Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Anime morte

Di

Editore: Rizzoli

3.9
(224)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 527 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Catalano , Francese

Isbn-10: 881702175X | Isbn-13: 9788817021753 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Paperback , Copertina rigida

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Anime morte?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Rebecca Clay ha paura. Un'ombra si è insinuata nella sua vita, la segue, la minaccia, spia ogni sua mossa: è un individuo instabile e pericoloso, un killer di professione, in cerca della flglioletta scomparsa, o di chi potrebbe averne causato la morte. La sua lista degli indiziati comincia e finisce col nome di Daniel Clay. Ma il padre di Rebecca, famoso psichiatra infantile ora al centro di atroci sospetti, sembra svanito a sua volta, e nessuno, Rebecca compresa, ha idea di dove possa trovarsi. E Charlie Parker, detective "maledetto" dall'animo inquieto e dal tragico passato, ad addentrarsi nel groviglio di una doppia indagine che, tra mille ambiguità, conduce fino a Gilead, piccola comunità religiosa sprofondata nel fango del peccato più infame. In un crescendo di orrore, Parker mette insieme i pezzi di una verità che lascia in bocca il sapore forte, indelebile e amaro della sconfitta. Con "Anime morte" John Connolly si conferma un maestro della tensione, capace di scavare con ferocia e compassione nei "luoghi oscuri" di ciascun individuo.
Ordina per
  • 4

    Diciamo che l'aspetto del paranormale questa volta mi ha un po' disturbato: il legame con il Collezionista apparso nel racconto Nocturnes con John Grady che in Italia non è ancora stato tradotto é risultato un pò forzato
    Mi ha impressionato invece tantissimo la fine dei polli in catena di ...continua

    Diciamo che l'aspetto del paranormale questa volta mi ha un po' disturbato: il legame con il Collezionista apparso nel racconto Nocturnes con John Grady che in Italia non è ancora stato tradotto é risultato un pò forzato
    Mi ha impressionato invece tantissimo la fine dei polli in catena di "trattamento polli" per fast food, (non che quello fatto ai bimbi mi impressioni meno, ma Connolly ha avuto nel libro la delicatezza di essere meno esplicito e molto meno crudo di come lo è stato con i polli)

    ha scritto il 

  • 4

    John

    John Connolly non è Stephen King, non è John Grisham e non va confuso con Micheal Connelly.
    Ed è un peccato non abbia il successo e la fama di quelli appena citati.
    Perchè John Connolly sa scrivere e sa creare storie intrecciate di crimini, omicidi, assassini, armi, sicari, serial-kil ...continua

    John Connolly non è Stephen King, non è John Grisham e non va confuso con Micheal Connelly.
    Ed è un peccato non abbia il successo e la fama di quelli appena citati.
    Perchè John Connolly sa scrivere e sa creare storie intrecciate di crimini, omicidi, assassini, armi, sicari, serial-killer, spettri.
    Questo libro è l'ennesima avventura di Charlie Bird Parker, investigatore privato che possiede il dono di poter parlare e vedere i morti, o meglio solo sentirli, percepirli, connettersi con la loro presenza. Dopo che uno spietato assassino gli ha ucciso moglie e figlia, Parker perde il lavoro nella polizia e si dedica appunto all'investigazione privata, spesso aiutato da una coppia di amici Angel e Luis, una coppia inseparabile.
    Descrizioni mozzafiato, a volte lugubri, a volte oscure ma mai scontate.

    John Connolly è un ottimo scrittore di thriller/gialli, non vi deluderà.

    ha scritto il 

  • 3

    Hombres huecos

    Con diferencia, la entrega que menos me ha gustado de la serie. Ritmo lento, poca acción, los malos flojean, Angel y Louis desaprovechados, un final demasiado convencional. Otro asunto es el argumento de la novela. Cuando leo libros de ficción en los que hay asesinatos terribles y sangrientos, si ...continua

    Con diferencia, la entrega que menos me ha gustado de la serie. Ritmo lento, poca acción, los malos flojean, Angel y Louis desaprovechados, un final demasiado convencional. Otro asunto es el argumento de la novela. Cuando leo libros de ficción en los que hay asesinatos terribles y sangrientos, siempre hay una pequeña parte de placer y atracción mezclados con el horror y el rechazo. Esto no sucede cuando se trata de algo tan repugnante como son los abusos sexuales a niños. Ya es bastante duro saber que esas cosas pasan en la vida real, prefiero no tener que soportarlas en los libros de ficción.

    ha scritto il 

  • 3

    Storia pesante, difficile da digerire; protagonista interessante, direi con un bel caratterino; finale piacevole e a mio parere non prevedibile! Un libro che ho letto con piacere e che consiglio agli amanti del genere!!

    ha scritto il 

  • 3

    "<< Hanno ucciso Larry Merrick?>>
    << Si.>>
    << Lo sa per certo?>>
    << Si.>>
    << Come?>>
    << I vivi lasciano una traccia sul mondo, i morti un'altra. Basta imparare a leggere i segni, come...>>
    ...continua

    "<< Hanno ucciso Larry Merrick?>>
    << Si.>>
    << Lo sa per certo?>>
    << Si.>>
    << Come?>>
    << I vivi lasciano una traccia sul mondo, i morti un'altra. Basta imparare a leggere i segni, come...>>
    cercò il paragone giusto, schioccando le dita quando lo trovò,
    << .... come una frase scritta su un vetro, come dei segni di dita sulla polvere.>>

    Rebecca Clay ha paura. Qualcuno si è insinuato nella sua vita, spia ogni sua mossa, la minaccia: è un killer di professione, in cerca della figlioletta scomparsa e di chi potrebbe averne causato la morte.
    La sua lista degli indiziati comincia e finisce col nome di Daniel Clay. Ma il padre di Rebecca, famoso psichiatra infantile, sembra svanito nel nulla.
    Charlie Parker è incaricato ad addentrarsi in una doppia indagine che lo conduce fino a Gilead, piccola comunità religiosa macchiata da un grave peccato.
    Romanzo non particolarmente coinvolgente. La storia alterna momenti di azione e tensione a lunghi passi noiosi e non sempre importanti ai fini della trama.
    Sicuramente mi aspettavo di più, 3 stelle e mezzo.

    ha scritto il 

  • 3

    Inizio in sordina, parte centrale piuttosto interessante, finale un po' deludente...
    Riassumendo il libro non è male, è piacevole e scorrevole, quindi si legge con facilità, ma certo non è un capolavoro di tensione.
    Si può leggere, ma se ne può fare anche a meno...

    ha scritto il 

  • 5

    Me gustó muchisimo!

    No puedo ser objetiva con éste autor, es otro de mis escritores favoritos, y me resulta muy difícil que no me guste alguno de sus libros. Tengo todos los libros editados en español o catalán, que han salido hasta el momento, los colecciono, junto con otros pocos autores preferidos que también col ...continua

    No puedo ser objetiva con éste autor, es otro de mis escritores favoritos, y me resulta muy difícil que no me guste alguno de sus libros. Tengo todos los libros editados en español o catalán, que han salido hasta el momento, los colecciono, junto con otros pocos autores preferidos que también colecciono. De éste escritor me encanta su personaje, el detective Charlie Parker, también los giros sobre temas sobrenaturales que ocurren en sus novelas. Bueno como se puede ver, lo tengo que recomendar también.

    ha scritto il 

  • 5

    Connoly è Connoly... quando hai bisogno di un libro che ti rapisce non nessuno meglio di lui.
    Ennesimo libro "Parkeriano" che leggo e ennesimo rapimento nel mondo oscuro e buio dell'animo umano.
    Questa volta bird non spara nemmeno un colpo ma ci porta in maniera cruda nel brutto mondo ...continua

    Connoly è Connoly... quando hai bisogno di un libro che ti rapisce non nessuno meglio di lui.
    Ennesimo libro "Parkeriano" che leggo e ennesimo rapimento nel mondo oscuro e buio dell'animo umano.
    Questa volta bird non spara nemmeno un colpo ma ci porta in maniera cruda nel brutto mondo degli abusi.
    il suo modo di scrivere (anche se di traduzione si tratta) è conivolgente, ti porta ogni volta dentro la storia e come con gli altri libri, almeno per quel che mi riguarda, non riesci a staccare gli occhi finche non lo finisci finchè non sai..
    ottimo, come sempre

    ha scritto il 

  • 4

    John Connolly è uno scrittore di razza.
    I libri del ciclo di Charlie Parker sono thriller mozzafiato, con una spolverata di "occulto" da renderli inquietanti quanto basta. I personaggi sono azzeccati e ci si affeziona sin dalle prime pagine. Ce ne fossero libri così...

    ha scritto il