Ancora un giorno

Voto medio di 284
| 51 contributi totali di cui 47 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Matteo
Ha scritto il 13/03/18
Un reportage di guerra che scivola via come un romanzo. Un racconto da parte di chi ha vissuto quei giorni, quelle ore, ha conosciuto combattenti ma anche semplici cittadini, impegnati nel condurre la loro esistenza con lo sfondo delle barbarie del c...Continua
lui
Ha scritto il 19/09/15
Chi nasce oggi tra venticinque anni vedrà il 2000. Le solenni celebrazioni per l'ingresso nel nuovo millennio. ... Metà del genere umano avrà gli occhi a mandorla. Metà del genere umano non capirà cosa dice l'altra metà. E' tempo di studiare una comu...Continua
PPP
Ha scritto il 07/07/14
Non per sminuire il Pulitzer di Arnett ma, dal confronto a stretto giro di lettura, Kap risulta un gigante in petto a certi presunti mostri sacri e - se tanto mi dà tanto e per quanto valgano i premi del genere - avrebbe meritato il Nobel per la Lett...Continua
Marcaval
Ha scritto il 07/12/13

un reportage che si trasforma in romanzo per raccontare la drammatica storia della guerra in Angola.

Nebbia
Ha scritto il 08/04/13
Un reportage del corrispondente estero polacco Kapuscinski, che ha vissuto in prima linea i fatti della guerra di liberazione dell'Angola nel 1975, anno in cui diventa indipendente dal Portogallo. Reportage che, nel bene e nel male, emoziona piu' di...Continua

PPP
Ha scritto il Jul 07, 2014, 08:44
"Confusão". Confusão è la parola chiave, la parola sintesi, la parola quintessenziale. In Angola ha un senso particolare e praticamente intraducibile. Semplificando, confusão significa confusione, casino, stato di anarchia e disordine. Confusão è una...Continua
Pag. 113
PPP
Ha scritto il Jul 05, 2014, 08:37
Mi chiusi in camera e cominciai a telefonare. Il telefono funzionava. L’assoluto esiste nella teoria, ma mai nella pratica. Anche nel muro più compatto c’è sempre (o, comunque, noi speriamo che ci sia, il che è già qualcosa) uno spiraglio. Anche quan...Continua
Pag. 85
PPP
Ha scritto il Jul 03, 2014, 08:48
Vedere la libreria di Largo do Portugal fa male al cuore. E' vuota e uno strato di polvere grigia ricopre il vecchio bancone. Non un cliente: chi si sogna di leggere in un momento del genere? I soldati hanno da tempo comprato e portato al fronte le u...Continua
Pag. 28
darjee
Ha scritto il Feb 26, 2014, 21:35
... non sono mai stato capace di parlare di gente con la quale non ho condiviso almeno una parte di quello che essa stessa sta vivendo.
Pag. 63

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi