Anche le sante hanno una madre

Voto medio di 57
| 16 contributi totali di cui 14 recensioni , 2 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Jean Mulray è una donna di mezz’età, divorziata,intelligente, insoddisfatta. È madre di due piccoli gemelli, ma soprattutto di una diciassettenne, Caitlin, che lei stessa ha ribattezzato, e non senza irritazione, la “santa” e di cui ammira e allo ste ...Continua
JPM
Ha scritto il 03/01/17
Un Gurganus, secondo me, non particolarmente ispirato quello che ha narrato le vicissitudini di questa madre 'travolta' dalla bontà, dall'altruismo, dalla dedizione al prossimo di una figlia che, oltre che 'santa' è anche bella, atletica, sportiva,...Continua
Samuele
Ha scritto il 13/11/16
SPOILER ALERT
Secondo racconto della raccolta Local Souls. L'universo narrativo è lo stesso del primo, Non abbiate paura, in particolare si fa riferimento alla recita scolastica, e ricorrono diversi temi (in particolare, l'acqua e un'altra sfumatura della tragedia...Continua
Silvano.F
Ha scritto il 01/11/16
SPOILER ALERT
Bel racconto lungo...fino a circa metà testo mi ha stupito e rapito...poi è scivolato verso il basso...passando da 5 stelline a 4. A pag. 73 io ho trovato il senso del libro: "...a 43 anni ero una che non aveva finito gli studi, che non valeva niente...Continua
CosimoColbi
Ha scritto il 09/10/16
Ribaltando l'altruismo
Allan Gurganus è un autore poco conosciuto in Italia, ma nel suo paese è un autore di grande successo, considerato artista di valore influenzato da Cheever e Paley e stimato insegnante di scrittura creativa: è originario della North Carolina, è un ex...Continua
Netito
Ha scritto il 01/10/16
Una buona ciambella ma senza il buco
Siamo al cospetto di un grandissimo scrittore? Sì. Siamo al cospetto di un'opera poco più che insipida? Altrettanto vero. Diciamo che questo racconto lungo non è l'ideale per accostarsi a questo ottimo autore. Ma se dovesse capitarvi, vi prego di not...Continua

Furettocurioso
Ha scritto il Feb 28, 2016, 18:24
E io alla fine ricorro alla nostra unica lingua comune: la poesia. Recito dei versi di Emily Dickinson che le avevo insegnato a otto anni: " Io non sono nessuno, e tu? Sei nessuno pure tu?" "Ti piacerebbe" ribatte lei.
Pag. 154
Furettocurioso
Ha scritto il Feb 28, 2016, 18:21
Santa Qualcuno, a grandezza naturale, entra di nuovo danzando, più viva che mai - più sicura, più snella, ancora più martire, un soggetto perfettamente abbronzato. Lo so che non è colpa sua. Ma perché dovrebbe essere colpa mia?
Pag. 133

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi