Angelology

Voto medio di 1.109
| 189 contributi totali di cui 173 recensioni , 16 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Quando il padre l'aveva affidata alle suore francescane del convento di St. Rose, vicino a New York, Evangeline aveva soltanto dodici anni. In quella pace operosa, la bambina è diventata donna e ha poi scelto di prendere i voti. Adesso si occupa ... Continua
Ha scritto il 05/04/16
Può l’orrore irradiare luce? In che cosa risiede la fascinazione del male? Sono le domande che, come proiettili, colpiscono il lettore di “Angelology”, opera prima dell’italo-statunitense Danielle Trussoni. L’autrice, con questo romanzo ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 15/03/16
Lungo,lento e noioso.La parte centrale,col flashback sulla giovinezza di Celestine e Gabrielle mi ha fatto desiderare di lanciare il libro dalla finestra più e più volte.Del finale non voglio nemmeno parlare,anche perchè più troncato di così ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 29/06/15
Lunghissimo, noioso, senza suspense. Quando finalmente sembra che un po' d'azione animi il tutto, ecco che il finale rovina una storia mai decollata. Sconsigliato.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 15/06/15
Noi dipendiamo dalla parola scritta. La luce ha creato l'universo e la luce ci guida attraverso di esso, ma senza il Verbo non sapremmo né da dove veniamo né dove siamo diretti.
Il romanzo era cominciato in maniera del tutto inaspettata.La scissione fra sacro e profano, sul reciproco sfiorarsi di materiale e immateriale, giungendo a conclusioni filosofiche e spirituali, in cui il solo fatto di comprendere certe nozioni è ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 18/03/15
Perfetto per una lettura da spiaggia: non impegna la mente, ma tiene il lettore incollato alle pagine. Ottimo urban fantasy.
  • 1 mi piace

Ha scritto il Apr 15, 2016, 12:29
Percival cominciava a comprendere la tragedia delle loro fatiche: gli uomini vivevavo e morivano come se la loro esistenza contasse davvero qualcosa.
Pag. 310
Ha scritto il Jan 15, 2016, 14:43
Due splendide ali per andare lontano, sopra ogni cosa, distante anni luce dal resto che opprime e divora.
Ha scritto il Jun 17, 2015, 12:49
"C'è sempre qualcuno disposto a indossare l'armatura e a gettarsi in battaglia. Ma il vero genio sa trovare il modo per tenere ciò che desidera anche senza doversi sacrificare."
Pag. 189
Ha scritto il Jun 17, 2015, 12:46
Noi dipendiamo dalla parola scritta. La luce ha creato l'universo e la luce ci guida attraverso di esso, ma senza il Verbo non sapremmo né da dove veniamo né dove siamo diretti.
Pag. 189
Ha scritto il Jun 10, 2015, 12:30
Sono un uomo solo e abbandonato. Parlo attraverso labbra bruciate, alle mie orecchie la voce suona vuota. Il mio corpo giace, devastato; [...] La speranza, quell’angelo etereo e arioso sulle cui ali ho volato incontro al mio tragico destino, è ...Continua
Pag. 203

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi