Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Anestesia locale

Di

Editore: Einaudi

3.6
(21)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 267 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: A000014553 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Anestesia locale?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Eberhard Starusch, il protagonista, insegna in un liceo di Berlino-ovest, e vive tutte le contraddizioni della società tedesca alla metà degli anni sessanta; l'esperienza lo ha fatto diventare quello che non vorrebbe essere: un moderato e un filisteo. Sulla poltrona del dentista che deve rimediare ai guai del tartaro e della natura - Starusch è affetto da prognatismo - di fronte a un video destinato a distogliere l'attenzione del paziente dal dolore, egli ha modo di evocare le passate sconfitte, di temere quelle future e di dar voce alle preoccupazioni del presente. Narrato come i precedenti romanzi, in prima persona, "Anestesia locale" da essi tuttavia si distingue per l'assenza di una trama precisa. Si comprende che il protagonista propone la sua storia circa due anni dopo gli avvenimenti, che egli fa riferimento a un prima e a un dopo, ma non si precisano né l'occasione né le circostanze del suo narrare e il punto focale resta in ogni momento l'Io del protagonista. Si sviluppa così una narrazione che si ispira al linguaggio televisivo e cinematografico e nella quale si possono individuare quattro livelli: la situazione reale nello studio dentistico, i colloqui fittizi con il medico, gli avvenimenti proposti dall'apparecchio televisivo e infine quelli immaginari che Starusch rende visibili sullo schermo. La cronologia si scompone, di quadro in quadro il passato diventa presente e il presente trascorre. Una "coscienza" e una mentalità diventano visivamente presenti, proiettate in una serie di figure come la fidanzata Sieglinde, l'elettricista Schlottau, il maresciallo Krings, la professoressa e collega Irmgard Seifert e, specialmente, l'allievo Philipp Scherbaum. Figure di una riflessione che comporta ampi margini di malafede, e in un certo senso esige la menzogna: i fallimenti, le sconfitte, le omissioni della vita reale inducono alla costruzione di un mondo capovolto e l'assenza di una "storia" soddisfacente all'invenzione di "storie", di exempla ficta...
Ordina per
  • 4

    ‘Anestesia locale’ non è certo fra i romanzi più noti di Grass, ma coniuga ironia, interesse storico e scioltezza narrativa a livelli tali da poter davvero essere considerato un capolavoro. Narra del rapporto tra un dentista e il suo paziente, e da ciò trae spunto per fornire un quadro disincanta ...continua

    ‘Anestesia locale’ non è certo fra i romanzi più noti di Grass, ma coniuga ironia, interesse storico e scioltezza narrativa a livelli tali da poter davvero essere considerato un capolavoro. Narra del rapporto tra un dentista e il suo paziente, e da ciò trae spunto per fornire un quadro disincantato e spiritoso, ancorché drammatico, della Germania degli anni ’60.

    ha scritto il 

  • 2

    Caro Günter, ti confesso che questa volta mi hai lasciato un po’ perplesso. Ma non preoccuparti, conserverai sempre il tuo posto tra i miei autori preferiti. Scusate, ma sul romanzo non saprei cosa dire, a parte che si vuole dar fuoco a un cane di nome Max.

    ha scritto il