Amsterdam

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 1458
| 159 contributi totali di cui 139 recensioni , 20 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
In copertina: Una sinfonia grottesca sull'odio e la vendettaQuattro uomini si ritrovano al funerale della donna che hanno amato. Sono avidi e pieni di rancore, e a partire da quell'evento saranno messi di fronte a scelte etiche fondamentali, che rive ...Continua
cloudbuster
Ha scritto il 09/08/18
Questo r0manzo mi è capitato tra le mani nell’ambito di una sfida letteraria perché dovevo leggere qualcosa attinente alla città di Amsterdam. Da questo punto di vista, la scelta è stata totalmente sbagliata visto che la città compare solo marginalm...Continua
Johnny
Ha scritto il 03/04/18
C'è (quasi) sempre, a mio parere, qualcosa di non detto e qualcos'altro di troppo detto, nei libri di McEwan. Come quasi tutti gli altri, questo mi appare lievemente fuori fuoco, poco centrato, come se l'autore si concentrasse su un tema, ma mostrass...Continua
Massimo Carcano
Ha scritto il 27/08/17
Quando l'uomo sa essere pessimo
Una cinica riflessione sulla natura umana perché purtroppo, a volte, l'uomo sa essere davvero pessimo. In queste veloci pagine, McEwan ci mostra cosa può succedere quando arrivismo ed egoismo prendono il sopravvento e le persone finiscono solo con il...Continua
*freckles*
Ha scritto il 12/08/17
tragicomico

Si riconosce sicuramente la scrittura di McEwan anche se non considero questo uno dei suoi libri migliori (ho amato tanto ma proprio tanto Espiazione) ma è comico e grottesco al contempo, surreale quanto basta e con personaggi ben descritti.

Simonetta
Ha scritto il 13/07/17
Abbastanza insipido. Per quanto la scrittura di McEwan sia impeccabile e la caratterizzazione dei personaggi, il musicista famoso e il direttore di un giornale importante, molto accurata, proprio non riesco a trovare un senso nel finale. Davvero l’eg...Continua

MrMaatt
Ha scritto il Mar 05, 2017, 16:33
Non c'era nessuna minaccia là intorno, solo la sublime indifferenza degli elementi.
Giannina Alchemilla
Ha scritto il Dec 26, 2015, 16:15
“Stavano risalendo la Brouwersgracht a passo d'uomo. Che bella strada, tutta così ordinata. Sull'angolo c'era un piccolo caffè elegante, probabile punto di vendita di droga. - Ah, - sospirò infine George. - Questi olandesi con le loro leggi piene di...Continua
Pag. 169
Giannina Alchemilla
Ha scritto il Dec 26, 2015, 16:13
“Si fermò su un angolo a respirare l'aria mite di Amsterdam che sembrava odorare sempre un poco di sigaro e di salsa rubra.”
Pag. 155
Giannina Alchemilla
Ha scritto il Dec 26, 2015, 16:12
“Mentre attraversava il ponte gli capitò di pensare che città tranquilla e civile fosse Amsterdam. Fece un'ampia deviazione a ovest per poter passeggiare sulla Brouwersgracht. Dopo tutto, la valigia era molto leggera. Che conforto procedere su strade...Continua
Pag. 150
Giannina Alchemilla
Ha scritto il Dec 26, 2015, 16:10
“La comunicazione scritta concede ampio spazio al fraintendimento; Basta spostare l'enfasi di quanto si legge da un termine a un altro per modificare un messaggio. La stessa parola del resto può avere più di un significato”
Pag. 143

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi