banale perché la storia di Juliet, può benissimo rispecchiare la storia di ognuna di noi .. Non è un romanzo avvincente ma ...continua

    Che dire ? Un romanzo semplice e da un contenuto semplice .. Non lo definirei banale perché la storia di Juliet, può benissimo rispecchiare la storia di ognuna di noi .. Non è un romanzo avvincente ma non per questo poco interessante .. Io l'ho finito in neanche 2 giorni quindi per chi abbia voglia di qualcosa di leggero e di semplicità è il romanzo giusto

    ha scritto il 

  • 3

    Carino

    Sono stata attirata dal titolo di questo romanzo e devo dire che la lettura è stata piacevole anche se, come sempre accade nei romanzi di questo genere, il finale lo si conosce da subito. Non male per ...continua

    Sono stata attirata dal titolo di questo romanzo e devo dire che la lettura è stata piacevole anche se, come sempre accade nei romanzi di questo genere, il finale lo si conosce da subito. Non male però come lettura!

    ha scritto il 

  • 2

    Petizione

    Propongo una petizione per mandare ai lavori forzati in Siberia i geni che traducono i titoli dei romanzi in italiano. Che c'azzecca il titolo con il racconto? L'unica associazione che mi è venuta da ...continua

    Propongo una petizione per mandare ai lavori forzati in Siberia i geni che traducono i titoli dei romanzi in italiano. Che c'azzecca il titolo con il racconto? L'unica associazione che mi è venuta da fare riguarda la canna che la protagonista si fa in una delle innumerevoli occasioni in cui può piangersi addosso ("ma io non sono sempre così...", lo dice ogni volta, ma ogni volta frigna)

    ha scritto il 

  • 1

    Doveva essere un libro rosa, niente di impegnativo, utile ad alleggerire momenti pesanti...
    No! Cominciamo con il dire che il titolo non c'entra assolutamente nulla con la trama, la protagonista e le ...continua

    Doveva essere un libro rosa, niente di impegnativo, utile ad alleggerire momenti pesanti...
    No! Cominciamo con il dire che il titolo non c'entra assolutamente nulla con la trama, la protagonista e le sue amiche/parenti agiscono dalla prima pagina all'ultima con la mente ottenebrata dall'alcool. Ad ogni evento che si verifica, la soluzione è ubriacarsi, poco importa se questo va a creare pasticci su pasticci (e ce ne sono tanti!)... e comunque dopo l'ennesimo pasticcio ci si ubriaca comunque...
    Alcune situazioni non si chiudono e ho faticato davvero tanto ad arrivare alla fine...

    ha scritto il 

Ordina per