Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Amori ridicoli

Di

Editore: CDE (su licenza Adelphi)

3.9
(2447)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 250 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Tedesco , Inglese , Chi tradizionale , Spagnolo , Francese

Isbn-10: A000048065 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Antonio Barbato

Disponibile anche come: Paperback , Altri

Genere: Fiction & Literature , Philosophy , Romance

Ti piace Amori ridicoli?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Nessuno riderà

    Il racconto che ho appena finito di leggere ha lasciato una  sensazione d’angoscia. Non ho voglia di ridere. Il riposo che aspettavo sarebbe giunto come premio è rimandato. L’ombra è rimasta con un sa ...continua

    Il racconto che ho appena finito di leggere ha lasciato una  sensazione d’angoscia. Non ho voglia di ridere. Il riposo che aspettavo sarebbe giunto come premio è rimandato. L’ombra è rimasta con un salto indietro. Niente di terribile. Solo inspirando sento mancare la leggerezza che ho respirata dal romanzo. Espirando no. Sono Záturecký catapultato nel vortice d’assurdità del protagonista come persecutore. Vesto i panni di quello sgraziato omuncolo, che rende poliziesche, insistenti fino all’inverosimile le sue azioni per propagandare il suo lavoro, peraltro mediocre e inutile, rischiando di affogare ciò che ha fatto legandolo al peso del dover venire riconosciuto. 
    Le sue doti, se ne rimangono al di fuori di quello che dice di lui il narratore, sono sotterrate sotto il cumulo di una cieca e distruttiva convinzione, una “enorme e profonda ruga verticale sulla fronte”.

    ha scritto il 

  • 3

    L'uomo attraversa il presente con gli occhi bendati

    ...Può al massimo immaginare e tentare di indovinare ciò che sta vivendo.
    Solo più tardi gli viene tolto il fazzoletto dagli occhi e lui, gettato uno sguardo al passato, si accorge di che cosa ha real
    ...continua

    ...Può al massimo immaginare e tentare di indovinare ciò che sta vivendo.
    Solo più tardi gli viene tolto il fazzoletto dagli occhi e lui, gettato uno sguardo al passato, si accorge di che cosa ha realmente vissuto e ne capisce il senso.

    Alcuni racconti sono più incisivi di altri, che ho reputato mediocri, ragion per cui ho dato un voto medio ad un libro che ritenevo più promettente.

    ha scritto il 

  • 0

    "Una gioia gravata dall'obbligo di supplire ad altre gioie diventa presto una gioia troppo stanca."

    Mi riservo di rileggere questi racconti quando mi sentirò sufficientemente lontana dalla mia giovinezza. Mi sento abbastanza matura da apprezzarne l'ironia ma non abbastanza da accettarne il disincant ...continua

    Mi riservo di rileggere questi racconti quando mi sentirò sufficientemente lontana dalla mia giovinezza. Mi sento abbastanza matura da apprezzarne l'ironia ma non abbastanza da accettarne il disincanto.

    ha scritto il 

  • 3

    Nessuno riderà ***
    La mela d’oro dell’eterno desiderio **½
    Il falso autostop ****½
    Il simposio ****
    Che i vecchi morti cedano il posto ai giovani morti **
    Il dottor Havel vent’anni dopo ****
    Eduard e ...continua

    Nessuno riderà ***
    La mela d’oro dell’eterno desiderio **½
    Il falso autostop ****½
    Il simposio ****
    Che i vecchi morti cedano il posto ai giovani morti **
    Il dottor Havel vent’anni dopo ****
    Eduard e Dio ****

    ha scritto il 

  • 3

    A me Kundera continua a non convincere fino in fondo; in questo libro racconti brevi incentrati sull'amore. C'è qualche spunto di riflessione, qualche bella frase, qualche passo ironico e divertente m ...continua

    A me Kundera continua a non convincere fino in fondo; in questo libro racconti brevi incentrati sull'amore. C'è qualche spunto di riflessione, qualche bella frase, qualche passo ironico e divertente ma niente da fare: non mi "resta dentro"...

    ha scritto il 

  • 4

    7 vicende amorose con narrazioni minuziose e ricercate nelle quali si sì dibattono contraddizioni inevitabili quando i protagonisti sono un uomo ed una donna, una sorta di lotta tra i sessi. Con imman ...continua

    7 vicende amorose con narrazioni minuziose e ricercate nelle quali si sì dibattono contraddizioni inevitabili quando i protagonisti sono un uomo ed una donna, una sorta di lotta tra i sessi. Con immancabile ironia ci si immerge in ogni storia e ci si sente partecipi delle particolari e personali osservazioni dell'Autore. Storie che descrivono il trascorrere del tempo che immancabilmente, da un lato, fa sentire la maturità dei protagonisti e dall'altro il decadimento umano, tempo che in definitiva influisce nei comportamenti stessi. Storie banali e allo stesso tempo originali che racchiudono concetti superiori quali la mediocre libertà e di come la vita ci costringe ad effettuare svariati compromessi.

    ha scritto il 

  • 5

    Delizioso

    Non conoscevo l'autore ma ero sempre stata attratta da "l'insostenibile leggerezza dell'essere", ho preferito iniziare da amori ridicoli in quanto brevi racconti… E ME NE SONO INNAMORATA!!!
    Il falso a ...continua

    Non conoscevo l'autore ma ero sempre stata attratta da "l'insostenibile leggerezza dell'essere", ho preferito iniziare da amori ridicoli in quanto brevi racconti… E ME NE SONO INNAMORATA!!!
    Il falso autostop è il racconto che più mi è piaciuto, descrive "l'universo delle paure ed emozioni femminili" in una maniera semplice ed efficace!!!

    ha scritto il 

Ordina per