Angelo, guarda il passato

Di

Editore: G. Einaudi

3.9
(30)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 610 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Data di pubblicazione:  | Edizione 2

Traduttore: Jole Pinna Pintor

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Narrativa & Letteratura

Ti piace Angelo, guarda il passato?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Ponderoso

    (e forse un po' pesante), lirico, molto ben scritto: essenzialmente un romanzo di formazione sulla vita di un ragazzo dotato all'interno di una famiglia complicata. Sicuramente autobiografico. Ho incr ...continua

    (e forse un po' pesante), lirico, molto ben scritto: essenzialmente un romanzo di formazione sulla vita di un ragazzo dotato all'interno di una famiglia complicata. Sicuramente autobiografico. Ho incrociato questo romanzo troppe volte negli ultimi tempi per poterlo evitare nonostante il suo "peso" me lo facesse temere; l'ultima volta nel film Genius che parla del complicato rapporto dello scrittore con il suo editor (che forse è il vero "genius": editor di Fitzgerald, Carver e Hemingway,...non so se mi spiego!). Credo che il libro sia stato un vero successo all'uscita e dopo averlo letto posso capire. Ho scelto di leggere proprio la versione supportata da quell'Editor di cui parlo e non Lost, appena pubblicato, che invece rappresenta proprio la versione originale e non "purgata" del romanzo. Non so perchè ma qualcosa mi dice che la purga fosse necessaria!!!

    ha scritto il 

  • 5

    Thomas Wolfe è un autore fuori commercio in Italia da decenni, infatti i suoi libri sono reperibili solo usati, ma "Angelo, guarda il passato" è uno dei capolavori della grande letteratura americana d ...continua

    Thomas Wolfe è un autore fuori commercio in Italia da decenni, infatti i suoi libri sono reperibili solo usati, ma "Angelo, guarda il passato" è uno dei capolavori della grande letteratura americana della prima metà del '900. Essenzialmente è la storia di una famiglia di proprietari terrieri degli Stati Uniti del sud, ma è anche una grande epica del ricordo e della malinconia, raccontata con uno stile molto lirico e mai pesante. Ogni volta che sfoglio questo romanzo vorrei che fosse la prima.

    ha scritto il